NonNotizie:Rotto il Large Hadron Collider del CERN

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


23 settembre 2008

Ginevra - Ricorderete tutti il caro vecchio Large Hadron Collider, dispositivo svizzero che ci ha uccisi tutti a settembre, anche se nessuno se n'è accorto? Ebbene la simpatica macchina satanica portatrice di morte e distruzione si è inspiegabilmente rotta.

I ricercatori impegnati al progetto per trovare i mitici bosoni e la prova dell'esistenza dei Puffi, già nel momento dell'attivazione del gigantesco LHC avevano notato una strana macchia nera al centro dell'area interessata dall'esperimento, ma sicuri dei propri calcoli non vi fecero caso, certi che si trattasse soltanto di sporcizia sulle lenti dei loro occhiali.

La situazione è precipitata nel momento in cui anche loro si son ritrovati dentro la macchiolina nera, con metà della Svizzera e gran parte di Dio, e si è reso necessario fermare momentaneamente la ricerca per sistemare il guasto. Nessuno ora intende rilasciare dichiarazioni circa l'accaduto, che risulterebbero sicuramente affrettate, ma fortunatamente sul sito internet del CERN è comparso un messaggio tranquillizzante che recita più o meno "L'LHC è in manutenzione, passate domani.
PS: Mamma, se leggi queste righe, sappi che ti ho voluto bene, addio
".

[modifica] Fonte


Strumenti personali
wikia