Padulo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Pene volante.jpg

Tipico esemplare di uccello padulo durante la caccia.

Il padulo (volgarmente chiamato quello che come ti giri te lo mette nel culo) è un animale esistente sia in forma ittica che in forma avicola. I rappresentanti della specie del padulo sono caratterizzati dall'istintiva e naturale tendenza a volare (o nuotare) all'altezza del culo.


[modifica] Habitat e modus operandi

Il suo habitat naturale è costituito dagli uffici, dalle scuole, dalle aziende, dalle caserme, e in generale da qualsiasi ambiente in cui qualcuno ha il potere di assegnare incarichi ad altri che sono obbligati a svolgerli. La caratteristica più notevole del padulo è la tipica appendice falliforme che si estende dal muso, con cui punta il culo della vittima e la colpisce con precisione.

Le conseguenze dell'attacco del padulo sono molto dolorose, e consistono tipicamente in ore e ore di lavoro non pagato per risolvere qualcosa che è colpa di qualcun altro. Tale altro, mentre la vittima risolve il problema, sarà tipicamente spaparanzato a casa intento in attività ricreative.

Gli orari di caccia del padulo sono variabili, ma l'attività venatoria tende a intensificarsi tra le 17 e le 18, con un picco al venerdì ed a ridosso dei periodi di ferie.

In una regione a nord del sud dell'Equatore il Padulo si riunisce in stormi con in testa alla formazione un esemplare riconosciuto inequivocabilmente dal branco come essere una testa di bran...ooops....caZZo. Il capobranco (detto cap'e cazzo) è solito seguire e non anticipare i componenti dello stormo in modo da sollecitare con spintoni al basso ventre i ritardatari. Vicino Pisa sono stati rinvenuti dei resti fossili di Padulo Major intesticulatoriensis, che, a detta di tutti gli antropologi ed antropofagi accorsi a brindare alla solenne scoperta, è da considerarsi l'anello di congiunzione tra il Pisano e la testina di cazzo.

[modifica] Le diverse razze

In alcuni ambienti militari (Accademia Navale in particolare) si possono distinguere quattro razze di paduli:

  • Dragopadulo: si pensava fosse estinto e qualche riferimento è possibile trovarlo nelle incisioni rupestri tuttavia qualcuno ne riporta l'avvistamento. Si narra che tramite un incantesimo la vittima rimanga bloccata e non possa sfuggire al colpo, la cui intensità e conseguenze sono sconosciute, ma devastanti; se la vittima è debole potrebbe cambiare gusti sessuali. La consegna dura un tempo illimitato, a volte fino alla pensione;
  • Padulo nero: è precisissimo e molto doloroso. La vittima conosce già l'intensità del colpo e le conseguenze. Esso, infatti, punta l'obiettivo, prende velocità e non lo molla fino a quando non ci è arrivato. Solitamente varia dai 5-7 giorni di consegna in su. E non c'è modo di fermarlo;
  • Padulo grigio: è abbastanza preciso e abbastanza doloroso... ma meno del padulo nero. La vittima conosce l'intensità del colpo e le conseguenze. Tuttavia questo padulo rallenta la sua velocità proprio poco prima di arrivare all'obiettivo. Ciò provoca danni inferiori alle aspettative. Per esempio trattasi di padulo grigio quando il pivolo (termine tecnico per definire l'allievo prima classe dell'Accademia Navale il quale, guarda caso, è soggetto a qualsivoglia tipo di padulo) si aspetta una consegna non inferiore ai 5-7 giorni ma gliene viene comminata una di 1, 2 o 3 giorni massimo;
  • Padulo bianco: è preciso nel puntare l'obiettivo. La vittima si aspetta di ricevere un colpo di media intensità. Tuttavia, a pochi centimetri dall'obiettivo, questo volatile devia completamente la sua rotta. È questo, per esempio, il caso in cui ci si aspetta una consegna di circa 2-3 giorni ma, inaspettatamente, viene comminato solo o un richiamo o un rimprovero.

