Nano

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Da Silviopedia, l'enciclopedia senza l'ICI sulla prima casa

Silvy
Nella botte piccola c'è il piduista buono! Cribbio!
Nano da giardino

Esemplare di nano da giardino nell'atto di concimare il giardino. La presenza di nani in un giardino favorisce la crescita dell'erba.

Grandenano

Tipico nano di successo

Quote rosso1 È meglio tagliar corto Quote rosso2
~ Il sarto rivolgendosi al nano.
Quote rosso1 I NANI! I NANI NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! NON MI PARLATE DEI NANI!!! I NANI NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!! Quote rosso2
~ Richard Benson sui nani.

I nani sono piccoli esseri deformi e malvagi più vicini al pavimento. Sanno bene cosa vuol dire avere un metro e mezzo di statura, hanno un'intelligenza direttamente proporzionale alla loro altezza e, nonostante quello che si dice, ce l'hanno microscopico.

La loro giornata-tipo è passata a sfottere gli admin su Extremelot pensando di essere i più fighi. Solitamente subiscono il ban appena si iscrivono al gioco (notoriamente frequentato dai Bimbominkia)

Sono cordiali come un cinghiale impotente, e la loro visita è solitamente considerata piacevole come un cancro ai testicoli; è loro abitudine esprimere le loro opinioni nei confronti del prossimo attraverso il loro personale linguaggio, il nanico, un raro esempio di finezza fine a sé stessa di cui forniamo un esempio:

  • Italiano: Piacere di averti conosciuto!
  • Nanico: Jęg sküldtær flỳgit diģ hûrin thulle þörom måða forgøþ ŗøg nœ neûr!
  • Nanico tradotto: Spero che il tuo prossimo passo sia fra le lame di una motofalciatrice accesa.

Si dividono in cinque etnie a seconda del loro habitat naturale:

[modifica] Nani di montagna

Nano palestrato

Un rarissimo nano palestrato.‎

Vivono principalmente in buie e profonde miniere, scavando ferro e altri materiali metallici e vestendosi come longobardi rimbecilliti dalla birra.


I nani di questo tipo infestano principalmente le regioni di Dungeons & Dragons, sono poco socievoli e parlano un dialetto molto simile al vichingo mischiato al linguaggio binario.

[modifica] Nani di mare

Per tradizione, sono molto attaccati alla tradizione. La loro tradizione consiste nella fabbricazione di una serie infinita di tradizionali formaggi andati a male, che hanno un curioso effetto allucinogeno. Anch'esso tradizionale.

I nani di mare vivono esclusivamente in Sardegna e non possono lasciare l'isola in quanto sulla terraferma soffrono di un tremendo mal di mare.

Grandi giocatori di briscola, sono molto ospitali (contrariamente ai loro cugini di montagna), fino a quando il loro ospite si rifiuta di mangiare il caratteristico cacio ai vermi. In questo caso i nani di mare diventano aggressivi e soffocano lo straniero con grandi reti da pesca.

[modifica] Nani da circo

Sono i nani di mare emigrati sulla terraferma.

Ilari e gioviali, vivono perlopiù in grandi compagnie di saltimbanchi, dove spesso prestano servizio come nani-proiettile.

Nello spettacolo del nano-proiettile, il nano viene "sparato" da un grosso cannone piazzato al centro del palco, provocando ilarità e schizzi di sangue.

[modifica] Nani da parlamento

Ruota berlusconi

Anche i quiz ne parlano

Etnia a rischio di estinzione o almeno così si spera. Al momento si calcola che esistano solamente pochissimi esemplari, e solo nella loro roccaforte di Arcore da cui rompono la minchia al mondo intero.

Particolare evoluzione dei nani da circo, questa specie di nani ama girare i palchi e le Presidenze Europee di mezzo mondo, ricoprendo il pubblico di battute sconce e amabili offese.

