My Little Pony: L'amicizia è magica

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Homer
Ebbene sì. L'autore di questo articolo dichiara ufficialmente:

«Non ce l'ho fatta»
"È impossibile", continua, "trovare qualcosa da dire su My Little Pony: L'amicizia è magica che sia più demenziale della realtà stessa.
Parlarne normalmente genera così tante idiozie da mettere in crisi le fondamenta stesse di Nonciclopedia."
L'autore si scusa e rimane disponibile per chiunque volesse punirlo con il supplizio dello sparticulo.

Personaggi di My Little Pony con slogan dei Borg di Star Trek
Troppo Tardi! Sei stato "Sparafleshato" dalla magia dell'amicizia!
Quote rosso1 I can clop to this! Quote rosso2
~ Brony mentre guarda una puntata dello show
Quote rosso1 No, ma davvero ti vedi i MiniPoni? Quote rosso2
~ Amico dello spettore medio prima di essere assimilato a sua volta
Quote rosso1 Join the Herd Quote rosso2
~ Amico dello spettatore medio, due episodi dopo

Mio Piccolo Pony: L'amicizia è magica (detto MLP:FiM, che in aramaico antico significa "Amiamo e Lodiamo i nostri Signori e Padroni Equini") è una serie scritta e realizzata da una certa Lauren Faust, cartonista americana discendente dell'antico mago Faust, anche nota per aver creato cartoni del calibro di "Superchecche", "I Fausti immaginari di casa Faust" e "Puniscimi tutta, mio Signore".

Questa serie viene seguita principalmente da nerd affetti da una latente e non forma compulsiva di zoofilia, che si fanno chiamare "Bronies" (dall'aramaico "Gente che trova eccitante il sedere dei nostri Signori e Padroni Equini"), anche se è stata realizzata per bambine di età compresa tra gli 8 e i 12 anni.

[modifica] La genesi del cartone animato

My Little Pony versione umana
Pensi sia una fanart sexy? In realtà, sono nudi anche nella serie.

Negli anni Ottanta la famigerata ditta Hasbro decide di accompagnare il lancio pubblicitario dei giocattoli per ragazzine noti come Minipony (i giocattoli, non le ragazzine) con una serie di cartoni animati: "Vola mio dolce Mini Pony", "Oh! Vola mio dolcissimo Mini Pony", "Oh! I dolcissimi Mini Pony nel meraviglioso paese degli arcobaleni zuccherosi", "Oh! Prendimi dell'insulina, mio dolce Mini Pony".

Tali cartoni animati sono la brutta copia dei cartoni animati degli Orsetti del Cuore, i quali sono la brutta copia della brutta copia dei cartoni animati di He-man, i quali sono la brutta copia della brutta copia della brutta copia di qualsiasi cartone animato degno del nome, Disney, Looney Tunes oppure Gustavo.
Riveduti anni dopo, con lo sguardo nostalgico della mente bambina che tutto perdona, tali cartoni animati sono, definitivamente, cacca.

Con tali precedenti, fu naturale lo scetticismo di Lauren Faust quando, nel nuovo millennio, le proposero di realizzare un restyling della serie sui Dolci Mini Pony. E, tuttavia, perché pur mangiare bisogna e in famiglia sono abituati a scendere a patti con entità maligne...

Lauren Faust non perse tempo e decise, per la realizzazione tecnica, di assoldare lo Studio B: un manipolo di drogati armati di Flash e ad altri potenti software[citazione necessaria].
Per i disegni e per le trame, invece, Lauren Faust guardò nei vecchi bauli, dove trovò i suoi vecchi quaderni di bambina, quando giocava con le bambole dei minipony e ci si immaginava delle storie assurde e completamente differenti da quelle cagate che passavano nei cartoni animati.
Le trame risentono del punto di vista infantile: ogniqualvolta - come da contratto - qualche dolce pony si mette a cantare "Mio miny Pony, tralalallà" c'è sempre qualche altro dolce minipony che urla di dolore.

Ad esempio, nell'episodio "L'uccello sul tetto che scotta"[1] la dolcissimissima Fluttershy (vedi sopra) cerca di far cantare persino il pollo di gomma della principessa Celestia, che in risposta le vomita in faccia. A Fluttershy. E lei, naturalmente, lo perdona con la sua dolce vocina sottile sottile.

Grazie a quest'impostazione un cartone animato destinato ai bambini trovò un inatteso e affezionato pubblico fra gli adulti, che fondarono comunità su internet, gruppi di discussione, forum, e scrissero fan fiction a base di seghe con gli zoccoli.

[modifica] Trama

Stop hand
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Una volta avevo un criceto di nome George che lesse la trama di "Bianca e Bernie nella terra dei Borghezio" prima di vedere il film e si suicidò. Quindi fate attenzione, non voglio avere altre morti pelose sulla coscienza.

MLP Spike Domanda Sensata
Domanda Sensata.

