NonCitazioni:Frozen - Il regno di ghiaccio

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

NonCitazLogo.png
Questa pagina fa parte del progetto NonCitazioni

Pagina principale del progetto - Tutte le categorie di NonCitazioni - Manuale

NonCitazLogo.png

Si riportano alcune delle battute di "Frozen - Il regno di ghiaccio" e si evidenzia anche il loro problematico rapporto con l'essere in un film Disney.

[modifica] Elsa

Elsa è la più regale, composta e morigerata tra le due sorelle. Ciò nonostante, le sue battute, isolate dal contesto, assumono un altro significato e paiono delineare una personalità completamente opposta, fino a scrivere un'altra storia.

Elsa-Frozen.gif

Elsa è il personaggio più pudico e morigerato dell'intero film. E, contemporaneamente, l'unico con momenti sexy. Non è una contraddizione. Sono gli sceneggiatori che conoscono bene il loro lavoro.

Quote rosso1.png E io non te la dò! Quote rosso2.png

~ Elsa, alla richiesta di Anna. Perché Anna è minorenne. La "cosa" che la sorella le ha chiesto è la benedizione per il suo matrimonio istantaneo con l'appena incontrato principe Hans.
Quote rosso1.png Il freddo non mi dà fastidio... Quote rosso2.png

~ Elsa, spogliandosi. (Nel film, è completamente sola in una zona a temperatura artica. Sta manifestando i suoi superpoteri. I papà presenti in sala apprezzano).
Quote rosso1.png All'alba sorgerò! Quote rosso2.png

~ Elsa
Quote rosso1.png L'amore! Quote rosso2.png

~ Elsa, dopo l'abbraccio con la sorella

Per trent'anni, Elsa è stata scritta e progettata come la Regina delle nevi, antagonista e supercattiva; viceversa, negli ultimi tre anni è stata sceneggiata come buona e pure santa. Alcune sequenze, dialoghi e mosse della prima versione continuano a emergere di tanto in tanto, creando questa conveniente schizofrenia del personaggio: come si sa, una "cattiva buona" è molto sexy!

(In parole semplici, il personaggio di Elsa è un palinsesto).

[modifica] Olaf

Olaf, impalato Frozen.gif
Quote rosso1.png Mi chiamo Olaf e amo i CALDI abbracci! Quote rosso2.png

~ Olaf, il prodigioso pupazzo di neve.
Quote rosso1.png Oh, guarda! Sono stato impalato! Quote rosso2.png

~ Olaf (In senso letterale. Vedi immagine a fianco. Gli capita in continuazione).
Quote rosso1.png L'amore! Quote rosso2.png

~ Olaf

[modifica] Troll

Quote rosso1.png Finalmente sei con una donna! Finora sei sempre stato solo con la renna! Quote rosso2.png

~ Troll, rivolti a Kristoff con Anna.[1] Cosa vi aspettavate? Sono troll!

[modifica] Kristoff

Quote rosso1.png Io preferisco le renne Quote rosso2.png

~ Kristoff nella sua canzone... !!! Ma allora gli sceneggiatori lo fanno apposta!
Quote rosso1.png Conosco degli esperti d'amore Quote rosso2.png

~ Kristoff ad Anna. Gli esperti? Inutile dirlo, sono i troll.

[modifica] Anna

Il caso di Anna è completamente diverso dai precedenti. Anna è Rapunzel/Brave, la principessa moderna che agisce prima di pensare (e magari non pensa affatto: la storia del cervello congelato a inizio film non è un caso!)

A differenza di Elsa e degli altri, Anna è completamente lineare e le sue battute sono completamente coerenti.

Quote rosso1.png Trallallà... Amore a prima vista... Quote rosso2.png

~ Anna ad Hans, a inizio storia
Quote rosso1.png *POW!* Quote rosso2.png

~ Anna ad Hans, a fine storia

L'antitesi apparente tra le due citazioni riflette in realtà il percorso di maturazione spirituale di Anna nell'arco del film, passando dalla semplice sepsi adolescenziale a una più sofferta consapevolezza del mondo e dei (dis)valori, e, più semplicemente, della politica.

Quote rosso1.png ... Io ti amo. Quote rosso2.png

~ Anna, rivolta alla sorella Elsa

E qui basta con gli equivoci! Si tratta di amore fraterno,[2] totalmente innocente.

Non importa quello che nei forum continuano a scrivere su Elsa e Anna: lasciatele in pace![3]


Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ E il resto della battuta è ancora più pesante, ascoltare per credere.
  2. ^ Anzi, sororale.
  3. ^ O Elsa verrà a congelarvi l'animaElsa in battaglia-Frozen.jpg.
Strumenti personali
wikia