Vivono in enormi ville condonate, dotate di bunker, colline artificiali e mausoleo personale. Spesso si mimetizzano tra gli uomini grazie a speciali trucchi come il cerone e i tacchi alti.

Antichi nani di origine parlamentare furono i celeberrimi Giovanni Leone (ex presidente della repubblica) e il sanguigno toscanaccio Amintore Fanfani, detto Amy, più volte ministro.

[modifica] Nani da giardino

Buffon&nano

Buffon in un momento di intimità con Berlusconi

Sono prigionieri degli umani, che li costringono a stare nel giardinetto di massimo 200 mq, davanti alla villetta anni '60, fra l'erba umida e le aiuole opportunamente concimate.

Da qualche anno esiste, però, un combattivo "Fronte di Liberazione dei Nani da Giardino", che nottetempo penetra nei giardini delle squallide villette piccolo-borghesi e li libera, portandoli nei boschi e sfracellando la loro prigione di gesso, dove i nostri ridiventano immediatamente gnomi.

Tuttavia esistono diversi movimenti che promuovono lo sterminio indiscriminato di queste creature mitologiche; uno dei più ricorrenti nella storia mondiale è accorporato nel nazismo fondato dal noto cantante pop (nonché mangiatore di angurie a fini di lucro) Adolf Hitler.

Recentemente, il famoso pilota del Daitarn III, Haran Banjo, ha rivelato che è in programma una serie inedita di 40 episodi del cartone animato in cui i nuovi nemici saranno proprio i Nani da Giardino che infestano l'immenso parco della sua villa ad Antananarivo.

[modifica] Nani delle foreste

Pur vivendo in un habitat simile a quello dei nani di montagna, essi sono comportamentalmente diversi. Sembra essere la razza di nani più malvagia e sadica che sia mai stata concepita, infatti queste creature pare si dilettino ad attirare le prede (spesso alte più di 1.65) nelle foreste di conifere in cui vivono e in seguito a massacrarle divorandone dapprima le dita dei piedi, borbottando elogi sulla bontà del loro spuntino. Finito il rinfresco, fanno strani disegni (probabilmente pornografici) sugli alberi con il sangue della vittima, e appagati li fissano per ore.

La loro religione si basa sul culto di quello che le persone più alte di 1.65 chiamano Grande Puffo, che secondo la tradizione, è il fondatore della casta dei nani delle foreste, e viene inoltre riconosciuto da loro come Babbo Natale, in quanto veste abiti rossi come il noto Grassone e ha la barba, simbolo di grande sapienza. Nell'unica lingua che conoscono (bofonchiare insulti, minacce e bestemmie), i nani in questione evocano il loro Dio offrendogli i resti della vittima, ma lui, incazzato perché non è rimasto nulla da mangiare, li manda quasi sempre "in culo a Gargamella" (l'insulto peggiore per un nano delle foreste), così loro, frustrati, procedono all'autoflagellazione.

Avendo una statura che non permette loro di accoppiarsi con una normale femmina umana, nella speranza di riprodursi, sono costretti a fornicare con le lepri, ma per chissà quale problema genetico, non riescono nell'intento.

Al giorno d'oggi questi nani si sono attestati praticamente in tutte le foreste di conifere e sempreverdi del Globo, tranne che in Andokazzostan data la forte puzza di merda che nemmeno loro sopportano, è quindi cosigliato andare nelle macchie verdi con almeno tre tipi di fucile, otto coltelli e un manuale sul suicidio tramite autosoffocamento faringeo per scampare alle mostruose torture.

[modifica] I 7 nani

Nano

Ballalò, il nano da discoteca

I 7 nani sono i nani più sfortunati della storia della Walt Disney. Questo per il fatto che, oltre a essere una cocainomane incallita, come da soprannome, è ormai noto a tutti il problemino di ninfomania che aveva Spaccianeve. I nani erano sì sfruttati sessualmente dalla fanciulla che si faceva inchiappettare da 7 di loro alla volta, ma era veramente difficile soddisfare la giovane fanciulla infoiata. Alcuni di loro morirono in seguito ad alcuni rapporti un po' troppo spinti.

