NonNotizie:Carfagna e Brambilla violentano Berlusconi minacciandolo di mettere il video su youtube

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


4 luglio 2008

Carfagna parlamento.jpg

I colleghi, con curiosità e una punta di invidia, chiedono alla ministra di raccontare loro come è andato il rito di iniziazione al pdl

Una verità sconcertante quella che Silvio Berlusconi teneva dentro di se da ormai troppo tempo ed aveva intenzione di rivelare in diretta tv la scorsa sera a Matrix ma, all'ultimo momento, non ne aveva trovato il coraggio dando forfait al presentatore Enrico Mentana. Le uniche indiscrezioni che trapelano dal palazzo parlano di ripetuti atti di bullismo, stupri e minacce ai danni del Presidente del Consiglio da parte di due insospettabili donzelle ministri del suo stesso governo: la ministra alle pari opportunità (solo se la dà) Mara Carfregna e la sottosegretaria al turismo sessuale Michela Vittoria Brambilla. Le due avrebbero secondo fonti attendibili abusato sessualmente più e più volte del povero Berlusconi filmandosi con il proprio cellulare mentre compievano il peccaminoso atto e minacciandolo di mettere il video su youtube se ne avesse fatto parola con qualcuno. Secondo il portavoce Paolo Bonaiuti: «Sta avendo luogo un atto di sovvertimento degli ordini dello stato da parte di un gruppo di toghe rosse e comunisti infiltratisi con l'inganno nel pdl che vuole fare apparire agli occhi dei media sempre più in mano solo alle sinistre come carnefice colui che invece è la vittima della situazione.».

Queste però sono solo notizie false manipolate dalla stampa di regime, dalle intercettazioni telefoniche, la cui pubblicazione è stata resa illegale da un apposito decreto legge, la realtà che emerge è ben diversa. Noi di Nonciclopedia abbiamo a cuore la libertà di informazione più di chiunque altro non ci piegheremo davanti a nulla mettendovi al corrente della verità anche se ciò costerà la galera e la castrazione chimica ai nostri amministratori (io quindi mi chiamo fuori). La verità è che Silvio Berlusconi, per parlare pane al pane e vino al vino, lo avrà pure metaforicamente messo nel culo a tutti gli italiani, ma con la Carfagna e la Brambilla è andato oltre le metafore trapanando loro non solo l'ano ma anche ogni altro orifizio in maniera molto concreta. In una prima intercettazione il Premier si vantava con il suo amico dirigente Rai Agostino Saccà delle proprie performances sessuali con le due ministre ringraziandolo per avergli suggerito una marca di viagra particolarmente efficace. Nelle telefonate successive Berlusconi, smanioso di fare conoscere a tutti le sue doti di playboy, aveva iniziato a telefonare a chiunque: Emilio Fede e Sandro Bondi (i quali si sente chiaramente dalle tracce audio che si masturbavano mentre il Premier raccontava loro i dettagli scabrosi sul suo fallo eretto), la moglie Veronica Lario con gli strilli di piacere della Carfagna in sottofondo, tutti i parlamentari del pdl e gli amici di Cosa Nostra, incurante del fatto che i telefoni della maggior parte di essi fosse sotto controllo. Il passo falso più grave del Cavaliere è stato però quello di telefonare per sbaglio in diretta a La prova del cuoco, facendo così sapere a tutte le massaie d'Italia, nonché ad un invidiosissimo Beppe Bigazzi, cose che mai avrebbero dovuto sapere sul suo conto.


[modifica] Fonti

La ministra Mara Carfagna al centro del gossip. Montano le indiscrezioni sulle nuove intercettazioni

Strumenti personali
wikia