Norvegia

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Nørvægiå, chiamata anche Regno fatato del Valhalla sempre più a Nord, così a Nord che possiamo cagare in testa a quegli schifosi degli Svedesi è un impero tecnocratico vichingo-popolare påtriå möndiålæ dællå gnøccå, cønfinånte a est con la Svæziå, å sud cøn Subvichinghia a nord - dopo aver attraversato un po' d'acqua con la Repubblica Dei Geyser.

LogoNonNotizie

NonNotizie contiene diffamazioni e disinformazioni riguardanti Norvegia.

CaneFreddo

La Norvegia la mattina appena svegliata.

Storia della Norvegia in pillole

In epoca preistorica la Norvegia era ricoperta da una spessa coltre di ghiaccio che la preservava dalle oscenità che sarebbero venute in seguito: non ci sono quindi reperti che possano far supporre una colonizzazione stabile da parte di anima viva, a parte forse le cacche fossilizzate di qualche pinguino persosi per strada.
Il tutto ovviamente nel giubilo dei paleontologi, occupati a cercare ossa di dinosauri in ben altre parti del globo.

  • L'epoca dei primi insediamenti vede il primo Re (indiscusso) Snorræ Pærreæ Fridæksen, autoproclamatosi Orsæ brunæ, fissare i capisaldi del commercio del pesce, quanti uomini possono entrare nel drakkar, quante aringhe si possano comprare nei fine settimana.

Nel museo nazionale di storia vichinga di Oslo sono visibili i primi contratti scritti su pelle d'aringa, attestanti tali decisioni.

  • L'epoca romana vede i Norvegesi intraprendere le prime escursioni oltre i fiordi (con l'intento di non tornare mai più): termine della faida tra le due tribù rivali Knussetkveldfangers (tribù dei Lupi) e Bruttgleddimongfanders (tribù delle Aringhe): la disputa della faida verteva sul diritto di pascolo dele pecore, produzione di formaggio e diritto di scoparsi la figlia maggiore del capovillaggio.
  • L'epoca medievale vede i Norvegesi intraprendere le prime escursioni oltre i fiordi (con l'intento di non tornare mai più, salvo poi scoprire che nemmeno le coste inglese erano poi così ricche d'attrattiva): notevoli i primi contatti con le popolazioni Svedesi: contatti che fecero conoscere agli Svedesi la nozione di schiavitù, incendi, schiavismo e sottrazione forzata delle donne.
  • Tutta l'epoca moderna vede avvicendarsi grandi epopee di uomini e nazioni, eccetto la Norvegia che preferisce sfogare la sua brama di conquiste represse sui Finlandesi, Svedesi e (occasionalmente) Danesi. La Svezia verrà proclamanta in varie epoche Regno di Merda Secca, Colonia di Oslo, Campo Vacanze Oslotour, Riserva di donne in tempo di magra.
  • Il condottiero che guida la carica dei 600 a Balaclava, un attacco suicida inutile anche visto sotto l'ottica militare più strampalata, si chiama Lord Raglan, in realtà un nome inglesizzato del meno noto Ingvær Mægnusson Fridæksen Raglassssson. L'attacco fu motivato dalla insinuazione di presenze mercenarie svedesi nel contingente Russo.
  • Tutti sanno le cause e le concause dello scoppio della Prima guerra mondiale: lo studente rivoluzionario serbo Gavrilo Princip, di padre serbo ma Norvegese da parte di madre (Brunhildåe Mågnusson Snorrensen), uccide l'arciduca Fancesco Ferdinando in quanto venuto a conoscenza di documenti segreti che avrebbero impedito il commercio delle aringhe tra Serbia e Norvegia, impedendogli di mangiare il suo piatto preferito del martedì.
  • Il ventesimo secolo vede la Norvegia protagonista: peccato non delle vicende storico politiche dell'Europa civilizzata.

I russi non la conquistano perché non sanno cosa farsene. Preferiscono tentare di conquistare la Finlandia con esiti alterni.

Lingua

La lingua norveggiosa norvegese si divide in due tipi: il bokmål (o riksmål) e il nynorsk (o landsmål). In realtà si tratta della stessa lingua con due tipi di ortografia, appositamente studiati per confondere gli studenti facendo collassare loro il cervello. Solo poche persone riescono a utilizzare entrambe le forme senza impazzire.

Dino

Il presidente della Norvegia nei giorni dispari.

Æcønømiå

Lå Nørvægiå si distingue per la produzione di Aringhe. L'aringa è alla base della catena alimentare: furoreggia l'aromatizzazione alla merda di alce, al muschio rancido, oppure la celeberrima aringa alla russa (immersa per mesi in un barile di vodka). La fiorentissima industria dello sterminio della balene è stato sospesa (si sospetta il ministero dell'ambiente della Svezia, cosa che a Trondheim ha generato in risse e tafferugli, al grido di "morte ai sub-umani"). La Norvegia purtroppo non è famosa per le industrie: a parte i piccoli imprenditori per la manifattura delle aringhe, i piccoli e medi imprenditori delle imprese di ricambi per macchinari di manifattura delle aringhe, la nostra beneamata nazione deve importare quasi tutto.

Ǽ il måggiør prøduttöræ møndiålæ di gnøccå, rinømåtå pær quåntitǻ æ quålitǻ. Ǽ inøltræ gråndæ æspørtåtøræ di pætrøliø, blæck metål æ cåråmællæ gømmøsæ, spæciæ ål gustø di ålcæ o limønæ: æntråmbi cræscønø rigøgliøsi næl Pæse.

Gæøgråfiå

Lå cittǻ di mædiæ dimænsiøni cønsistæ in 10 cåpånnæ æ un ipærcøøp, il pøssæssøræ di unå røuløttæ puǿ richiædæræ di æssær ricønøsciutø cømæ cömunæ å påttø di låsciåræ il mæzzø nællø stæssø pøstø pær almænø 10 ånni nørvægæsi. Lå dænsitǻ di pøpølåzionæ ǽ di un cånæ åll' ånø lucæ (il nörvægæsæ nøn hå læ døppiæ) quådråto, il chæ låsciå immænsi spåzj ål påscølø dællå gnøccå, chæ gråziæ ånchæ ållæ fræddæ tæmpæråturæ puǿ cræscæræ åltå æ sødå cømæ in næssunå åltrå pårtæ dæl møndø sæ nøn in Svæziå ø in Tunisiå.

Nørvægæsi fåmøsi

Argømænti cørrelåti

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo