NonNotizie:Chiude lo show, al macello i personaggi di Peppa Pig

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


1 febbraio 2014

Porchetta.jpg

Regno Unito - Sicuramente non è andata a finire come speravano gli animalisti, quando hanno presentato al Parlamento Europeo una petizione per far chiudere il popolare cartone animato Peppa Pig e "tutti quei programmi che mostrerebbero gli animali felici quando in realtà la loro è una vita di miseria e sofferenza al servizio dell'uomo"[citazione necessaria].

Una volta accolta la mozione, infatti, il network inglese Channel 5 ha annunciato la chiusura del programma e il licenziamento di tutti gli animali che vi partecipavano. Animali che, ora che hanno terminato il loro lavoro, saranno dunque mandati tutti al macello, da Peppa la Maialina a Zoe la Zebra, e perfino Kiley il Canguro e Simon lo Scoiattolo, questi ultimi che finiranno probabilmente sulla tavola di qualche eccentrico ristorante all'avanguardia. Il MIAO (Movimento Internazionale Animali Organizzati) si è attivato prontamente e spera, col suo intervento, di salvare dal loro destino perlomeno quegli animali, come Oreste l'Orso e Vanda la Volpe, che appartengono a specie protette.

Nel frattempo il mondo dei Cartoon è in subbuglio: sotto i colpi degli animalisti ora potrebbero chiudere anche altri popolari programmi per bambini, accusati di mostrare animali maltrattati. È il caso di Willy coyote, che per tutelarsi si è già fatto assumere in un Mc Donald, o di Duffy Duck, che in caso di chiusura del suo show sarà ospite fisso al salotto di Barbara D'Urso come opinionista. Altri cartoni del passato, chiusi da tempo, sono solidali con la vicenda, come la Pimpa, adottata da Michela Brambilla, o Papà Castoro, gambizzato nel '99 dalle lobby del legname.


[modifica] Fonte

Che tempi!


Strumenti personali
wikia