Tra i 7 nani ricordiamo:

  • Sbrodolo (deceduto in seguito al 42° rapporto consecutivo in una giornata)
  • Ballalò
  • Scopolo (annegato in seguito ai 42 rapporti del fratello Sbrodolo)
  • Jesolo
  • Zoccolo
  • Succhiolo
  • Sminchiolo (deceduto dopo essere stato investito da un vibratore attivo a velocità 10)
  • Truffolo


Come potete notare in realtà i 7 nani sono 8: trovate l'intruso!

[modifica] Nani supplementari

Vengono di seguito elencati i nani apocrifi che, nonostante la corretta compilazione degli incartamenti, non sono stati ammessi tra i nani ufficiali:

  • Coprilo, il nano nudista
  • Cordolo, imputato nel processo relativo all'incidente di Niki Lauda
  • Scandalo, il nano casinista
  • Picchialo, il nano pugile
  • Moccolo, il nano blasfemo
  • Bondolo, il nano mortadella
  • Acchiappalo, il nano fuggitivo
  • Brufolo, il nano adolescente
  • Schiantalo, il nano stuntman
  • Embolo, il nano cardiologo
  • Crògiolo, nano che fece una brutta fine in una fonderia...
  • Piccolo, il nano namecciano
  • Jesolo, il beach-nano
  • Capezzolo, il nano più arrapante
  • Sandalo, il nano scalzo
  • Vandalo, il nano dei muri
  • Pagalo, il nano usuraio
  • Muscolo, il nano buttafuori
  • Secolo, nano centenario
  • Angolo, il nano geometra
  • Cavolo, il nano contadino che spesso si tira la zappa sui piedi, al che urla "Dio cavolo!!"
  • Broccolo, il fratello scemo di Cavolo
  • Luppolo, il nano birraio
  • Diavolo, il nano più buono di tutti
  • Foscolo, celebre poeta nano amico del goblin Leopardi
  • Cutolo, il nano camorrista
  • Gattusolo, il nano radiologo
  • Subdolo, il nano cestista di Rovigo
  • Pìolo, il nano scala
  • Tastalo, il nano pervertito
  • Mocciolo, nano sempre raffreddato
  • Torsolo, il nano vegetariano
  • Eccolo, nano scomparso anni fa e recentemente ritrovato
  • Mestolo, il nano cuoco
  • Cagalo, il nano che non caga nessuno
  • Orgòsolo, il nano sardo
  • Asolo, il nano montanaro
  • Vongolo, il nano di mare, ottimo con spaghetti, olio e un po' di peperoncino. Da servire freddo
  • Zoccolo, il nano olandese
  • Fàgiolo, il nano petomane
  • Rantolo, nano in fin di vita
  • Giralo, il nano più brutto (detto anche Coprilo o Ammazzalo)
  • Bossolo, il nano che esporta la democrazia
  • Tritolo, il nano artificiere,
  • Squartalo, il nano più delicato
  • Stronzolo (omissis)
  • Gìgolo, il nano di facili costumi
  • Brunettolo, il nano ministro
  • Mongolo, il nano che non capisce nulla
  • Appoggialo, il nano senza equilibrio
  • Ergastolo, da 20 anni in galera
  • Colestérolo, il nano a cui Giuliano Ferrara ha detto "".
  • Merdolo, nano del gabinetto
  • Scannachiappolo,nano e anche protagonista di un'episodio di south park
  • Fermalo, nano pirata della strada
  • Riprendilo, nano da riporto (utile per chi non ha voglia di giocare con il proprio cane)
  • Suonalo, nano da sfogo
  • Mettilo nano da aggiungere
  • Luca Cordero di Montezemolo, il nano col nome più lungo
  • Spigolo, nano che fa molto male se ci sbatti contro
  • Sbrodolo, nano con iperattività della ghiandola salivale
  • Calcolo, nano matematico
  • Rotolo, nano su cui Dante ha scritto la Commedia
  • Bombolo, nano subacqueo
  • Bussolo, nano con un ottimo senso dell'orientamento
  • Patibolo, nano boia
  • Puffolo, raro incrocio tra un nano ed un puffo
  • Fruttolo, nano yogurt
  • Scrupolo, nano ansioso

