Nonciclopedia:Parlamento

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

(Reindirizzamento da N:PARL)
Parlamento
Scorciatoia
N:PARL
Baruffa in parlamento

Il nostro senso di responsabilità è pari al loro!

Questo è il Parlamento di Nonciclopedia. Qui, sotto lo sguardo benevolo del Papocchio, vengono votate tutte le varie proposte (che non sono candidature ad admin, cancellazioni di articoli o premiazioni in Latrina).

Nel Parlamento, chiunque può proporre qualunque cosa in qualsiasi momento. Ma ATTENZIONE! Considera i seguenti punti:

  1. Prima di iniziare la votazione parlane sul forum o nelle pagine di discussione. Così vedrai il parere degli altri utenti e magari il 90% delle volte la votazione sarà evitata.
  2. Evita le proposte scontate. Della serie "vogliamo bannare questo tizio che ha già vandalizzato mezza Nonciclopedia ed ora si sta dedicando all'altra mezza?"
  3. Evita i sondaggi. Nel parlamento le votazioni terminano con una decisione di fare o non fare qualcosa. I "sondaggi di opinione" invece non generano niente di pratico alla fine. Per i sondaggi c'è il forum.
  4. Evita le votazioni di cui a nessuno importa. Tanto nessuno voterebbe. Si ritorna al punto uno.


Regole di voto
POSSONO VOTARE SOLO GLI UTENTI CON GLI ATTRIBUTI IDONEI!!

Ogni votazione si svolge in questo modo:

  • Fase 1 (eventuale): scelta delle alternative. Bisogna innanzitutto mettersi d'accordo su quali proposte alternative mettere sul tavolo. In questa fase NON SI PUÒ VOTARE. Questa fase dura quanto lo ritengono necessari gli admin e/o il promotore della votazione, ma almeno 24 ore (anche perché gli utenti devono pensare un po' prima di apporre il voto).
  • Fase 2: votazione. La votazione vera e propria inizia di lunedì. Entra in votazione la prima proposta in coda d'attesa di ogni utente fino a raggiungere un massimo di 5 votazioni in corso (comprese quelle che ci sono già); se c'è ancora posto, entra in votazione anche la seconda proposta e così via, fino a raggiungere il massimo. Gli utenti che hanno diritto di voto possono votare inserendo la loro firma negli spazi votifavorevoli o voticontrari di tutte o solo di alcune delle opzioni presentate. In questa fase NON SI PUÒ aggiungere/togliere/modificare le opzioni. La votazione dura 1 settimana, quindi allo scadere della domenica successiva all'inizio:
    • Se gli utenti che hanno votato a favore di qualunque opzione (si contano gli utenti, non i voti) sono abbastanza da raggiungere il quorum, viene approvata l'opzione che raggiunge almeno il 75% di voti a favore; se ci sono più opzioni è più d'una ha ricevuto il 75%, vince quella che ha ottenuto la percentuale più alta.
      • Nel caso sfigatissimo in cui due o più opzioni ottengano esattamente la stessa percentuale, si applica la legge dei contributi cumulati: si calcola la somma dei contributi nel namespace "Principale" di chi ha votato per ogni opzione; quella che ottiene il totale di contributi più alto vince come come se avesse avuto il totale di voti più alto.
    • Se non c'è quorum né approvazione, ma i voti contrari sono meno del 75% e la settimana precedente c'è stato almeno 1 nuovo voto a favore, la votazione viene prorogata per 1 altra settimana; se invece nessun nuovo voto a favore è arrivato, la votazione viene annullata.
    • Se infine, a prescindere dal quorum, tutte le opzioni ottengono almeno il 75% di voti contro, allora l'intera votazione viene bocciata.

Rodaggio

Le decisioni approvate dal Parlamento non annullano la situazione preesistente ma entrano in vigore solo per 6 mesi di prova.
Durante il "rodaggio" qualunque utente registrato può proporre emendamenti alla riforma, ma spetta al promotore della riforma decidere se approvarli o meno. Dopo 1 settimana di discussione, qualunque utente registrato può indire immediatamente una votazione in Parlamento per approvare l'emendamento contro il parere del promotore (è una votazione come le altre). Gli emendamenti approvati hanno effetto immediato e retroattivo.
Le riforme in rodaggio non possono essere annullate prima che siano trascorsi i 6 mesi.

Il primo lunedì successivo alla scadenza dei 6 mesi si tiene un'ultima votazione di verifica in Parlamento con il quesito unico "Vuoi annullare la riforma?" Gli effetti della riforma sono prorogati fino al termine della votazione, ma non è più possibile proporre ulteriori emendamenti. Se la votazione dà esito favorevole la riforma viene annullata e si torna alla situazione precedente; in caso contrario (quindi anche se non c'è quorum), essa diventa definitiva con tutti gli emendamenti approvati fino ad allora.


