NonNotizie:Berlusconi paga una donna per la prima volta

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


7 gennaio 2013

Silvio e Veronica.jpg

100.000 Euro? E quanti sono? Madonna... 200 MILIONI!!!

Quote rosso1.png Sono stato attaccato da tre giudicesse notoriamente comuniste, femministe, lesbiche e culone inchiavabili! Quote rosso2.png

~ Silvio Berlusconi ospite da Lilli Gruber.
Quote rosso1.png Silvio stava solo scherzando. Posso garantire che non sono né lesbiche né di sinistra. Tutte mi hanno dato sia il voto che la fica. Quote rosso2.png

~ L'ex-sindaco di Milano, Gabriele Albertini, prova a gettare acqua sul fuoco e si sbaglia colla benzina.

Milano - Si consuma l'ennesimo attacco giudiziario di parte ai danni dell'ex-premier Silvio Berlusconi, condannato dall'ormai abituale tribunale di Milano a versare 100.000 Euro al giorno d'alimenti all'ex-first lady Veronica Lario più 7 ville, 2 isole, un incrociatore stellare, un maneggio, due elicotteri, un panfilo e 52 schiavi persiani. Permane inoltre l'obbligo di accompagnare Pier Silvio a scuola tutti i giorni.

Esce così il nuovo capitolo dell'ormai celeberrimo fotoromanzo a puntate Silvio e le Toghe rosse, in stampa dal 1994, e al contempo si riapre la discussione sulla riforma della giustizia a orologeria.
Fra le varie proposte vi è l'introduzione dell'ora illegale, una specie di Happy hour durante la quale si può avere uno sconto sulla pena del 50% per chi decide di infrangere la legge entro questo lasso di tempo.
Il dibattito infuria tra le grandi menti del giornalismo italiano, da Vittorio Feltri a Oscar Giannino, su alcuni interrogativi sollevati dalla vicenda:

  • Come sarà la prossima legge ad personam progettata da Ghedini?
  • Perché Albertini non si fa i cazzi suoi?
  • Sarà dunque vero che la donna pagata (dagli altri) è quella che costa meno?

[modifica] Fonti


Strumenti personali
wikia