Otto Von Tèttete

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Nobel.jpg

Premio Nobel per la Pasta Corta.

Quote rosso1.png Mmmmhhhh non mi piace tanto... Potete rimetterlo dentro? Quote rosso2.png

~ Frau Adele Von Tèttete, madre di Otto, al momento del parto
Quote rosso1.png Per aver contribuito a questa pagina di Nonciclopedia Quote rosso2.png

~ Motivazione ufficiale espressa durante la consegna del Nobel
Quote rosso1.png L'uomo più geniale che io abbia mai sodomizzato Quote rosso2.png

~ Pier Paolo Pasolini su Otto Von Tèttete
Ciccio.jpg

Il professor Von Tèttete al lavoro.

Herr professor Otto Von Tèttete (Praga, 1923 - Berlino, 1976 - Parigi, 1982, riesumato - Vienna, 1993, ritumulato) fu un eminente scienziato di fine '800, nonché un pratico porta-documenti Luigi XVI.

[modifica] Biografia

Nato a Praga, nella Postracchiola occidentale, il piccolo Otto mostra immediatamente le sue doti fuori dal comune realizzando a soli tre anni, con un elastico rosso e una graffetta, il sistema operativo Windows Vista, volutamente non funzionante come segno di protesta contro la globalizzazione. A quattro anni ricompone ed esegue l'opera omnia di Mozart, diventando così il bambino più antipatico del quartiere. A sei anni inizia a studiare fisica quantuschefregnolizzistica, una branca della fisica quantistica molto più difficile da pronunciare se si possiede una sola bocca.

L'infanzia del piccolo Otto fu però segnata da tragiche vicende. La madre Adele morì sei volte e il suo gatto Franzwrunz si ammalò gravemente di quella cosa schifosa agli occhi tipica dei gatti. Quando compì dieci anni suo padre gli rivelò che in realtà era una donna. Gli disse:

Wikiquote.png
«Otto, tu sei una donna»
(Erkenwald Von Tèttete)

[modifica] Principali scoperte

Il professor Von Tèttete è oggi ricordato per numerose e importanti scoperte scientifiche che fanno molto ridere.

Cacca gatto imburrato.JPG

Il primo progetto dell'erogatore di croccantini e raccoglitore di merda per il motore a gatto imburrato.

[modifica] Erogatore di croccantini e raccoglitore di feci per il motore a gatto imburrato

Von Tèttete fu il primo a notare una grave anomalia nel pur geniale sistema del motore a gatto imburrato. Scoprì difatti che, al contrario dei toast, i gatti hanno bisogno di nutrirsi e di defecare periodicamente. Trovare un modo per nutrire il gatto poteva essere fondamentale per garantire una maggior durata del motore, e smaltire le sue deiezioni avrebbe evitato alle automobili di puzzare di merda. Come si nota dalla figura, il sistema è semplice quanto geniale: Von Tèttete pensò di piazzare un erogatore di croccantini a una certa altezza del locale in cui sarebbe stato rinchiuso il gatto per generare energia. L'erogatore era dotato di sensore ottico e collegato a una Beretta caricata a salve. Ogni volta che il gatto compiva un giro completo su se stesso, il sensore ottico, attivato dalla retina fotosensibile dell'animale, attivava un meccanismo che faceva partire un colpo dalla Beretta. Il gatto, colpito in faccia, avrebbe sicuramente aperto la bocca e, 32° più in alto, dopo una latenza calcolata in base alla velocità di rotazione data dalla formula[1]:

Velocità relativa del gatto.JPG

l'erogatore avrebbe sparato un croccantino. Il gatto quindi si sarebbe nutrito di un croccantino per ogni giro completo su sé stesso. Il problema delle feci fu molto più semplice da risolvere: dal momento che il gatto poteva virtualmente scagazzare in ogni direzione, il geniale scienziato piazzò delle lettiere su tutti i lati dell'ambiente, stando attento a incollare, granello per granello, la sabbia delle lettiere messe in difficoltà dalla vile forza di gravità.

[modifica] Piccoli inconvenienti

Purtroppo Von Tèttete dovette(te) presto scontrarsi con alcune pecche della sua intuizione, cui cercò di porre rimedio in un secondo momento.

  • Innanzitutto, c'era una zona non coperta dalle lettiere, vale a dire quella occupata dall'erogatore e dalla Beretta. La soluzione di Von Tèttete fu di ingaggiare periodicamente una filippina pagata in nero per occuparsi di quella zona.
  • Alla prima applicazione pratica, Von Tèttete si rese conto di dover fronteggiare un nuovo nemico a parte la forza di gravità: la tridimensionalità della realtà, non contemplata nei suoi disegni. Di conseguenza, le lettiere furono piazzate anche nella terza dimensione.
  • Un gatto che gira su se stesso all'infinito non avrà conseguenze quando è a stomaco vuoto, tuttavia, nutrendo il gatto con schifosi croccantini di pesce giapponese avariato, c'è una probabilità uguale al 122% che il gatto rigurgiti tutto dal davanti invece che dal posteriore. A questo inconveniente l'illustre scienziato pose rimedio posizionando lettiere anche sul davanti.
  • A velocità di rotazione troppo elevate, il gatto poteva non fare in tempo a deglutire prima dell'arrivo del successivo croccantino. Di fronte a questo tragico dilemma Von Tèttete decise che non se ne sarebbe fatto più niente, ed è questo il principale motivo per cui oggi va tutto ancora a petrolio.

