Padania

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Padania Da padanopedia, l'enciclopedia che ce l'ha duro!!!

Grisu.jpg
ATTENZIONE!!!
Il personaggio o l'oggetto descritto in questa pagina è inesistente.
Proprio come la fatina dei denti, il cervello dei truzzi, Babbo Natale, la Padania, il Molise, Pikachu, Dio e il piccolo drago Grisù. Sappiamo che questa sarà un'informazione sconvolgente per molti poveri bambini che credevano fermamente nell'esistenza di una cosa chiamata "Padania", ma è così.
Bossi Cliff Hanger.jpg
Bossi approva questo articolo!

Il Senatùr è felice di avere tanti alleati nella lotta contro i terùn, quindi molto probabilmente lascerà in vita il tuo cane comprato in un allevamento in Terronia (se se...)

Bossi sega la Padania dal resto dell'Italia.jpg
Padania
Carta igienica tricolore.png Hugo Bossi.gif
(Bandiera) (Stemma)

Motto: Ce l'abbiamo duro... il cervello.
Inno: Va pensiero con l'aggiunta di grugniti di maiale.
PadaniaItalia.png
cartina politica (politica per modo di dire) della Padania.
Capitale Pontida.
Maggiori città

Non ci sono città, qui si lavora, non ci riposiamo come quei barboni dei terroni.


Lingua ufficiale

Padano e dialetto Zulu.


Governo Dittatura monarchica celtica.
Capo di stato Boss il longobardo.
Riconosciuta da Tutti, la riconoscono per quella faccia da culo che hanno i padani.
Area Noi padani non sappiamo contare: noi si lavora, mica come quel terùn di Archimede.
Popolazione

Come sopra, terùn. Noi si lavora.


Moneta Baratto
Religione

Religione celtica con voodo verso i terùn.


Sport nazionale

Tiro al terrone, Rimbalza il clandestino e Caccia al negro.


Sito internet www.viagra.com


Quote rosso1.png "(...) quella gente che vive agrestemente coltivando bachi da seta cinesi, che porteranno alla rovina l'economia nel 2009, come ripete Nostradamus" Quote rosso2.png

Quote rosso1.png Napoletani, voi siete merde... bandiera verde, bandiera verde... Quote rosso2.png

Quote rosso1.png Il leghismo è la malattia infantile del nazionalismo Quote rosso2.png

Quote rosso1.png Un giorno Dio creò la Padania, poi si accorse dell'errore e creò la nebbia. Quote rosso2.png

~ Tutti sulla Padania.
Quote rosso1.png Eh, lo so, errare è umano... aspettate, ma io non sono umano... Quote rosso2.png

~ Dio sull'errore di cui sopra.
Quote rosso1.png S.P.Q.R. sono padano quindi rutto Quote rosso2.png

~ Il Senatùr sul celebre acronimo
Quote rosso1.png La Padania non esiste, anche il computer me lo dà come errore di battitura! Quote rosso2.png

~ Gianfranco Fini sulla Padania

Il Padanistan, detto spregiativamente Padania, è uno stato autoproclamato con aspirazioni di indipendenza, così come la Sardegna, che però si distingue nettamente dalla Padania perché le veline more sono sarde e sono assai diverse da gente come Bossi e Maroni. Lo stato padano esiste meno del Molise, che è l'unica regione con le spese sanitarie superiori al numero di abitanti ammalati per metro quadro. L'autonomia fu proclamata nel 1870 da Umberto Bossi, dopo un'eccessiva dose di LSD ma in seguito alla Guerra di Secessione l'Italia venne riunificata e ancora adesso il senatùr Bossi non ci sta e continua a promettere ai suoi fedeli che

Wikiquote.png
«Un giorno, la Patanìa sarà indipendente dall'Italia, dall'Europa, dal pianeta Terra e fors'anche dalla Via Lattea

Da quando Bossi è stato colpito dalla grazia divina, ha iniziato a esprimersi soltanto in Bossese (sacro e antico idioma fognario, dimenticato dalla notte dei tempi da tutti i comuni mortali) e a fungere da tramite tra Egli e il suo popolo eletto, composto da personaggi del calibro di O' Cess, l'Intelligente e Maroni (e forse anche Bertinotti).