Pubblicizzazione

Affinché più nonciclopediani possibile sappiano che è richiesto il loro parere, ogni votazione va pubblicizzata tramite banner in Sitenotice per tutta la sua durata complessiva. Se ciò non avviene, fosse anche perché un admin si è dimenticato di mettere il banner prima di far partire la votazione, questa va prorogata fino alla settimama successiva, eventualmente anche riaprendola dopo che era stata chiusa. In pratica va avanti finché per una settimana intera (dalla mezzanotte fra domenica e lunedì e quella successiva) non resta visibile il banner.

Guida

Per far partire una votazione, copia-incolla questo codice:

{{VotoParlamento
| spiegazione = 
| firmapromotore = 
| firmabanditore = 
| opzione1 = 
| nota1 = 
| votifavorevoli1 = 
| voticontrari1 = 
| commenti = 
}}

In "spiegazione" inserisci un sunto della questione; per la spiegazione degli effetti di ogni singola opzione, usa "nota1", "nota2" ecc.
In "firmapromotore" va la firma di chi ha proposto la votazione, da mettere quando questa va in coda di attesa; "firmabanditore" va inserita solo quando la votazione inizia.
Si possono inserire fino a 5 opzioni, aggiungendo "opzione2", "nota2", "votifavorevoli2" e "voticontrari2" per la seconda, e così via per le altre; lascia "commenti" sempre in fondo.

Votazioni in corso


Abrogazione del quorum minimo + divieto di voto al promotore

Votazione proposta da/il:
--Icona scarabeo cacca bronzoQuesto utente ha vinto il Trofeo
Stercorario di Bronzo 2016
Pulotto
WEDHROMoai Wedhro 14:17, nov 26, 2017 (CET)
Aperta da/il:
--Icona scarabeo cacca bronzoQuesto utente ha vinto il Trofeo
Stercorario di Bronzo 2016
Pulotto
WEDHROMoai Wedhro 10:56, dic 4, 2017 (CET)
Quorum:
3
(discussioni preliminari: 1 e 2) La partecipazione al voto è così scarsa che in Latrina vengono bocciati articoli senza voti contrari solo perché hanno votato un paio di utenti (o nessuno), e lo stesso sta iniziando ad accadere in Tribunale, dove non di rado si raggiunge appena appena il quorum. In Parlamento va meglio probabilmente solo perché ogni votazione è annunciata da un banner.

Solo 18 giorni fa s'è deciso di estendere il diritto di voto in Latrina a (quasi) tutti quindi è un po' presto per valutare, però al momento non c'è stato nessun miglioramento: 1 nuovo utente ha votato nella prima settimana, poi basta. Dato che in Tribunale non c'erano restrizioni ma la partecipazione è comunque bassa, evidentemente il problema non era quello.
Con una partecipazione così bassa c'è il rischio di bloccare il sito impedendo ai pochi che vogliono partecipare di poter esercitare il loro diritto di scelta; in pratica decide chi non c'è, e la decisione è di non fare niente. Inoltre ai nostri lettori è difficile che interessino le nostre regole interne, ciò che vogliono è un sito che mostri materiale valido sempre nuovo, elimini quello scadente e sia funzionale, in sostanza un sito che non appaia morto.
Per questo motivo propongo di continuare a calcolare il quorum come ora (1/3 dei votanti dell'ultima tornata) ma eliminando il minimo di 3, in modo che se votano solo da 1 a 3 utenti questo sia di 1 (che è come dire che non c'è), e che se votano da 4 a 6 utenti sia di 2 (ecc.).
Inoltre per evitare abusi è necessario estendere a tutte le votazioni il divieto di voto per il promotore della votazione, altrimenti uno propone, si auto-vota e vince.
NB: entrambi i cambiamenti valgono per tutte le votazioni, s'è votato più volte nel senso di uniformarle.

Vuoi far sì che il quorum non abbia un minimo e vietare il voto a chi propone la votazione?
Se la proposta fosse approvata basterebbero 2 utenti per approvare qualcosa: uno che propone e un altro che vota a favore. Se però la volta prima hanno votato 4 utenti allora servirebbero due voti a favore, quindi un minimo di 3 utenti. Già al 7° utente che vota (in Parlamento di solito ci si arriva) si tornerebbe al quorum di 3, che richiederebbe quindi un totale di 4 utenti.

Resta sempre forte il potere di veto: 1 solo voto contro è sufficiente a richiedere 3 voti a favore per essere "annullato" (più il promotore, che non può votare). In sostanza i voti contro sarebbero il vero quorum da superare perché più ce ne sono più gente deve partecipare, il che aumenta il quorum per la volta dopo. Dovrebbe essere un sistema che si auto-regola senza barriere artificiali.

Voti favorevoli
  1. --Phantom Dusclops'92 (talk) 20:41, dic 4, 2017 (CET)
  2. --Blueyes2002 disc 22:15, dic 9, 2017 (CET)
  3. --GorillaK2 Ausfritterzen! 10:06, dic 11, 2017 (CET)
(nessun voto contrario)



Coda


Prossime verifiche di fine rodaggio

Verbale

Una volta finita una votazione, ricordati di mettere a verbale il risultato.

2008 2009 2010 2011 2012 2014 2015 2016 2017
Caricamento in corso...
Strumenti personali
FANDOM