[modifica] Progetto per un motore a gatti morti

La delusione data da quel bruciante fallimento infuse in Von Tèttete un odio irrazionale per i felini, ma la sua mente geniale trovò subito il modo di trasformare quella delusione in una nuova intuizione scientifica. I prototipi di motore a gatto imburrato avevano generato quantità enormi di gatti morti per soffocamento da croccantini, così iniziò a lavorare a un motore che, bruciandoli, potesse ricavare energia. Il principio è sostanzialmente lo stesso di quello del motore a embrioni congelati sviluppato dagli ingegneri vaticani.

[modifica] Papa Ratzinger

Eh sì, anche Papa Ratzinger fu un'invenzione di Von Tèttete. Ai tempi dello scienziato i papi erano fredde macchine, dei distributori di encicliche, dal momento che nessuno aveva mai progettato un software per i sentimenti umani.

Le cose iniziarono a migliorare con il rilascio di Giovanni XXIII.0, negli anni '60, a opera della Apple, che lo ottenne inserendo nel suo Papa il cervello elettronico di un Furby. Giovanni XXIII.0 risultò così molto più user friendly, grazie anche a un programma di frasi dolci che raggiunse la perfezione con la celebre frase della carezza ai bambini, ottenuta mischiando parole a casaccio.

Anni dopo, gli scienziati polacchi misero a punto Giovanni Paolo II.0, e fu una vera rivoluzione nel campo dei software sviluppati per il sistema operativo Vatikan Papa: Giovanni Paolo II.0 univa alla semplicità d'utilizzo di Giovanni XXIII.0 una portabilità senza precedenti, che gli permetteva di adattarsi a tutte le circostanze:

Wikiquote.png
«Non abbiate paura!»
Wikiquote.png
«Non usate il preservativo!»
Wikiquote.png
«Convertitevi!!!»
Wikiquote.png
«Dammi i soldi!»

Purtroppo, l'estrema adattabilità di questo Papa creò negli anni una forte instabilità del sistema, che cominciò a deteriorarsi e andò definitivamente in crash nel 2005. Così, Von Tèttete decise di apportare delle migliorie al progetto Giovanni Paolo II.0 e creò Ratzinger. Eliminati totalmente la portabilità e il cervello di Furby, Von Tèttete creò un sistema completamente nuovo, basandosi su un altro capolavoro della ditta Vaticana, vale a dire Bonifacio VIII.

L'intelligenza artificiale di Ratzinger è basata sulle moderne tecnologie a reti neurali: il suo cervello è composto per il 70% di silicio e il 30% di argento, messi così, alla rinfusa, e mescolati alla bell'e meglio.

[modifica] Aggiornamenti apportati da Von Tèttete per Papa Ratzinger

  • Software di insulti nazisti: appena fu attivato, il Papa iniziò a inneggiare alla razza ariana e allo sterminio di ebrei, omosessuali, slavi, comunisti, atei e oppositori del Reich. Von Tèttete, resosi conto dell'errore, corresse e aggiornò il software SS 2.0, lasciando gli insulti agli atei e agli omosessuali e inserendo quelli agli islamici. Le parole razza ariana furono sostituite da valori cristiani. Perfetto.
  • Aggiornamento filosofia scorretta; questo nuovo Papa è in grado di manipolare concetti filosofici, scelti accuratamente dagli sviluppatori vaticani fra quelli notoriamente atei, in modo da farli sembrare a suo favore.
  • Funzione sono stato frainteso. Ovviamente un Papa del III millennio non poteva non prendere spunto da Silvio Berlusconi. Von Tèttete doveva in qualche modo correggere il tiro degli insulti nazisti proferiti continuamente dal Papa, perciò lo aggiornò con la funzione ritrattazione. I risultati furono sorprendenti.
Ratzinger 1.JPG

La sua invenzione più riuscita.

Wikiquote.png
«Gli islamici fanno cacaren»
(Ratzinger la prima volta che parlò dell'Islam)
Wikiquote.png
«Scusaten!»
(Ratzinger dopo un bordello inimmaginabile scatenato dalle sue parole)
Wikiquote.png
«Galileo Galilei fa cacaren, ricerca scientifica è in mano a Zatana, gay è malattia, atei razionalisti tefono moriren»
(Ratzinger a proposito della libertà)
Wikiquote.png
«Che kosa ha ta fare o ta dire Papa in unifersità? Sikuramente non deve cercare ti imporre ad altri in modo autoritario la fede»
(Ratzinger (per lettera) dopo il bordello causato alla Sapienza)

Purtroppo, Von Tèttete fra le sue doti non aveva quelle del disegno e della scultura. Perciò, la faccia di Ratzinger gli venne un po' così.

[modifica] Bibliografia

  • L'importanza dei peli pubici nell'alimentazione dei Paesi in via di sviluppo
  • Bosoni e Fermioni: indagine sull'omosessualità nelle particelle sub-atomiche
  • Analisi spettroscopica del testicolo atrofico di Adolf Hitler

[modifica] Voci Correlate

[modifica] Note

  1. ^ Dal momento che il gatto potrebbe opporsi all'elevazione al quadrato, si consiglia di indossare una tuta anti-graffio
Strumenti personali
wikia