Nelson Piquet

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png La serietà in persona Quote rosso2.png

~ Pinocchio su Nelson Piquet
Quote rosso1.png Dove c'era il circo c'era lui Quote rosso2.png

~ Qualcuno su Nelson Piquet
Quote rosso1.png Mi ha cornificato alla grande!!! Quote rosso2.png

~ Nigel Mansell su Nelson Piquet
Piquet fa le corna a Mansell.jpg

Una delle sue migliori foto.

Quote rosso1.png Quello stronzo mi ha rifiutato l'autografo ... ma dopo mi sono vendicato alla grande Quote rosso2.png

~ Ayrton Senna su Nelson Piquet
Quote rosso1.png È stato per me un grande maestro e mi ha insegnato tutto .... per questo ho preso il somaro del figlio Quote rosso2.png

~ Flavio Briatore su Nelson Piquet
Quote rosso1.png Continuo a correre perché ho molte mogli da mantenere Quote rosso2.png

~ Nelson Piquet durante un intervista

Nelson Piquet nacque in un circo abbandonato in Brasile agli inizi del '900. Dopo aver tentato inutilmente di essere un comico in tv o nelle piazze brasiliane facendo serie di diversi spettacoli. Famoso Don Giovanni della Formula Uno è stato il maestro di Flavio Briatore quando ha corso per il suo team, prima della nascita della stella di Schumacher.

Corse contro Senna, Prost e Mansell animando ogni prima o dopo gara con il suo piccolo show che non era riuscito a mandare in tv. La sua arma micidiale per far ridere la gente erano le corna, da cui nessun pilota (tranne Senna) riusciva a scappare.

[modifica] Infanzia e primi successi

Nelson dopo essere stato allevato dalle scimmie ammaestrate del circo abbandonato, comincierà ad esercitarsi per diventare un ottimo comico, costruendo con pezzi di legno e rifiuti di vario genere un piccolo go-kart che userà per tenere allenato il corpo. La velocità cominciava a diventare un punto di forza nel giovane Nelson, tanto che decise di mettere ancora di più in pratica questa sua passione ogni volta che doveva scappare dai venditori di frutta a cui rubava qualcosa per mangiare. Dopo la morte delle scimmie abbandona per sempre il circo abbandonato per andare a San Paolo in cerca di fortuna.

Entrato nella città si accorge da subito, che facendo il pilota si potevano guadagnare un sacco di soldi. Decise quindi di provare quella strada e gli riuscì in maniera particolamente efficace. Fu notato e fece un rapido balzo verso il mondo della Formula Uno dove su una macchina scarsa venne subito visto come un grande ed unico talento da sfruttare per fare soldi e vincere titoli su titoli.

Nelson piquet.jpg

Un'espressione seria di Nelson Piquet.

Per questo comincia a viaggiare a folle velocità con la Brabham sponsorizzata Parmalat riuscendo a conquistare il primo titolo mondiale e svuotando un intero stabilimento di latte per festeggiare.

Il secondo titolo riesce a conquistarlo due anni più tardi regalandosi la soddisfazione di fare scherzi di dubbio gusto a tutte le persone che gli capitano a tiro e festeggiando uscendo con tredici donne contemporaneamente.

Proprio quando cominciò ad ascendere come pilota incontrò un giovane ragazzino brasiliano che dopo qualche anno sarebbe entrato in Formula Uno e a cui rifiutò di fargli un autografo mandandolo via in malo modo. Non sapeva che un giorno quel ragazzino si sarebbe vendicato in maniera pesante.

[modifica] Le Vittorie e gli ultimi anni

Deciso a continuare questa escalation di vittorie, Piquet sembrò avviarsi subito verso un altro titolo, avendo scelto la Williams, ma questo non accadde, l'auto non mantenne le aspettative e Piquet la distrusse con un carrarmato.

L'anno dopo la Williams avendo paura che la monoposto potesse fare una fine tragica come quella dell'anno precedente, decide di creare una macchina fantastica e ci riuscì per fortuna, dato che Piquet conquistò il suo terzo titolo. Famoso per essere riuscito sempre a sconfiggere Mansell e fargli i dispetti, vide in seguito l'ingresso in Formula 1 del piccolo fan ormai adulto cui aveva rifiutato l'autografo e cominciarono i dolori.

