Ninja Gaiden

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Idiomas-1-
Avvertenza:
Questo articolo contiene dettagli che potrebbero rovinarti la "sorpresa", come per esempio il fatto che

Murai è un doppiogiochista e sarà il boss finale del gioco
Beh, ormai che l'ho detto puoi anche leggere tutto...

Quote rosso1 Facile questo gioco, si finisce praticamente da solo Quote rosso2

~ Nessuno su Ninja Gaiden
Quote rosso1 In Ninja Gaiden Black abbiamo tolto il bracciale che curava un punto vita ogni tre secondi. Facilitava decisamente troppo il gioco Quote rosso2

~ Team Ninja sul bracciale che curava 1 punto vita su 1500 totali inflitti da un solo colpo


Ninja Gayden è un videogioco per Xbox caratterizzato da un livello di difficoltà esagerato, in grado da portare al suicidio una persona normale in meno di mezz'ora e un emo in appena 20 secondi.

[modifica] Personaggi

[modifica] Ryu Hayabusa

Ninja kirby-1-

Il temibile ninja Ryu Hayabusa.

Il protagonista del gioco: un ninja a cui hanno ammazzato tutta la famiglia. Conosce ovviamente tutte le tecniche di combattimento ninja, è praticamente immune a qualsiasi tipo di ferita (non importa se viene infilzato con una baionetta di 90cm o si trova nel mezzo di un'esplosione nucleare), è in grado di teletrasportarsi (ricordandoselo però solo nel finale), usare arti magiche e qualsiasi tipo di arma.

[modifica] Ayane

Uscita da Dead or Alive, non si sa bene che ruolo ricopre in questo videogioco, visto che la si vede 3 volte e spiccica in tutto 2 parole o lancia shuriken-consigli inutili...

[modifica] Murai

Un amico del padre di Ryu che si incontra all'inizio del gioco e alla fine, quando scoprite che in verità è lui il cattivone finale (dopo aver ucciso tipo 5 boss di seguito).

[modifica] Doku

Un demone-samurai con una stufetta al posto della faccia, è lui che ha sterminato tutta la vostra famiglia. La prima volta che lo incontrate vi ucciderà dopo 5 secondi di combattimento, lasciandovi con la schiena squarciata in due (tranquilli, vi riprenderete magicamente nel livello successivo); la seconda volta vincerete voi (dopo decine di tentativi e Game Over), ma il cattivone ritornerà sotto forma di fantasma e dovrete ri-affrontarlo.

[modifica] Gamov

Sembrerebbe il capo dei servizi segreti, passa tutto il gioco a complottare contro di voi e a leccare il culo a Murai, il quale lo ucciderà senza pietà una volta raggiunti i suoi scopi. È il personaggio più importante nel gioco, escludendo Ryu, Ayane, Murai, Doku, Rachel, tutti i vari boss, il vecchietto che vende le armi e un buon numero di avversari standard.

[modifica] Rachel

La tettona del gioco, una cacciatrice di demoni della quale la trama poteva benissimo fare a meno (ma ogni gioco che si rispetti deve avere almeno una tettona). I suoi ruoli sono quelli di atteggiarsi facendo vedere come è brava a uccidere i mostri (spolpandone uno solo in tutto il gioco) e farsi catturare in continuazione. È poco chiaro, inoltre, come mai sia l'unico personaggio oltre Gamov con un nome non giappocinese.

[modifica] Avversari

Durante il gioco dovrete vedervela con qualsiasi tipologia di nemico, anche alcuni del tutto fuori contesto, ecco i principali:

  • Ninja. Sono i primi nemici che incontrate e i più semplici da sconfiggere, si trovano solo in gruppi di minimo tre componenti.
  • Ninja Neri. Appariranno a caso durante il gioco, nei momenti che vi sembrano più tranquilli, e vi costringeranno a tenere premuto il tasto della parata fino a spezzarvi il dito, dato che attaccano continuamente.
  • Samurai. Poco più resistenti dei semplici ninja ma molto più lenti, pericolosi solo se a cavallo.
  • Soldati. Vi attaccheranno con pistole, manganelli elettrici e mosse di karate, ma senza troppa convinzione.
  • Marines. Vi spareranno contro con fucili mitragliatori, lanciagranate e lanciarazzi, mentre voi avete solo armi ninja e altri attrezzi da giardinaggio. Viva la sportività.
  • Zombi. "Cosa c'entrano gli zombi in un gioco di ninja?", direte voi. Ebbene, sono dei morti riportati in vita dal sacro Graal. A questo punto vi chiederete: "E checcazzo c'entra il sacro Graal?". Non lo so, mica l'ho fatto io il gioco, finitela di scassare le palle.
  • Marines zombi. Perché anche i marines debbano essere resuscitati come i cadaveri che guardavano il sacro graal (perché è bello), resta un mistero. Vi basti sapere che sono un -po'- più forti degli zombi normali e hanno la baionetta.
  • Marines mutanti. Sembrano degli uomini lupo che sparano palle di fuoco dalla bocca. La loro mossa più scassapalle è afferrarti da dietro per...ucciderti. L' unica cosa simpatica di questi mostriciattoli è che gli si può mozzare la testa.
  • Demoni. Ce ne sono di vari tipi, alcuni sembrano dei draghi, altri degli insetti (oviamente molto più grossi, mostruosi e pericolosi del normale) e altri ancora non si sa cosa sembrino, vi basti sapere che sono tanti e vogliono farvi a pezzi.
  • Cazzetti che volano. Sono dei mostri senza senso né forma definibile, quelle rarissime volte che attaccano non fanno un cazzo di danni neanche a Molto Difficile. In compenso danno un sacco di sferette di ogni tipo.
  • Pesci fantasma. I peggiori nemici mai visti nella storia dei videogiochi, questi cazzo di pesci vi si fiondano contro appena vi vedono e se vi raggiungono iniziano a mangiarvi, tenendovi inchiodati a terra senza nessuna possibilità di reagire. La cosa geniale è però il modo in cui attaccano in gruppo: un pesce vi si attacca addosso seguito a ruota da tutti gli altri; il primo pesce che vi ha colpito sarà logicamente anche il primo a staccarvisi di dosso; quando anche l'ultimo pesce si sta staccando da voi (sempre che siate ancora vivi, dipende da quanta salute avevate), il primo, rimasto a gironzolare lì intorno, deciderà che è ora di un altra mangiata e vi ri-attaccherà, seguito dal secondo e così via, dando vita a un ciclo che potete spezzare solo morendo.

