NonNotizie:Gli admin di Nonciclopedia confessano: Abbiamo ucciso noi Meredith!

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook Icona Twitter Icona MySpace Icona Google Plus


3 ottobre 2011

Quote rosso1 Come mai Nonciclopedia è chiusa e Amanda Knox è a piede libero? Quote rosso2

Perugia - Inquietanti sviluppi nel caso Kercher. Dopo anni di accuse, menzogne, prove inquinate, errori procedurali e false piste (come quella che indicava come sicuri colpevoli Rosa e Olindo Bazzi), la verità è finalmente venuta a galla: a uccidere Meredith Kercher non sono stati la dolce Amanda Knox e l'ingenuo Raffaele Sollecito, ma gli amministratori di Nonciclopedia: proprio così, Nonciclopedia, il sito comico-pornografico più apprezzato in Vaticano.

Sulla vicenda vige ancora il più stretto riserbo, ma grazie alle doti seduttive di Paolo Attivissimo, che si è introdotto in magistratura travestito da scollacciata donna delle pulizie, siamo in grado di ricostruire i fatti.
Alle tre di notte la Polizia Postale, dopo mesi di appostamenti, ha fatto irruzione nei server di Nonciclopedia, cogliendo gli amministratori in flagranza di reato: stavano consumando riti orgiastici e pizza fredda, e scrivendo un articolo in cui davano a Gigi D'Alessio dello sfigato. Ah ah ah ah!
Amanda knox 02

Amanda all'aeroporto di Seattle: sarebbe accusata di aver ucciso un'hostess e tre passeggeri durante il volo.

La prova della loro colpevolezza era inconfutabile: tutti gli amministratori indossavano una maglietta recante la scritta HO UCCISO IO MEREDITH KERCHER!

Subito tradotti ad Alcatraz, gli amministratori (nove uomini, una donna, uno svizzero di fede islamica e un pistacchio antropomorfo) hanno risposto in maniera incoerente alle domande, anche perché i poliziotti gli tenevano la testa sott'acqua.
Nel frattempo la comunità di Nonciclopedia, sostenendo che nessuno è colpevole fino a quando non viene visto da testimoni attendibili in una sede del PdL, ha deciso per protesta di oscurare il sito.

Picchiati con ordine e metodo, gli admin si sono appellati invano alla libertà di espressione, al diritto di satira, all'autodifesa e al "Sì, ma noi stavamo scherzando!". Nemmeno l'evidente incapacità di intendere e volere ha giovato.
In mattinata l'admin Erminio Olezzi, che ha chiesto di mantenere l'anonimato e ha ottenuto un calcio in bocca, ha capitolato:

Wikiquote
«Sì, abbiamo ucciso noi Meredith, era una di quei niubbi che la sera devastano Nonciclopedia. Siamo andati a casa sua, l'abbiamo legata al letto, le abbiamo disegnato barba e baffi con l'uniposca, le abbiamo svuotato il frigo e poi... poi... le abbiamo fatto ascoltare un cd di Vasco

Amanda e Raffaele sono stati prontamente rilasciati e come risarcimento per i quattro anni di prigionia hanno ottenuto un buono per un McChicken gratis. La bionda americana ha fatto ritorno a casa, dove parteciperà al telefilm La signora in giallo nel ruolo di un'assassina che soffoca Jessica Fletcher col proprio reggiseno.
Al momento gli spregevoli admin di Nonciclopedia sono in attesa di venir giustiziati e poi processati. La portavoce della Lega contro l'omicidio delle sexy studentesse inglesi Tonia Sax ha dichiarato:

Wikiquote
«In Italia la ghigliottina non è più in voga, ma per questi esseri immondi si può fare un'eccezione.»

La notizia ha fatto il giro del mondo, arrivando a generare un curioso effetto Streisand (fenomeno che prende il nome da Barbra Streisand, una vecchia bavosa tossicomane che vende cocaina davanti alle scuole e deve la sua fama alla credulità di milioni di rimbambiti fatti e strafatti quanto e più di lei).

[modifica] Fonti

StellaWoSNonNotizie

Questa notizia è entrata nella
Walk of Shame NonNotizie

con 11 voti a favore su 11.



Strumenti personali
wikia