NonNotizie:Maometto era un pedofilo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


9 novembre 2009

Santanchè gestaccio.jpg

La simpatica Daniela Santanché.

Roma - Nuove scottanti rivelazioni dal mondo politico nella giornata di ieri hanno fatto esplodere l'ennesimo scandalo a sfondo sessuale dell'italietta dei nostri giorni. Nella trasmissione Domenica Cinque, condotta dalla gnocca di mezz'età Barbara D'Urso, la pacatissima onorevole Daniela Santanché ha infatti affermato di avere prove certe che il profeta musulmano Maometto fosse un pedofilo.

Dopo il caso di Silvio puttaniere e i molteplici trans di Marrazzo, un altro illustre personaggio della vita politica e religiosa viene così investito da uno scandalo di proporzioni coraniche (..."bibliche" è fuoriluogo). Secondo la Santanché, in trasmissione per difendere il sacrosanto diritto di avere la riproduzione di un uomo nudo appeso alle pareti di ogni scuola, Maometto (che nulla c'entrava con la dicussione in corso) avrebbe avuto una decina di mogli tra cui anche una bambina di 9 anni, di cui oltretutto si vantava con gli amici e riprendeva in atteggiamenti provocanti con il suo videofonino per poi mettere tutto su youtube.

Immediatamente in studio è esplosa la rissa: da una parte la Santanché che parlava a vanvera, come di consueto, dall'altra i talebani che tentavano di difendere il loro profeta inventando di sana pianta giustificazioni senza senso tipo che era normale all'epoca scoparsi le bambine e che persino i greci e i romani avevano gli stessi costumi.

Wikiquote.png
«Poiché tuttora esiste la poligamia nei paesi islamici ed è possibile sposarsi con le bambine, è giusto! E poi hanno iniziato prima i Greci, gnègnègnè!»
(L'innegabile logica del talebano)

Incredibile! Non basta che apriamo loro le porte e li ospitiamo in Italia, ma dobbiamo anche stare a sentire le loro farneticazioni! I greci pedofili, vi rendete conto dell'assurdità?!


Il culmine della rissa mediatica si è avuto comunque nel momento in cui è giunta in diretta la telefonata dello stesso Maometto che oltre alla Santanché ha attaccato la conduttrice Barbara D'Urso, rea secondo il profeta musulmano di aver inscenato un processo nei suoi confronti, non dandogli neanche la possibilità di un contraddittorio. Maometto ha quindi inveito contro i giudici comunisti, come al suo solito, e ha proclamato la Jihad contro tutti i suoi oppositori. Curioso come in tutto il suo sproloquio non abbia però smentito proprio le voci sulla sua presunta pedofilia, ammettendo implicitamente i suoi gusti per le bambine.

Dopo questa scottante rivelazione, siamo sicuri che il processo di integrazione degli amici musulmani in Italia subirà qualche rallentamento, ma grazie alla Santanché la verità è finalmente venuta a galla.


[modifica] Fonte


Strumenti personali
wikia