[modifica] Boss

Molti sono i boss che dovrete affrontare, e non si trovano solo a fine livello come negli altri videogiochi, alcuni sbucano dal nulla senza alcun motivo, e subito dopo averli sconfitti non sorprendetevi se arriva subito un altro boss e poi magari un terzo senza darvi il tempo di riprendervi: Ninja Gaiden è tutto così. Nella parte finale del gioco si susseguono più o meno senza interruzioni addirittura 6 boss, mandando nel panico i giocatori. Tra gli altri, vi troverete ad affrontare: un dragone sputafuoco, carri armati ed elicotteri militari, anguille giganti, scheletri di dinosauri e chi più ne ha più ne metta.

[modifica] Difficoltà

Uomo brutto con capelli strani e biberon

Uno che ha provato a giocare in modalità "difficile".


Come si è già detto la difficoltà di questo gioco rasenta l'incredibile. Ci sono quattro difficoltà selezionabili:

  • Normale: se volete avere una minima possibilità di completare il gioco, facendovi però un culo così, questa è la modalità giusta. Effetti collaterali: bestemmie, imprecazioni e istinti omicidi.
  • Difficile: vi serviranno pazienza e soldi, rispettivamente per sopportare la vista continua della scritta Game Over e per ricomprare il controller schiantato più volte sul pavimento in preda alla frustrazione. Effetti collaterali: crollo psicotico, allucinazioni, deliri nichilistici (tipica frase di giocatore in preda a delirio nichilistico: "Non so giocare ai videogiochi. Sono una nullità. I giochi d'azione non fanno per me. Questo mondo è così crudele. Voglio farla finita")
  • Molto difficile: dove "molto" sta per "assurdamente". È probabile che non avrete mai modo di giocare questa difficoltà, perché per farlo bisogna prima finire il gioco a difficile. Tuttavia, anche se siete stati tanto bravi da ottenere questa difficoltà, giocarci è fortemente sconsigliato dai medici per i gravissimi e irreparabili effetti collaterali: totale perdita di autostima, scomunica dalla religione che professate (le bestemmie le dicono tutti, ma fino a un certo punto...), incapacità di comunicare con il mondo esterno, blocco delle relazioni sociali, istinti suicidi.
  • Maestro Ninja: non si sa se qualcuno l'abbia mai completata, la maggior parte dei giocatori si ferma quando, all'inizio del primo livello, vi vengono date 2 pozioni per ripristinare la salute e un biglietto con scritto "fattele bastare". Effetti collaterali: fondamentalmente sconosciuti, ma probabile mutazione genetica. Se riuscite a finirlo a questa difficoltà, vostro padre era un necromorfo di Dead Space.

La difficoltà del gioco è data da molti fattori, come la potenza e il numero di nemici e boss, la scarsità di pozioni curative e infine la rarità dei punti di salvataggio. I checkpoint sono così pochi che alcuni giocatori, raggiungendone uno, svengono per l'emozione o esultano come se avessero completato il gioco intero. A ostacolare il giocatore ci si mette anche la videocamera di gioco, comoda quanto una bicicletta senza sellino, che sul più bello, mentre combattete contro un mostro, decide di spostarsi per inquadrare una roccia o una colonna, mentre voi sentite un rumore simile a quello che fanno delle zanne mentre attraversano il corpo di un ninja.

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • Nonostante le mazzate e gli infortuni che (sicuramente) subirete in ninja gaiden, sul corpo del nostro Ryu non rimarrà neanche un graffio. Che il suo corpo sia stato geneticamente modificato attraverso un frammento di DNA appartenente a Superman?
  • Nessuno si spiega come sia possibile comprare armi e oggetti vari da una statua.
  • Ma voi siete riusciti a capire la trama del gioco? Sicuri? Strano, perché non c'era.
  • Fonti sconosciute hanno svelato che Ryu ha comprato i propri stivali dai Jetson: per questo riesce a correre sui muri.
  • Giustamente, quando usi frequentemente un'arma, invece di deteriorarsi si migliora... Alle volte anche con conseguente trasformazione!
  • Il nostro amico Ryu possiede sui lati delle gambe due catene di Kunai (inutilizzabili), ma da dove tira fuori tutti gli Shuriken da lanciare contro i nemici nella vana speranza di danneggiarli in qualche modo?
  • Se si aggiungono un paio di armi in più, la loro quantità eguaglierà quella di Soul Calibur.
  • La maggior parte di trucchi presenti sul web sono falsi. Probabilmente è colpa delle differenze presenti fra la versione "Rifiuto Verde" e quella "Monolite Nero".
  • Se si contano i vari (e inutili) Remake, Ninja Gaiden II dovrebbe chiamarsi Ninja Gaiden IV.
  • Nonostante la Spada del Drago Nero sia l'arma più potente della storia, Ryu riesce con grande facilità a battere Murai, proprio mentre questo utilizzava la suddetta spada, grazie alla quale si era anche trasformato in una sorta di demonio.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo