NonNotizie:L'ultimo volo di Taricone

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


29 giugno 2010

Pietro Taricone al Grande Fratello.jpg

Pietro Taricone al Congresso annuale degli Erpetologi a Seattle.

Terni (ASR)

Pietro Taricone, pensatore contemporaneo e filologo di fama internazionale, si è spento oggi 29 giugno 2010 nell'ospedale San Pupone a Roma.

I suoi amici e tutti coloro che hanno seguito la sua vita e la sua storia tramite letture di approfondimento sapranno che fu, in vita, un grande appassionato di paracadutismo. In un intervista del 2004 ammetteva (con un'incommensurabile metafora) che quando planava con il paracadute era un po' come volare.

Proprio la sua passione però lo ha costretto ad abbandonare la vita.

Il 28 giugno era più teso del solito, probabilmente a causa del suo imminente trattato di proctologia. Tanto distratto da gettarsi con lo zaino degli snack al posto del paracadute. Un errore fatale che ha costretto Pietro a rinunciare ai suoi familiari, alla sua moglie Messalina Coscelarghe e a un gustoso tramezzino con prosciutto e maionese che va a schiantarsi contro una roccia.

Pietro è stato cosciente fino alla fine, e ha chiesto in punto di morte se potesse essere pubblicato, postumo, il suo trattato di proctologia. Poi ha chiesto che il Grande Fratello trasmettesse le sue sveltine con le concorrenti della prima edizione e ha richiesto, infine, che gli fosse recapitato il suo tramezzino con prosciutto e maionese.

Qualcuno potrebbe pensare che ne stesse approfittando, ma Taricone era un uomo semplice. "Oltre che un grande collega, anche una grande persona", afferma il netturbino Mario Popozzi sturando il gabinetto della Scuola Media Statale di Frosinone.

Studioso di alghe, appassionato di riviste di divulgazione scientifica, Taricone amava la vita. Una vita coronata da successi: premio Pulitzer nel 1990, premio Acume 1991 e vincitore della prima edizione del concorso "George Orwell: stilistica e morale".

Pietro-taricone nudo.jpg

Taricone si mette a proprio agio durante la sua ultima intervista.

"Affabile, e gioioso" lo definivano gli amici, le amiche si limitavano invece a sbavargli dietro.

Il suo cuore batteva però solo per Messalina Coscelarghe, letterina a Passaparola nel 2003, velina a Striscia la Notizia nel 2001 e nel 2002 e concubina al km. 33 dell'A13 dal '96 al 2000. Messalina ha accolto con estremo rammarico la notizia, tanto da avvilupparsi al cameraman in cerca di vana consolazione.

I funerali si svolgeranno a Cinecittà. Presenta Alessia Marcuzzi, celebra la messa don Alfonso Signorini che svelerà in diretta televisiva la durata media dei rapporti sessuali di Pietro Taricone (non mancate!).

Pietro ha intrapreso il suo ultimo volo, ma vivrà sempre nei nostri cuori e non sarà mai dimenticato. Almeno fino a quando non sarà finita la trasmissione...

[modifica] Fonte

StellaWoSNonNotizie.png

Questa notizia è entrata nella
Walk of Shame NonNotizie

con 7 voti a favore su 7.



Strumenti personali
wikia