NonNotizie:Campagna Militare contro San Marino: dall'Eurovision a provincia di Rimini

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook Icona Twitter Icona MySpace Icona Google Plus


16 maggio 2017
Ormai Italia - Non c'è niente di meglio dell'odore del Napalm di primo mattino, eh? Speriamo che i Sammarinesi apprezzino questa citazione dato che stamane si sono svegliati a suon di esplosioni. Si è infatti conclusa in mattinata la Campagna Militare di Liberazione di San Marino (Operazione: Namasté, ALé!), approvata dal Consiglio dei Ministri e dal capo dello Stato Sergio Mattarella.

Risale a soli due giorni fa (14 maggio) la dichiarazione di guerra del capo dello stato al piccolo stato abusivo di San Marino in risposta all'ennesimo tradimento di questi nelle votazioni finali dell'Eurovision Song Contest 2017: in uno scenario politico-musicale di fondamentale importanza in cui ogni Stato europeo dà sostegno al vicino, San Marino ha compiuto l'alto tradimento di dare 12 punti al Portogallo e 3 punti all'Italia per Occidentali's Karma di Francesco Gabbani. Immediata la reazione del ministro degli esteri Angelino Alfano, che ha proposto una campagna punitiva firmata più velocemente dell'aumento dei vitalizi, all'unanimità dal Consiglio dei Ministri, Senato, capo dello Stato e utenti di twitter.

Quote rosso1 Finalmente qualcosa di sensato da questo governo! Quote rosso2
~ Sergio Mattarella firmando la dichiarazione di guerra

E così già lunedì 15 maggio, dopo il caffè, la campagna di liberazione era iniziata; tagliate le scorte di acqua, di gas e internet, per San marino si prospetta una guerra di sfinimento, ma grazie all'esperienza e all'odio profondo del Grande Generalissimo delle "Forze Anti Sammarinesi di Condonazione Italiana da San Marino", Matteo Salvini, è stato possibile entrare nella città, depredare le scorte di cibo, far esplodere il municipio, stuprare le donne e chiudere in mattinata del 16 con l'annessione di San Marino alla Repubblica Italiana.

Repentina la risposta della Germania che si è rivolta all'Onu e all'Unesco per la violazione di una cinquantina di regole, accuse tutte adesso cadute perchè a loro detta:

Quote rosso1 Andava fatto. E almeno adesso abbiamo una sedia libera per appoggiare i cappotti Quote rosso2
~ Antonio Guterres, segretario dell'Onu, portoghese

Da oggi San Marino è in provincia di Rimini e una nuova bandiera sventola sul comune:

San Marino bandiera con scimmia gabbani

La nuova bandiera del comune

[modifica] Fonti

Strumenti personali
FANDOM