NonNotizie:Mediaset cita in giudizio Youtube

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


1 agosto 2008

Cast sensualità a corte.jpg

Questa immagine è qui con l'unico scopo di violare i diritti d'autore Mediaset

Una notizia che ha davvero dell'incredibile! Sembra che Mediaset si sia finalmente decisa a citare in giudizio quello sporco sito comunista di YouTube per illecita diffusione di filmati di proprietà dell'azienda berlusconesca violando le norme sui diritti d'autore. Del caso si è occupato l'avvocato di Berlusconi Cesare Previti che, rimasto fuori dal Parlamento in questa legislatura, ha deciso di ben impiegare il suo molto tempo libero a contare i video di YouTube di proprietà Mediaset arrivando ad annoverarne ben 4.643 per un totale di 315.672 giorni di trasmissioni (tutti visionati due volte per sicurezza da Previti stesso). Gli avvocati del Cavaliere che, per dovere di cronaca, non ha più nulla a che fare con l'azienda Mediaset da quando è entrato in politica, si sono accordati su una pena simbolica di 500 milioni di euro, equivalenti a più di mille euro a spezzone di 2 minuti de I Cesaroni. Inoltre Previti ha deciso di citare personalmente YouTube per l'enorme quantità di tempo che ha perso per visualizzare tutti i filmati e, dato che il tempo è denaro esige una parcella di 1.000 euro all'ora o, in alternativa, il pagamento del noleggio di una bagascia d'alto bordo per i prossimi trent'anni.

Restano indignati e a bocca asciutta gli amministratori di YouTube, che da anni chiedono invano il pagamento dei diritti d'autore a Studio Aperto che continua ad utilizzare indebitamente i loro video fatti con il cellulare dai bimbiminkia nei loro servizi televisivi.

[modifica] Fonte


Strumenti personali
wikia