[modifica] Geografia

La Padania o Patanìa (lett. Terra dei Patanari) si estende in tutte le regioni del nord Italia: dalla Val d'Aosta alla Toscana passando per la Russia e l'Ucraina. Di recente, però, la Lega ha rivendicato anche la Danimarca [1], l' Austrizzera e il Borneo Meridionale[2]. Alcune correnti leghiste-patane rivoluzionarie, ubicate soprattutto nella zona di VI S.Giovanni, rivendicano perfino la Bielorussia, più diciotto territori a scelta con almeno due armate. Del resto nel Risiko tutta l'Asia è verde e quindi duramente padana fino alla Kamchakta.
È facile collocare geograficamente la Patanìa vera e pura: si traccia una retta che attraversa interamente il Po, passando rigorosamente al centro, perché solo la parte nord del Po è padana. Poi si elimina la Val D'Aosta e il Piemonte perché confinano con la Francia (che son tutti recchioni), infine bisogna eliminare il Trentino Alto Adige, perché sono mischiati con altre popolazioni e poco orgogliosi della loro padanità [3], infine bisogna levar via anche il Friuli Venezia Giulia inquinato poiché confina con paesi dell'Est. La vera Patanìa è composta dalla Lombardia e dal Veneto ma solo perché a Treviso c'è la sede delle ronde della Lega Nord. La Liguria è tollerata nonostante il pessimo carattere degli indigeni, perché le ricche sciùre padane e i cumènda ci vanno a svernare durante il lungo e nebbioso inverno.

[modifica] Popolazione

[modifica] Il Passato

Hulk serie tv anni '80.jpg

Attivista padano standard

Il mito di una terra popolata da eroi celtici, circondata da terribili barbari di matrice slava, è il concetto su cui si basa la Lega Nord. Trascurabile il dettaglio che un tempo la Padania fosse abitata da un'accozzaglia di popoli oltre ai Celti, tra cui i Caahjkos (popolo di colore proveniente dal Sud Africa), i Pollyuwaj (popolo nomade, di origine Rom) e i Rashwahziah (comunisti antileghisti di sinistra ultraestrema e ultraradicale).

[modifica] Oggi

Articolo di giornale su truffatore napoletano.jpg

Un articolo estratto da La Padania.

Secondo la profezia del Venerabile Umberto, i padani, detti anche Terroni del Nord o Polentoni, sono il popolo eletto, con la missione divina di sconfiggere i terroni del Sud ricacciandoli in Terronia e liberare così la terra santa.

Il nemico pubblico numero uno dello Stato Padano è Giorgio Napolitano, re della Terronia, che di recente ha dichiarato guerra all'idea stessa di Padania, con ampio uso di fucili, cacciabombardieri, pietre e bastoni. Per fortuna, la difesa della gnocca Padana è affidata al capo-tribù Umberto Bossi per il fronte terrestre, al generale Trota per quello marino.

  • Sono invece loro alleati gli svizzeri, gli austriaci, gli elfi di Bosco Atro, i terroni di Forza Nuova (gli unici che si salvano), i marzianini verdi e Borat, ispiratore del comunismo padano e tiranno del comune lombardo di Sborate.

In realtà lo spirito combattivo dei padani nasce dall'amore per la loro stessa terra: non sopportano che gli stranieri la rovinino e la deturpino, dopo tutti gli sforzi fatti per conservarla. La amano al punto che hanno rinunciato a costruire fabbriche ed autostrade ovunque pur di non inquinare i fiumi e non abbattere foreste. Difatti la Padania possiede gli ambienti naturali meglio preservati al mondo, l'acqua dei fiumi è limpida e pura e nelle città come Milano si respira una fresca aria di montagna[citazione necessaria] che, con i suoi effetti purificanti, detiene il primato mondiale di redenzione polmonare.

Nonostante tutto i Padani sono un popolo orgogliosamente operoso, tanto che a confronto pure le api appaiono scansafatiche ai loro occhi ricoperti di Rovagnati. Da mane a sera, dal lunedì alla domenica, lavorano duramente dando ordini ai loro dipendenti albanesi, parlando al cellulare e ingegnandosi per evadere le tasse. Da questa industriosità nasce la consapevolezza della loro superiorità sugli altri popoli, tutti inetti scansafatiche che vengono al nord solo per rubare e/o respirare la loro fresca aria di montagna.

Il popolo padano è fervidamente cattolico e segue strettamente l'insegnamento del Cristo: "Ama il prossimo tuo, purché sia lumbàrd".
Del resto, lo stesso Gesù era di Varese.
Essi professano anche la comunione dei beni e lo statalismo in chiave celtica, recitando orazioni e intonando (si fa per dire) inni sacri a Thor, dio del tuono.

Il motto della Patanìa è: "Ce l'ho duro e verde".
Questa formula ha origini così antiche che si è persa la certezza del suo significato, lasciando spazio a congetture.

  • Secondo la dottoressa Maria Stuarda Rossi potrebbe trattarsi della risposta che Calderoli diede alla maestra quando gli fu chiesto come facesse, a 32 anni, a non sapere la tabellina del 2: l'attributo "duro" in questo caso sarebbe del cervello del Calderoli stesso.
  • Un'altra ipotesi viene dall'enologo Fabrizio Frizzi, il quale sostiene che la frase sia da attribuire ad Umberto Bossi in riferimento alla durezza del proprio ano, di cui Berlusconi si sarebbe lamentato la prima volta che ha fatto mettere il senatùr a pecorina.
  • Tuttavia, secondo il credo popolare, il motto si riferisce al pene del Padano modello. Ciò non è da escludere, visto l'enorme tasso di consumo di viagra nella popolazione: Bossi lo usa soprattutto quando va a letto con Oliviero Diliberto.
Padania secondo Bossi.jpg

La cartina de l'Europa dei popoli, che Bossi ha mostrato in esclusiva a Nonciclopedia.

