Najica Blitz Tactics

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Edward elric chibi.jpg
Questo articolo è uno stub

Probabilmente l'autore si è suicidato dopo aver visto soltanto il primo episodio
o dopo aver sfogliato il primo volume.
Modificalo ed amplialo per aiutare i piani di
conquista del mondo del grande Impero Nipponico.
P.S.: Se vuoi conoscere gli altri stub relativi a fumetti e cartoni, vai qui.

Chibiusa.gif
Najica Blitz Tactics.jpg

Questo anime NON HA niente di hentai.

Najica Blitz Tactics è un cartone animato senza senso realizzato da Jar Jar Binks e da Pyramid head sotto la supervisione dell' imperatore romano Fabri Fibra a partire dal 1255 A. S. (Avanti Sandokan).Dovete sapere che questo è un anime dall'alto interesse educativo, con una trama ricca di pathò(n)s, colpi di scena e riferimenti aulici e filosofici accentuati dalla particolare regia ispirata a Tinto Brass che predilige inquadrature con particolari angolazioni ginecologiche (vista dal basso o dal tombino n.d.r.) presa dai film muti e che consiste semplicemente nel piazzare l'inquadratura in mezzo alle gambe di una donna (per la felicità dei fan boys della serie).

[modifica] Trama

L'anime si suddivide in una serie di cosidette "Missions" dai nomi assolutamente assurdi, ai quali equivale un episodio altrettanto assurdo. Tutte le puntate hanno un comune denominatore: non hanno né capo né coda, ma solo mutandine. La protagonista Najica, un efficientissimo agente segreto/lesbica dell'Interpollo che lavora sotto copertura (attrice di film porno). Un giorno partecipa ad una missione per recuperare un carico di bambole gonfiabili intelligenti (si fa per dire) dette Humaritt. In particolare doveva trovare il trastullo di una contessa bissessuale (davvero!) prima di Rocco Siffredi. Najica verrà poi costretta a lavorare insieme alla bambola gonfiabile Lila, ci metterà un po' ad accettare la sua situazione ma presto lei riesce ad accettare la giovane Humaritt.

Mutande3.jpg

Najica in un drammatico scontro a fuoco.

[modifica] Episodio tipo

La protagonista è appunto questa Najica, una efficientissima agente segreta che lavora per l'Interpollo a scopi bellici. Questa donna, dedita al lavoro, diviene incazzata con chi le affianca una partner, cosa che effettivamente le accade. Dopo questo imprevisto, la donna è costretta a lavorare con una bambola gigante senza il minimo senso del pudore. Una volta scioltasi, Najica mostra tutta la propria natura insita nel carattere, e si dà alla pazza gioia con il proprio giocattolo. Dopo aver capito però che non serviva più a niente (si era stufata di aver un solo giocattolo e voleva utilizzarne altri) la uccide nell'ultima puntata.

[modifica] Episodi

  1. Najica mostra le mutande.
  2. Lila mostra le mutande.
  3. Lila impara le espressioni facciali abbinandole a dei numeri, per poi mostrare le mutande.
  4. Una nuova missione, chi mostrerà le mutande?
  5. Tutte le cattive vengono sconfitte e mostrano le mutande.
  6. Uno Humaritt si è ribellato e non vuole mostrare le mutande.
  7. Lila convince lo Humaritt a mostrare le mutande.
  8. Najica spara a Lila perché si era stancata di vederle le mutande.

[modifica] Peculiarità della serie

  • Najica fa rima con "la Fica"
  • Le donne non indossano mai pantaloni ma SEMPRE e SOLO mini gonne ascellari
  • Non esistono mutandine di colori diversi dal bianco (almeno se le lavano).
  • Ogni volta che una nemica di Najica cade a terra colpita, cade sempre a pecora o a tette di fuori o a gambe aperte, precisamente con le mutandine o le tette davanti alla telecamera. Circa 10000 fighe a puntata cadono in una a random di queste 3 posizioni.
  • Najica ha una media di visualizzazione di 1 figa ogni 10 secondi nelle scene di azione e di 1 figa ogni 30 secondi nelle scene in cui la nostra puttanel... ehm eroina non deve compiere una delle sue pericolose missioni.
  • Tutte le protagoniste portano le mutande (per fortuna), ma nessuna porta il reggiseno.
  • L'unico scopo di ciascuna puntata è mostrare il maggior numero di mutande possibili, ciò fa pensare che in realtà tutto il cartone sia una continua pubblicità di intimi femminili.
  • Tutte riescono a combattere perfettamente anche in minigonna e tacchi a spillo (come dimostra anche Sailor Moon).
  • Non importa quanto sia stretta o lunga la gonna, quando chi la indossa si muove o cade, di sicuro mostrerà le mutande.
  • Gli Humaritt hanno scritto il proprio nome su una chiappa (e ciò ovviamente non ha un qualche significato morboso).
Strumenti personali
wikia