NonNotizie:Football NFL: Papa Benedetto XVI placcato in gara

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


24 dicembre 2009

Ratzinger giocatore di football.jpg

Primo piano della superstar dei Vaticano Papaboys.

Difficile vittoria dei Vaticano Papaboys al Saint Peter Stadium di Roma, che riescono a qualificarsi ai playoffs del campionato NFL di football americano. Durante il primo quarto di gara, la stella assoluta della squadra, il fortissimo ricevitore Papa Benedetto XVI, ha subito un clamoroso placcaggio sulla linea delle 32 yarde da parte di tale Susanna Maiolo, sconosciuta linebacker 25enne che milita nella nazionale italo-svizzera.


Football Ratzinger Placcato.jpg

La scena del placcaggio di Benedetto XVI.

Spettacolare la scena: su un lancio del quarterback Ruini da metà campo, Benedetto XVI, ormai lanciato verso la meta, quasi acciuffa il pallone, quando la Maiolo, con un incredibile gesto atletico, salta in modo falloso addosso al malcapitato (che vestiva la tipica casacca bianca, usata per le partite in casa), causando anche un grave infortunio al cardinale Etchegaray: per lui, campionato finito. Grandissima la preoccupazione dei tifosi per la loro stella, ma Benedetto XVI è rimasto stoicamente in campo rifiutando la sostituzione di coach cardinale Bagnasco.

Durante la seconda metà di gara, la squadra del Vaticano sigilla la vittoria per 14-0 con due touchdown del cardinale Tettamanzi, altro forte ricevitore acquistato dagli Arizona Cardinals, mentre a fine gara proprio Benedetto XVI è stato eletto miglior giocatore della serata. Nei playoffs, al primo turno incontreranno la squadra vincitrice tra i New Orleans Saints e la Democrazia Cristiana.

A fine partita, ai microfoni di Sportitalia, il pontefice dichiara: "solo con la forza e l'amore di Cristo, vinceremo il Superbowl"

Il placcaggio è stato giudicato dall'arbitro Milingo come fallo intenzionale: la Maiolo sarà squalificata per due giornate e dovrà ufficialmente "chiedere scusa ai bambini" per il gesto anti-sportivo.

[modifica] Fonte


Strumenti personali
wikia