Senna (il piccolo fan ormai adulto) e Piquet arrivano quasi a darsi fucilate addosso ed attaccarsi sia in pista sia fuori. Il giovane brasiliano risultò sempre vincitore su Piquet, ma fu fregato una volta, quando consegnò la vittoria al connazionale in un Gran Premio d'Italia perché prima di festeggiare sul podio con lo champagne, si distrasse per cogliere delle fragole che crescevano lungo la pista.

La sua ultima stagione la passa insieme a Briatore dove perde tempo ad insegnare come conquistare le donne, mentre il giovane Micheal Schumacher viene messo a fare lo spazzino o a lavare la macchina. Quando le lezioni terminarono Flavio decise di mettere fine alla carriera del pilota, che si trovò stranamente senza macchina, mentre credeva che anche l'anno dopo avrebbe corso per la scuderia dell'allievo.

[modifica] Dopo il ritiro dalla F1

Dopo il ritiro, avendo eredi sparsi per il tutto il mondo, decise con il soldi della pensione di creare una sua personale scuderia dove lui era il capo in tutto e decideva quali piloti mettere sulla vettura: ovviamente il noto Nelson Piquet Junior di cui il padre voleva fare un grande campione di Formula 1.

Riesce infatti grazie agli antichi debiti con Flavio a mandare il figlio sulla sua macchina, peccato che il figlio non riesce a durare neanche due anni in Formula 1.

Pare che adesso invece dopo il lincenziamento del figlio, voglia acquistare la Sauber per farla diventare una sua scuderia e mantenere il proprio figlio sulle piste della Formula 1.

[modifica] The Nelson Piquet show

Lo show di Piquet si svilluppava in tre settori ben destinti:

  • Show da podio: quando l'inno annoia, prendere la prima vittima vicina e dare scena a uno spettacolo con le corna. Non importa se si è visti in tutto il mondo e la persona davanti a te è una importante carica politica del paese.
Original video
  • Show con pilota: prendere un pilota durante l'intervista ed imitarlo, prendendo una caratteristica fisica che lo renda buffo o divertente. Naturalmente alle spalle della vittima e facendo finta di essere una persona tranquilla come gli altri piloti:
  • Show con giornalista: non serve a far ridere, ma la maniera più sbrigativa e comoda di Nelson Piquet per liberarsi di un giornalista soprattutto, se è specializzato a portare sfortuna nel pre-gara. Usanza ormai scomparsa da molto tempo nel mondo della formula 1, ma che farebbe comodo ai piloti ricordare questa parte dello show.

Questo è in breve sintesi lo show di cui Piquet ha abituato i fan della formula uno durante gli anni della sua carriera.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

  • Nelson Piquet ha vinto per cinque volte di fila il premio "Don Giovanni D'oro"
Piquet vs Salazar.jpg

La chiaccherata con Salazar.

  • Ha vinto anche un premio chiamato "Corna d'oro"
  • La sua voce è identica a quella di Topolino strozzato
  • Molti piloti avrebbero voluto invenstirlo o ucciderlo per i suoi scherzi
  • Ha avuto una piacevole conversazione con Eliseo Salazar dopo un ritiro
  • Ha messo nei guai Briatore e Alonso con l'accusa di aver costretto il figlio ad andare a sbattere contro il muro (cosa molto difficile per un pilota "fenomenale" come quello)
  • Nel tempo libero dopo le gare andava a lavorare in un circo
  • È l'unico ad aver battuto Micheal Schumacher quando era suo compagno di squadra
  • Una volta sul podio si è ubriacato ed è stramazzato al suolo
  • Ha insultato le Ferrari dicendo che erano dei pericoli pubblici in pista
  • Ha mandato a quel paese molta gente che frequentava la Formula Uno
  • È stato compagno di team di Andrea De Cesaris e di Alessandro Nannini, a cui cercava di insegnare a sedurre le donne.
  • Si è sposato 17 volte ed ha 7 figli legittimi e 42 illegittimi.

[modifica] Voci Correlate

Il grande circus della F1; scuderie, cavalli e... buffoni

Piloti Scuderie
Altri figuri Altro
PistaF1.png PistaF1-2.png
Clicca su una categoria per espanderla.

Tutte le voci sulla Formula 1


Strumenti personali
wikia