NonNotizie:Milano: scoperta una moschea abusiva nel quartiere di Sucate

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Moschea abusiva nel quartiere milanese di Sucate.jpg

La moschea abusiva in via Puppa

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


25 maggio 2011

Cartelli stradali per Sucate.jpg

Aggiornate il vostro TomTom!

Milano – Una moschea abusiva è stata scoperta in via Giandomenico Puppa nell’esclusivo quartiere milanese di Sucate. La scoperta è avvenuta in seguito a una segnalazione anonima di un utente di twitter che denunciava la cosa al sindaco di Milano Mestizia Moratti. Donna Mestizia ha immediatamente replicato che non vi sarà alcuna tolleranza nei confronti delle moschee abusive e che saranno presi immediati provvedimenti. L'emittente locale Succhia la notizia con sede nella frazione di Sucate sul Membro ha prontamente rilanciato la notizia, mentre Bruno Vespa ha ordinato un plastico della moschea in scala 1:1 da mostrare in un'edizione straordinaria di porta a porta. Contrastanti le reazioni dei sucatesi: gli abitanti di Sucate di Sotto hanno manifestato sdegno e incredulità, mentre quelli di Sucate di Sopra si sono mostrati tolleranti e hanno organizzato una fiaccolata di solidarietà, chiedendo il condono edilizio per la moschea. Minuziose indagini hanno portato a scoprire il capo del clan di romomosessuali che ha costruito la moschea lavorando (in nero) durante le ore notturne: si tratta del noto frequentatore di centri sociali nonché ladro di macchine Giuliano Pisapia.

[modifica] Fonti


Strumenti personali
wikia