NonNotizie:Scandalo Camorra: affiliato membro del PD

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Cacchetta d'oro vincitore Latrina.png Questa notizia è entrata in Latrina nella 39° settimana del 2016 con 100% di voti (su 4)

Votazioni - Aventi diritto - Candidature - Gestori - Forum

Cacchetta d'oro vincitore Latrina.png

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


1 settembre 2016

Ponte sospeso in legno.jpeg

L'avveneristico progetto del piddino per il ponte di Messina

Gli ambienti camorristi di Scampia sono stati scossi dalla notizia che un noto clan ha affiliato un membro del PD. Già dall'annuncio sono scoppiate le polemiche e i vari membri storici del clan spingono affinché il piddino venga espulso. Gennaro Virapino, il nuovo membro della cosca, ha dichiarato di non dare nessun peso alle polemiche, accusando i vecchi membri del clan di essere gufi che si oppongono al cambiamento. Gli effetti dell'affiliazione non si sono fatti attendere e infatti c'è stato un aumento del crollo di piloni del 350%, dopo che Virapino ha deciso che questi siano costituiti al 10% di marmo, 60% cazzate e dunque ridotti al solo 30% i cadaveri da occultare; questa mossa ha gettato in mezzo alla via migliaia di cadaveri, ora senza lavoro. Dopo aver affermato che "Ce lo chiede l'Europa", ha aumentato il pizzo del 20%, imponendo un pizzo sul pizzo, e introdotto un numero di tasse sulle armi da fuoco tali che a breve i camorristi saranno costretti a sostituirle con arco e frecce. Non pago, ha eliminato nel dialetto napoletano sia la vocale finale di ogni parola sia la lettera che la precedeva: se già prima non era facile adesso sarà miracoloso capirli.
Il clan ha tentato di espellere Virapino invano; il politicante infatti tra sorrisi e promesse aveva già imbarcato comunisti, Verdi e una collezione di fossili democristiani, rendendo con il loro appoggio impossibile per chiunque cacciarlo.

Rettiliano.jpg

La vera identità del capo distrettuale anti-mafia secondo il boss pentastellato.

Un clan alleato di quello piddino ha arruolato un sellino: Michele Denvola. Come prima mossa ha costretto la manovalanza a compiere le rapine od altri atti fuorilegge non più col classico passamontagna, ma truccandosi pesantemente da donna. Grazie a lui le rapine ora sono occasioni di pubblico ludibrio, con la folla che si apre il culo dalle risate mentre il rapinatore di turno viene bersagliato da "UE RICCHIO'! a 320 km/h.
Un clan rivale a quello di Virapino ha arruolato un forzitalino. Inutile citare le conseguenze: orge gigantesche, relazioni con improbabili maggiorenni perché nipoti di Cutolo o Bardellino, cantanti neomelodici costretti a suonare unicamente le canzoni di Mariano Apicella. Un altro clan di Secondigliano, vista la moda di arruolare politicanti, ha arruolato un grillino; in poco meno di una settimana il pentastellato ha mandato a fanculo anni di trattative rompendo i rapporti con i clan alleati, poi ha deciso in nome della trasparenza di organizzare gli attentati con una votazione pubblica su Facebook facendoli fallire miseramente. La mossa di costringere la manovalanza a lavare i panni sporchi di sangue con la Biowashball ed indossarli il giorno dopo ha mandato tutti quanti in carcere;

Quote rosso1.png NON VI HANNO ARRESTATO PERCHÉ SI VEDEVANO LE MACCHIE DI SANGUE MA PERCHÉ NON SIETE HONESTI !!1!! Quote rosso2.png

~ Il grillino risponde alle accuse degli affiliati finiti in gattabuia

Dopo aver cacciato tutti i dissidenti il clan si è ritrovato composto dal solo grillino, prima che il grillino stesso si fosse espulso per indegnità morale.


Strumenti personali
wikia