NonNotizie:Berlusconi ricostruisce l'Aquila da solo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


15 settembre 2009

Berlusconi vespa baciamano.jpg

Vespa pone una delle sue domande scomode a Berlusconi.

Il grande leader Silvio Berlusconi, da anni perseguitato dalla stampa calunniosa e da una televisione faziosa, stasera avrà la possibilità di riscattarsi mostrando le case donate dal presidente di Trento da lui stesso costruite per il governo nei 30 giorni dichiarati da lui stesso ai TG subito dopo il terremoto in soli 5 mesi.

Purtroppo, però, delle trasmissioni comuniste e malvagie come Ballarò avevano intenzione di calunniare il presidente facendoci notare che in realtà stanno venendo consegnate 5 case di numero in tempi più lunghi rispetto al terremoto in Irpinia e infatti molti terremotati stanno protestando per il modo in cui la televisione sta strumentalizzando la vicenda con fesserie pubblicate da faziosi giornali esteri. Di fronte a tanta malvagità gratuita il Premier ha dovuto attuare, controvoglia, una misura di emergenza

Wikiquote.png
«Mi spiace, non sono abituato a censurare chi parla contro di me, perché sono convinto che il pluralismo giovi al paese e alla politica, ma in questo caso sono costretto a far rimandare Ballarò perché vuole calunniarmi. La calunnia è una cosa che io proprio non accetto e non capisco, prego ogni sera che il Signore perdoni chi fa una cosa a cui io sono così avverso»

E così, almeno per una sera, la televisione pubblica non sarà invasa di giornalisti faziosi come al solito. Per una volta, questa sera, noi italiani potremo vedere del vero giornalismo grazie a un giornalista senza peli sulla lingua che non ha mai avuto paura di punzecchiare il potere, ovviamente stiamo parlando di Bruno Vespa.

Berlusconi superman.jpg

Credevate non potesse farcela?

Antonio Di Pietro ha in serata calunniato Vespa e la RAI con la ridicola accusa secondo la quale sarebbero, udite udite, asserviti al potere. Vespa ha velocemente scritto una lettera in cui risponde coraggiosamente alle critiche dell'uomo-congiuntivo:

Wikiquote.png
«Caro Di Pietro, molti giornalisti hanno paura a parlar male di te, visto il tuo controllo sulle sei reti televisive e soprattutto dopo che hai calunniato il direttore di un giornale che ti ha criticato fino a farlo dimettere. Ma io no, io non ti temo perché so che la verità trionfa sempre. Tu sostieni che io sia di parte solo perché invito sempre membri del PDL senza nessun contradditorio, ma ciò è falso, anzi è vero il contrario. Ho infatti invitato più e più volte Mastella

Di fronte a tanta serietà Di Pietro è ammutolito e si è subito dimesso dalla direzione del partito.

Certo, si tratta solo di una sera, domani riprenderanno le faziose calunnie dei telegiornali contro Berlusconi, ma l'uomo può sognare. L'uomo può sognare...

[modifica] Fonte

Strumenti personali
wikia