NonNotizie:Räikkönen campione F1 tra mille difficoltà

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


22 ottobre 2007

StellaWoSNonNotizie.png

Questa notizia è entrata nella
Walk of Shame NonNotizie

con 7 voti a favore su 7.

Alonsohomo.jpg

Un felicissimo Kimi Rikkionen festeggia il titolo iridato

Maranello - Grande festa in casa Ferrari per la vittoria del titolo di campioni del mondo di Formula 1. Un emozionato Luca Cordero di Montezemolo ammette le difficoltà dell'intera stagione e, risollevato dopo la gara in Brasile, manda a fare in culo Ron Dennis in mondovisione.

La gara che ha decretato il successo del ferrarista di ghiaccio Kimi è stata segnata da diversi incidenti e imprevisti. La partenza vede immediatamente Fernando Alonso scontrarsi con il compagno di squadra Lewis Armstrong costretto ad uscire di pista e transitare nelle favelas brasiliane, cosa che gli provoca non pochi danni. Subito dopo lo sfortunato Hamilton è protagonista di un assurdo guasto chiarito in seguito da uno dei suoi meccanici di cui riportiamo una breve intervista: "Lewis è un grande, ma si è confuso. Per un attimo ha creduto di giocare con la Playstation è ha pigiato il pulsante START per mettere in pausa per grattarsi il naso. A quel punto ha resettato il volante e il resto è storia...".

Mentre Hamilton perde posizioni, Alonso tenta in tutti i modi di recuperare il gap tra lui e i ferraristi, ma nel sorpassare la doppiata Penelope Pitstop perde tempo e rimane coinvolto in una relazione extraconiugale sul circuito brasiliano, lungo solo pochi kilometri e per questo chiamato anche "corto-circuito".

Si ferma al pipìstop Nakajima, pure lui convinto di giocare con la Playstation, falcia le gambe di dodici bambini delle favelas che lavoravano in nero nel suo box come meccanici sottopagati. Non contento, inserisce la retro e ci passa sopra una seconda volta prima di ripartire. I giudici di gara segnalano immediatamente che è tutto regolare (non ci sono testimoni attendibili) e fanno proseguire la gara.

Hamilton riguadagna tutte le posizioni e si porta incredibilmente alle spalle dei ferraristi. Solo due giri più tardi si rende conto di essere doppiato e preso dallo sconforto fa un testa coda e inizia a girare sulla pista (di coca) in contromano. Ron Dennis applaude a questa manovra e orgoglioso del ragazzo afferma che forse non tutto è perduto.

Ma contro ogni aspettativa Räikkönen non fa cazzate e riesce a concludere la gara dopo aver eliminato, gettando puntine da disegno sull'asfalto, il povero Massa. L'uomo ghiacciolo, come simpaticamente si ostinano a chiamarlo i telecronisti tramortendoci i coglioni, si aggiudica quindi il titolo mondiale. Ron Dennis però non si arrende e con il suo fido Muttley fa ricorso per presunte irregolarità della gara tra cui citiamo:

  1. Il nome di Räikkönen viene scritto erroneamente Rikkionen sul tabellone e per questo nessuno si era accorto che il ferrarista era primo.
  2. La BMW risulta avere nel serbatoio Tè freddo al posto della benzina.
  3. Da contratto Lewis Hamilton doveva vincere il mondiale 2007.
  4. Il terremoto, le cavallette, il funerale di sua nonna.

Nella notte i commissari hanno respinto tutti i ricorsi di McLaren e Citroen affermando inaspettatamente però che Ron Dennis non ha torto e che la Ferrari ha vinto illecitamente il mondiale. Ma essendo Räikkönen di origini sarde gli viene concessa comunque, per via del background culturale, la vittoria incondizionata del campionato.

[modifica] Fonti


Strumenti personali
wikia