I paduli si muovono anche in stormi al calar delle tenebre, solitamente quando l'orario lavorativo volge al termine; allora è uso che una migrazione di paduli si abbatta sul malcapitato lavoratore, costretto ad effettuare straordinari per arginarne l'invasione tracotante.

[modifica] La più moderna evoluzione

Original video
La forma più recente di Padulo.

[modifica] Come sfuggirgli

Evitare l'attacco di un padulo è difficile ma non impossibile. Esistono alcune tecniche segrete, sviluppate nel corso di anni e anni di studio in tutto il mondo. Purtroppo tali tecniche non sempre sono applicabili al contesto, e difficilmente possono essere riutilizzate più volte: un attacco di meteorismo ogni volta che il capo vuole pianificare le attività è sospetto

  • La fuga al cesso
  • Il tuffo sotto la scrivania
  • Lo scaricabarile
  • La violenza fisica
  • La malattia improvvisa e di lunga durata
  • Il suicidio (anche inscenato)
  • "Perché sì, e se hai almeno metà cervello lo capisci solo il perché" (utilizzabile solo dalle donne con capi uomini, e solo 2 giorni ogni mese)

Quando non si è in condizione di evitare l'attacco di un padulo, una tattica poco efficace è fare buon viso a cattivo gioco e lavorare al proprio meglio. Infatti, tale metodo di azione tenderà a diventare noto agli altri paduli, i quali, avendovi ormai individuati come vittime collaborative, tenderanno ad aggredirvi più spesso e con accresciuta intensità. Ciò non vuol dire che non dobbiate usarla: potreste essere un collega di chi sta scrivendo questa voce. Neanche lamentarsi ad alta voce o insultare il padulo è un metodo efficace. Esso, infatti, proviene da chi ha più potere di voi, ed egli gode a vedere i propri sottoposti soffrire, senza contare il fatto che una tale condotta offre al mandante del padulo una facile scusa per distribuire punizioni di vario tipo.

La reazione più efficace a un padulo che colpisce con successo, è fingere di fare buon viso a cattivo gioco, mentre in realtà ci si prenderà tutto il tempo umanamente possibile per produrre un lavoro a malapena accettabile. Nel corso di questo periodo è consigliabile alternare lunghi periodi di cazzeggio non rischioso e rapidamente mimetizzabile (leggere, schecheggiare su internet, vandalizzare scrivere su Nonciclopedia, etc.) a brevi periodi di lavoro, il più possibile mal fatto, ma non al punto da essere non funzionante, in modo da non destare sospetti.

A questo punto il padulo, privato del proprio nutrimento primario (il lavoro superfluo, e la sofferenza della vittima) probabilmente cercherà altri culi in cui depositarsi, e diffonderà la voce nel branco, che in futuro dovrebbe tendere a cercare altre vittime più malleabili.

Esperti di livello internazionale di tale tecnica, riescono talvolta nel fenomeno del "rigiramento del padulo", fingendo di rimanere fino a tardi in ufficio per lavorare mentre in realtà navigano su Internet, di sacrificarsi per la riuscita dell'attività, e di lavorare più di quanto sia umanamente possibile. La qualità non eccelsa del lavoro, unita alle dicerie sul mittente del padulo come persona cattiva che non ottiene risultati (le persone cattive che ottengono risultati fanno infatti carriera), rimarranno macchie sul suo curriculum.

Fate molta attenzione a non comportarsi in maniera troppo scoperta nel cercare di liberarsi del padulo. Farsi scoprire a violare la Legge del Menga, infatti, può avere conseguenze sgradevoli da parte dei colleghi che si vedono tornare allo stato di possibili vittime.

[modifica] Link esterni

Un padulo rimasto intrappolato in una sala durante un comizio

Strumenti personali
wikia