NonNotizie:Alta tensione a Napoli

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Questo articolo è parte di NonNotizie, la tua fonte di disinformazione.
Condividi la NonNotizia su: Icona Facebook.png Icona Twitter.gif Icona MySpace.png Icona Google Plus.png


4 gennaio 2008

Rogo2.jpg

Rosa Russo Iervolino brucia bene...

  • 4 gennaio 2008, Napoli - Momenti di alta tensione a Napoli: tra i cumuli di spazzatura in fiamme, spari per aria e fantocci bruciati

scoppia la rivolta generale. Il sindaco Rosa Russo Iervolino è morta in un attentato kamikaze a Scampia: sono in corso indagini per stabilire se la morte sia dovuta a un cecchino o all'onda d'urto che avrebbe scompigliato la sua chioma. Nel frattempo Bassolino è asserragliato nel bunker del palazzo della regione, mentre i consiglieri tirano olio bollente dalle feritoie e la folla cerca di sfondare il portone. Alcune fonti dicono che il governatore si sia suicidato. Opposte le reazioni politiche tra gli schieramenti: Romano Prodi ha dichiarato che Chuck Norris è stato nominato nuovo commissario dell'emergenza mentre Bonaiuti ha detto di preferire Mara Carfagna a Paris Hilton, la grande novità del PPL o come cavolo si chiama. Durissima la reazione di Bossi, Lega Nord, che ha testualmente dichiarato: "Psdktrjsaash uga om cassuola ladron apole garsh". Sono giunte anche offerte di aiuto dall'estero: Israele ha offerto un contingente del suo esercito per scortare i coloni nostalgici della jihad che si stanno trasferendo a Napoli e l'Onu sta vagliando l'ipotesi di inviare i caschi blu a Caserta, dove proprio stamattina alcuni soldati del Granducato di Ceppaloni hanno bruciato vivi in una Chiesa 80 sostenitori della tribù Italia dei valori.

Strumenti personali
wikia