Curiosa usanza padana è la pittoresca quanto ossessiva tendenza a classificare i propri abitanti in base alle mode di derivazione europea di cui lassù (dal punto di vista di chi abita quaggiù) sono evidentemente tutti schiavi. Nascono così curiose etnìe come il truzzo, l'emo, il metallaro, il borghesino o lo zarro che hanno il solo scopo di preservare l'autostima dei Padani normali o presunti tali, attraverso l'uso di termini dal suono irritante.

[modifica] Miss Padania

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Miss Padania

Ogni anno i Padani eleggono la loro Reginetta di bellezza.
È stato verificato che su 100 donne padane, la metà sono vere cesse. Le altre hanno origini meridionali e per questo non possono partecipare al concorso. Di conseguenza, tutte le Miss Padania sono di un'immonda bruttezza: sono caratterizzate da un enorme doppio mento, enormi sopracciglioni, alito delicatamente aromatizzato al pesto modenese, chiappe che strusciano per terra, peluria tropicale e sguardo ebete. In pratica un po' come le matrioske russe.

[modifica] Politica

La Famiglia Padans.jpg

Tipica famiglia padana.

[modifica] Elettorato

Gli abitanti della Padania sono per il 50% elettori della Lega Nord. L'altro 50% è troppo impegnato a concordare col commercialista di fiducia come esportare capitali all'estero per andare a votare. Essi si limitano a guardare le prime 2 notizie di Studio Aperto nella pausa pranzo da 10 minuti o ad ascoltare le notizie flash alla radio mentre si recano al lavoro sulla loro Porsche Cayenne, bestemmiando e lamentandosi che non ci sono più i tempi di una volta, le mezze stagioni e che sta andando tutto in mona.

Wikiquote.png
«Sarà colpa di quei clandestini di merda che vengono qui a delinquere e a fotterci il lavoro a noi poveri diavoli che ci facciamo un culo quadro tutto il giorno. Perché alla fine l'è tutto un magna-magna generale. E ricordate: il nuoto è uno sport completo

Non amano leggere, più che altro perché non hanno tempo per imparare a farlo: si limitano a guardare le figure dei manifesti elettorali e a ripetere slogan sempreverdi imparati a memoria alle elementari:

Wikiquote.png
«Roma, ladrona, la Lega non perdona! Però, se mi dai una tangente, forse...»

[modifica] Ministri

Lire padane con Bossi.jpg

Moneta vigente in Padania.

Tra i motivi che hanno spinto la Padania alla secessione, c'è lo scontento per i politici romani e la volontà di avere invece ministri del Nord. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato l'immotivato[citazione necessaria] rifiuto del posto di Ministro per la Meritocrazia e per la Lotta al Nepotismo e di Ministro della Cultura a Renzo Bossi.

[modifica] Il referendum

Nel 2006 la Lega, per vincere una volta per tutte la guerra di secessione, decise di sfoderare la sua arma più potente: la riforma costituzionale.
Tale riforma stabiliva alcune interessanti innovazioni, tra cui:

  1. Le regioni sarebbero divenute Stati indipendenti, con possibilità di dichiararsi guerra l'un l'altro (e l'Abruzzo già si leccava i baffi alla possibilità di riconquistare il Molise);
  2. Trasformazione della Camera in un Acquapark e del Senato in un Ikea;
  3. Abolizione di tutti i tribunali tranne Forum;
  4. Istituzione di un Politburo, che controlla le fabbriche di mobili, dolciumi e vestiti della Padania e faccia pressione sulle decisioni del Soviet Padano, specie sui contadini e operai di origine meridionale;
  5. Creazione di una versione padana del Ka ghe be (n), presieduto da (i) Maroni e che ce lo mette duro dietro neri e gay;
  6. Eventuale cessione della Padania alla Svizzera, con Michelle Hunziker che va a letto con Calderoli e poi lo bolle nel suo calderolo per mangiarselo.

Stranamente, gli italiani non hanno votato in favore della nuova e innovativa[citazione necessaria] strutturazione dello Stato...
Anzi, la quota di elettori che hanno votato contro questa riforma ha sfiorato il 70%. Gli psicologi ringraziano perché hanno potuto capire che c'è un buon 30% di italiani con un interessante profilo psichico. Essi si nascondono tra noi: resta solo da capire chi siano.

[modifica] Note

  1. ^ Calderoli crede che sia il nome di un comune in provincia di Verona
  2. ^ ove vivono i Gurzi
  3. ^ fieri di essere crucchi
  4. ^ e del resto la radice di terrorista è la medesima di terrone.
  5. ^ tranne gli esemplari femmine e le prostitute
  6. ^ che provengono da Roma Ladrona, infatti sono ladri.
  7. ^ tranne i viados brasiliani

[modifica] Voci correlate


Strumenti personali
wikia