NonNotizie:Madonna vuole un figlio da Gesù

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


20 gennaio 2010

Madonna sentenziosa.gif

Madonna canta il vangelo

Betlemme - Un nuovo bebè a breve per la famiglia più famosa del Medio Oriente? È quello che spera la Madonna che ha dichiarato ai giornali di desiderare una nuova gravidanza, alle soglie dei suoi 2025 anni, e di aver scelto per la sua immacolata concezione 2.0 il seme divino del suo amato Gesù.

Naturalmente le polemiche per questa sconcertante dichiarazione non si sono fatte attendere e la parola incesto si è subito palesata sulle labbra di tutta la Giudea. Ma la santa donna non sembra intenzionata a fare marcia indietro e ha già sguinzagliato i suoi avvocati celesti per mettere fine allo scandalo prima ancora che compaia sulle testate giornalistiche di tutto il mondo.

"Del resto è vero che Gesù è il figlio della Madonna" avrebbe dichiarato Maria Maddalena, uno dei legali della santa "ma è anche vero che, per via della Trinità, Gesù è Dio e quindi il padre di se stesso. Di conseguenza è stato lo stesso Gesù a mettere incinta la Madonna anche la prima volta. E mi pare, correggetemi se sbaglio, che nessuno abbia parlato di incesto 2000 anni fa. Non è comprensibile quindi che lo si faccia oggi."

Di avviso diametralmente opposto è però San Giuseppe che, stanco dei soprusi subiti fino ad oggi (di cui i tradimenti della Madonna sarebbero solo la punta del proverbiale iceberg), ha già convocato una conferenza stampa nel Tempio per mettere fine una volta per tutte al malsano rapporto con sua moglie. Tramite i suoi avvocati Giuseppe ha promesso di rivelare ai giornali scabrosi pettegolezzi sulla vita privata del suo figliastro, dello Spirito Santo e di Dio in persona, dietro il cui nome altisonante si nasconderebbe in realtà un vecchio bugiardo con una insana perversione voyeuristica.

[modifica] Fonte


Strumenti personali
wikia