NonNotizie:Marocchina uccisa, la madre: perdono quel negraccio di mio marito

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


17 settembre 2009

Marocchino.jpg

Il marito della moglie, madre della figlia uccisa dal padre, marito della moglie, madre della figlia uccisa dal padre, marito... insomma il padre della vittima.

Wikiquote.png
«In fondo vuole molto bene ai miei figli. È stata tutta colpa sua. Le avevamo già detto di non uscire di casa senza burqa, specialmente se doveva vedere degli amici

Così la madre di (Bocca) Sanaa dice di perdonare quel negraccio di suo marito che, volendo sua figlia solo per lui, si è finto militante ai servizi di Bin Laden, l'ha rapita e l'ha sgozzata nel boschetto dietro casa.

Il movente confessato ai carambinieri furlen dall'omicida è stato:

Wikiquote.png
«La volevo tutta per me, non volevo che uscisse con gente bianca e, in particolar modo con gli amici che, essendo gente brutta, chissà cosa avrebbero potuto farle.»

Ora i magistrati stanno vagliando la posizione dell'ormai ex padre della ragazza che, nonostante abbia confessato tutto di tutti (compreso te), si proclama ancora innocente.

Nella serata è prevista una fiaccolata molotov in ricordo della ragazza da parte delle ronde leghiste presso la casa dell'omicida.

[modifica] Fonte


Strumenti personali
wikia