FANDOM


Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook Icona Twitter Icona MySpace Icona Google Plus


14 giugno 2018

Barcone migranti suolo marte

Pare che alla fine l'Aquarius sarà accolta su Marte.

Non accenna ad esaurirsi la polemica sulle parole del presidente francese Macron, che ha definito la gestione italiana del caso Aquarius: "vomitevole". Pronta la replica di Salvini: "Di vomitevole conosco solo la cucina francese!"

Roma ha chiesto ufficialmente le scuse di Parigi, ma non c'è stata alcuna risposta. A questo punto è intervenuto Di Maio: "Intollerabile! Anche se hanno sempre la bocca piena di lumache avrebbero potuto dire "ccuha", o magari "pahhon", avremmo capito lo stesso!"

I rapporti tra i due Paesi sono oramai tesi, tanto che Macron ha chiamato durante la notte Conte, cinque volte, riagganciando ogni volta dopo averlo svegliato.

Nei riguardi di chi criticava la Francia per aver respinto i migranti a Ventimiglia, e per il non essersi fatta carico dei 9000 previsti dagli accordi europei, Macron ha sottolineato: "Solo un piccolo ritardo. Dateci il tempo di ristrutturare l'ex colonia penale sull'Isola del Diavolo nella Guyana francese, quella del film Papillon con Hoffman e McQueen, e faremo la nostra parte."

Matteo Salvini ride

"Certo che 'sti francesi hanno davvero la faccia come il culo!"

Il ministro dell'Economia Giovanni Tria ha già annunciato che non volerà a Parigi, dove era previsto un incontro col ministro francese Le Maire. Parole dure le sue: "Se la Francia non cambierà atteggiamento, bloccheremo le importazioni del formaggio Brie e lo sostituiremo col cartongesso prodotto in Italia. Tanto siamo lì."

Roberto Mancini, attuale allenatore della Nazionale, ha proposto di perdonare i francesi a patto di poter tesserare come oriundi Mbappé e Pogba.

La chiusura dei porti ha comunque generato un diffuso sentimento di sdegno nei confronti di Salvini il quale, forse pentito, ha rivisto la sua rigida posizione: "Accoglieremo i prossimi arrivi, ma non permetteremo l'approdo di navi con comandate straniero. Prima di entrare nelle acque italiane faremo salire a bordo Francesco Schettino e sarà lui a proseguire il viaggio."

Fonti modifica

I dettagli della vicenda