NonNotizie:La polizia espone una croce fascista

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


4 maggio 2011

Famigliakkk.jpg

L'ispettore Gigino Gigetto durante l'intervista

Milano - Giallo sulla croce celtica comparsa in un commissariato a Milano, zona Porta Venezia. Il gagliardo simbolo è stato fotografato da un passante comunista subito arrestato e malmenato da Zagor-te-nay lo "spirito con la scure". L'ispettore Gigino Gigetto, portavoce del commissariato, durante l'intervista rilasciata al quotidiano "Ordnung und Sicherheit" ha tranquillizzato l'opinione pubblica anche in virtù del caratteristico accento siculo-calabrese: "ma picchè ci stati a scassari a minchia a nuantcri, quilla ere na bandiera siquischstrata, l'avvimmo appesa picché sotto cè la foto della Brambilla tutta nuda, che ci tirammu i freccette". A seguito del fatto sarà comunque aperta un'inchiesta alla quale verrà applicato l'appuntato Romolo Gonzo, classificatosi ultimo nella "gara di intelligenza e cocomerata" organizzata dal reparto Interforze con sede a Vichy (Francia).

[modifica] Fonte

Repubblica.it

Strumenti personali
wikia