[modifica] Nani tossici

Alcuni nani in una determinata fase della loro vita, l'adolescenza, possono prendere una "strada sbagliata". Di questi nani 7 sono divenuti famosi è sono:

  • Rollalo
  • Fumalo
  • Taglialo
  • Sniffalo
  • Impasticcalo
  • Bucalo
  • Iniettalo

[modifica] Culturananica

Gennaro Gattuso

Gattusolo, il nanolo maleficolo.

Narrano le leggende naniche, tra rutti e bestemmie, che il primo nano venne creato dalle feci fermentate del Dio Supremo, La Mazza. Dopo avere aperto gli occhi, il primo nano si osservò intorno e, dopo avere affermato "che posto di merda", ruttò molto e sonoramente; da quel rutto fuoriuscirono tutte le cose che vediamo al mondo e si dice che l'eco di quel rutto primigenio sia ancora udibile in sottofondo alle parole dei più raffinati cultori del nostro tempo.

Dopo pochi istanti dalla sua creazione, il Primonano scavò una buca nel terreno e vi cagò dentro; al suo interno le feci fermentarono e fuoriuscì immmediatamente un secondo nano, brutto e raffinato come il suo creatore.

I due nani si guardarono a lungo e intensamente, non prima di aver esclamato all'unisono, alla maniera nanica: "mi fai cagare!", e detto ciò scavarono altre due buche, cagandovi dentro e creando altri due nani, e così via, fino a quando il mondo non fu pieno di straziamaroni alti un metro e mezzo, armati di ascia, amanti di panini con tonno e cipolla e ruttatori incalliti, gli unici in grado di bestemmiare e ruttare contemporaneamente per più di trenta secondi.

Questo metodo riproduttivo andò avanti fino a quando un nano non stuprò un'elfa femmina creando il primo nano femmina, indistinguibile dal nano maschio (perché dotato anch'essa di mazza e barba), se non per alcuni differenze comportamentali: il nano femmina infatti, prima di uscire con un nano vuole parlare delle proprie difficoltà emotive, andare al corso di teatro sperimentale e di salsa cubana, per poi non sentirsi pronta per un rapporto stabile in quanto appena uscita da una relazione importante a cui ancora pensa e non vuole sentirsi legata sentimentalmente. A questo punto del rituale dell'accoppiamento, il nano maschio di solito bestemmia, passo importante in tutti i riti nanici, e trascina la nana dietro il cespuglio più vicino, con il prevedibile esito.

Tratti caratteristici della cultura nanica sono inoltre la pratica della pulizia odorosa, praticata immergendosi in capienti tinozze di birra o formaggio gorgonzola, e il combattimento nanico: una tecnica che mischia la lotta con l'ascia e la scala quaranta, in un folle vortice di perversione, rutti e bestemmie.

Un altro punto interessante da notare è lo stile di guida nanico:riuscendo ad arrivare solo al volante per pigiare i pedali non vedono cosa c'è sulla strada,e si orientano dunque seguendo le bestemmie,le imprecazioni e i clacson di quelli che gli passano vicino,cose che accadono immancabilmente data la tendenza del nano a guidare come un diciottenne appena patentato ubriaco e infoiato dopo aver tirato su di bamba per la quinta volta.Voi direte che non si può sopravvivere guidando così,e d'altronde quanti nani alla guida avete visto? (chi li vede infatti solitamente tende a morire con le loro infrazioni)

[modifica] Voci correlate

[modifica] Collegamenti esterni

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo