NonFiabe:Il riscaldamento globale

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Capolettera C con Papocchio.png

'era una volta la misteriosa terra dei pantaloni con i risvoltini,
dove i bambini non crescono e i pedofili amano i piedini,
laggiù l'imu non esiste e il fondo nazionale pensionistico
ti concede soldi dopo 5 anni di contributo lavoristico.
In questo mondo, che non è qua e nemmeno là,
per i cittadini il grande freddo stav'arrivà:
un gelo tale che anche un polaretto
avrebbe staccato la lingua al leccar di netto.
Allora i guardiani della notte; che vivevano al nord
scesero tra i terronici per portare una nuova ai piccoli lord.
Questa nuova era un olio, nero come la pece,
e olezzava come criceto lasciato in acqua un mese.
Se l'olio nero si accendeva
per giorni e giorni questo ardeva
e così il freddo potevano scacciare
e le caramelle sul fuoco cucinare.
Sembra strano davvero ma in quel posto nuragico
mangiavano caramelle tutti quanti, ma senza rimedio magico
nulla li avrebbe salvati dal morbo diabetico.
Sarà per quello che grandi non diventavano?
Boh, ma non sono notizie che ci interessavano.
Il fuoco acceso infatti, fumo ovunque proiettava
fumo denso che perfino il sole un poco oscurava.
Ma i bambini caso non ci fecero
e nuovi fuochi con il magico olio accesero.
Estate e autunno passarono in fretta
e giunti al nuovo inverno qualcosa era diventata acquetta:
il ghiaccio per i mojito solido più non era
e nemmeno l'aria, ché sembrava primavera.
Nemmeno allora si fecero scrupoli
e nuovi fuochi accesero quei brufoli.
Ma stavolta arrivò l'estate e molto si impaurirono
quando un concittadino abbrustolito scoprirono.
Combustione spontanea disse la "scienza"
omicidio colposo invece la coscienza.
Si girarono e videro centinaia di incendi
ma non erano di olio, erano i lor conviventi.
I cittadini iniziarono a bruciare,
prima i muscoli e poi le ossa a rivelare.
La loro città era diventata un orrore
e dovevano dimostrare ancora il più grande clamore.
Difatti sopra i tetti, dai fumi dell'olio, emergeva una figura
nera come la notte e li accigliava con gli occhi della paura,
con ossute dita indicava le piccole persone
e queste obbedienti andavano in combustione.
Riscaldamento globale, così si chiama e perciò dovete imparare:
presto o tardi le ceneri di tutti voi verrà a reclamare!


-Anonimo


Morale: moriremo tutti!

Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Strumenti personali
wikia