NonNotizie:Grecia, via al piano B: invadiamo la Germania

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook Icona Twitter Icona MySpace Icona Google Plus


14 febbraio 2012

Leonida incazzato
I rapporti tra Germania e Grecia non sono mai scesi così in basso. Il ministro della guerra ellenico (in foto) dichiara: La Germania ci ha veramente spaccato le palle.

Acropoli di Atene - È di queste ore la notizia secondo cui, nonostante la pericolosa crisi del debito pubblico in cui è incorsa la Grecia, il piccolo stato mediterraneo abbia acquistato armi e vettovagliamenti dal duo comico francotedesco Merkozy. I capi di stato dell'Europa che conta pensavano di fare un favore alla loro industria bellica e infinocchiare i sudditi greci, e invece hanno rifornito d'armi il nuovo Iran d'Europa, che ormai ha deciso: Il nostro debito lo pagheranno i tedeschi! Con un bel riscatto di guerra.

Spiegato quindi il motivo per cui la Grecia continuasse a comprare armi dalla Germania nonostante non avesse i soldi neanche per aprire un nuovo inutile ministero. Spiegato anche il motivo per cui il primo ministro Parakoulis abbia fatto di recente sacrifici umani al Dio Ares, nonostante l'opposizione perentoria della UE e della solita Merkel, che ormai deve sindacare su qualsiasi minchiata facciano i greci, compreso quante olive ci vadano nell'insalata greca.

Secondo gli informatori, il primo obiettivo è conquistare Stoccarda per rivendere poi la Mercedes ai tedeschi. Il ricavato dovrebbe essere sufficiente a ripagare le spese militari. Secondariamente pare che sia in preparazione uno sbarco in Normandia con il quale puntare al quartier generale franco-tedesco a Troyes. Sembra che per entrare in città gli Achei useranno un vecchio trucco: il cavallo di Troyes.

[modifica] Fonti


Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo