NonNotizie:Dell'Utri condannato a sette anni

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


29 giugno 2010

[modifica] Riconosciuti i rapporti con Cosa nostra

Dellutri.jpg

Marcello Dell'Utri e i suoi avvocati

PALERMO - Sette anni di carcere per Marcello Dell'Utri. Questo il verdetto delle toghe rosse di Palermo. In primo grado il senatore del Pdl era stato condannato a 9 anni per concorso esterno in associazione mafiosa.

La Corte ritiene provato che Dell'Utri intrattenne stretti rapporti con la mafia, con Dio, e con altri personaggi immaginari, come Babbo Natale e la Fatina dei denti.

Eccolo, allora, uno dei capisaldi della condanna: l'assunzione del boss palermitano Vittorio Mangano per fare da stalliere nella villa di Arcore di Silvio Berlusconi.

Wikiquote.png
«Un'offesa imperdonabile nei confronti di un assoluto gentiluomo. È inammissibile una condotta di questo tipo, verso un cittadino onesto e rispettabile»
(I giudici chiariscono la loro posizione.)

Il senatore Dell'Utri non era presente alla lettura della sentenza, per impegni inderogabili ed ha preferito commentarla in una conferenza stampa a Milano.

Wikiquote.png
«Mangano resta il mio eroe. Sapevo che non sarei stato assolto!»
(Dell'Utri dimostra la sua innocenza con un ragionamento ineccepibile.)


Nuovi grandi spunti nella vicenda sono arrivati dalle dichiarazioni di Gaspare Spatuzza: l'ex killer, oggi infame pentito, ha parlato di "garanzie" da parte di Dell'Utri e Berlusconi, riguardo ai finanziamenti ricevuti per l'apertura di un Kebabbaro in piazza Duomo. Spatuzza è stato giustamente considerato inaffidabile, perciò gli illeciti presi in considerazione dalla sentenza riguardano solamente gli avvenimenti precedenti al 1992.

[modifica] Oltre al danno, la beffa

Silvius.jpg

Il Presidente apprende le notizie, felice che la giustizia faccia il suo corso

Come si sa, le cattive notizie non arrivano mai da sole, e questa è arrivata scortata da un Caterpillar giudiziario:

Assolto Massimo Tartaglia, era incapace di intendere e di volere

MILANO- Secondo il gup di Milano, Massimo Tartaglia non sarebbe stato capace di intendere e volere, al momento dell'aggressione a Silvio Berlusconi.

Wikiquote.png
«Il soggetto, sottoposto a perizia medico-psicologica il giorno dell'aggressione, non è risultato capace di intendere e volere. E poi scusate, ma se avesse avuto il pieno controllo delle sue facoltà mentali, gli avrebbe tirato solo una statuetta? »
(Le dichiarazione del giudice, dopo la sentenza.)

[modifica] Fonti

Repubblica "Dell'Utri condannato a sette anni.". Mafia, 29 giugno, 2010


Strumenti personali
wikia