NonNotizie:Guerra aperta tra governo e magistratura

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


18 luglio 2008

Wikiquote.png
«Sono stato frainteso!»
(Frase di punta degli esponenti del centrodestra)

Sta raggiungendo proporzioni davvero preoccupanti la guerra civile in Italia che vede contrapporsi il nostro amatissimo Governo guidato dall'illuminato Cavaliere del lavoro Silvio Berlusconi ad una manica di meschini magistrati sovversivi e comunisti.

Dopo un breve periodo di pausa fra una legge incostituzionale e l'altra si era riaccesa pochi giorni fa la guerriglia fra le due fazioni con l'arresto del governatore della regione Abruzzo Ottaviano Del Turco. Berlusconi aveva dichiarato in proposito: «Sono i soliti magistrati politicizzati che usano la giustizia per fini politici», alla replica di un giornalista che gli faceva notare che Del Turco era di centro-sinistra il Premier aveva immediatamente replicato: «Ce l'hanno con lui perché non è abbastanza comunista».

Di nuovo polemiche ieri, quando a Milano è stata respinta la richiesta di ricusazione del giudice che deve processare il Premier per corruzione in atti giudiziari nel cosiddetto "processo Mills", non sono state ritenute prove sufficienti le foto ritoccate con photoshop presentate dagli avvocati di Berlusconi che ritraevano il giudice intento a mangiare un bambino. Berlusconi non si scoraggia e afferma tramite l'avvocato Ghedini: «Questa sentenza è la dimostrazione che i magistrati sono tutti comunisti e prevenuti nei confronti di Silvio Berlusconi! Ricuseremo anche il giudice che ci ha negato la ricusazione, se ci verrà negata di nuovo ricuseremo quello che ci negherà la ricusazione di quello che ci ha negato la ricusazione e così via all'infinito fino alla prescrizione. Chiaro?»

Un'altro affondo oggi, quando il Senatore del Pdl Maurizio Gasparri ha dichiarato davanti ai microfoni: «Il Csm è una cloaca disgustosa, lo ripuliremo come abbiamo fatto con Napoli e lo inceneriremo nel termovalorizzatore di Acerra». Dopo qualche minuto ritira le pesanti affermazioni dicendo: «Le mie parole sono state snaturate ed estrapolate dal contesto dalla solita stampa comunista! Quello che volevo dire in realtà è che il Csm è una cloaca disgustosa, lo ripuliremo come abbiamo fatto con Napoli e lo inceneriremo nel termovalorizzatore di Acerra».

Fortunatamente questa lotta avrà presto fine con la nuova riforma della giustizia che sistemerà la faccenda mettendo finalmente i magistrati al loro posto.

[modifica] Fonti


Strumenti personali
wikia