Tutto inizia un giorno nella terra di Equestria, in un giorno di festa in cui si prega che la principessa Celestia, una saggia e buona monarca, faccia sorgere il Sole per evitare a tutto il creato un'orribile morte. La sua allieva prediletta, il "pony-da-biblioteca" Twilight Sparkle, scopre casualmente un'orribile profezia: la sorella malvagia della principessa, Night Mare Moon, esiliata mille anni prima per aver tentato di estendere il suo dominio sulla Terra facendola precipitare in una notte eterna, sta per ritornare.

Twilight tenta di avvertire la principessa del pericolo, tuttavia Celestia si dimostra scettica e invita la sua allieva ad andare a cazzeggiare insieme al suo assistente, un cucciolo di drago chiamato Spike, in un piccolo paesino di nudisti abitato solo da pony affetti da nevrosi e malattie mentali: Ponyville.

Qui la puledra incontra cinque pony variamente disturbati che si autoproclamano suoi amici e aspetta con la comunità l'alba offertagli dalla principessa, per poi scoprire che la leggenda di Night Mare Moon è vera.
La principessa Celestia svanisce, e spetta alla sua allieva salvare la situazione: il colto ronzino scopre che esistono degli elementi chiamati "dell'Armonia" che una volta riuniti possono evocare il drago Shenro trasformare i mezzi-demoni in demoni complet fermare una volta per tutte N.M.M.

Ovviamente il pony da solo non può farcela, quindi le cinque puledre la accompagnano alle rovine dove dovrebbero essere nascosti questi fantomatici elementi; per non tirarla a lungo, superata la foresta dopo un'intensa sezione a D&D, trovano le rovine, N.M.M. distrugge gli Elementi, scoprono che sono "loro stesse" gli elementi e che Twilight è l'elemento mancante, la Magia. Menata buonista a parte, la forza dell'amicizia non sembra essere solo qualcosa di retorico, visto che con un abracadabra distruggono la cavalla notturna che ritorna ad essere la principessa Luna.

E cosa fa, dopo aver rischiato di distruggere il mondo? Chiede scusa.
E che fa la Principessa Celestia, nonostante sia rea di ben due tentati Armageddon? La perdona.

Le restanti puntate si basano sulle attività quotidiane della vita dei pony, come fare pigiama party, raccogliere mele, essere invitati a feste, diventare top model, affrontare idre, draghi malvagi, cani-talpa e fare cupcakes.

E questo è il riassunto solo della prima stagione, purtroppo...

OKAY
Spoiler
La trama è finita, leggete in pace.


[modifica] Personaggi

[modifica] Twilight Sparkle

Twilight Sparkle di My Little Pony sorriso folle
Inchinatevi di fronte alla nostra nuova principessa.

È il primo personaggio che compare nella serie, capo-gruppo dei pony protagonisti, stratega, maga esperta e grandissima rompipalle affetta da una forte sindrome ossessivo-compulsiva. Nata da due anonimi pony unicorni fan di Stephenie Meyer, da qui il nome, ha sempre odiato la sua famiglia e sognava fin da bambina di diventare una studentessa della Principessa Celestia.
In segno di apprezzamento, quest'ultima la spedisce a Ponyville, dove, nonostante abbia la simpatia e la voglia di socializzare di un comodino, ottiene l'elemento dell'Amicizia e della Magia.

E dopo qualche anno, la Principessa Celestia, ritenendo che l'unicorna abbia capito cosa sia l'amicizia sebbene siano passati pochi anni e nonostante la sua voglia di socializzare resti pari a zero, la trasforma in un'alicorno e nella Principessa dell'Amicizia, sebbene ci potessero essere pony più meritevoli di lei.

[modifica] Rainbow Dash

Pegaso dai capelli color arcobaleno, grezza, atletica, maschiaccio, amica morbosa di una grifona dal look alla virago anni '80: l'unica cosa che manca per confermare la sua omosessualità è, appunto, un accoppiamento omosessuale durante lo show... E spesso c'è andata vicino.

RD lavora come regolatrice delle "Nuvole da Impiegato" ma di base non fa un cazzo dalla mattina alla sera, se non volare e vivere avventure omosessuali con le sue amiche. Sogna inoltre di entrare nei Wonderbolts, anche perché è stata l'unica della sua specie ad effettuare il "Sonic Rainboom"[2], provocando crisi epilettiche in tutto il paese.

Il suo Elemento è la Lealtà, anche se ricorre con naturalezza ai trucchi più biechi pur di vincere una competizione, il che fa sospettare che gli elementi siano stati dati un po' alla cazzo di cane.

[modifica] Applejack

Applejack che fa dei versi
AJ davanti ad un trattore.

Forse l'unico personaggio sensato dello show e, proprio per questo, snobbato da tutti. Tutte le protagoniste hanno almeno una canzone, tre o quattro episodi incentrati su di loro, meme a ripetizione e uno stuolo di bronies pronti a lucidar loro le selle, e alla povera AJ niente.

AJ lavora in nero presso la sua fattoria, dove coltiva principalmente mele, ma schiavizza anche animali di altre specie per scopi dubbi. Va bene allevare le pecore per la lana, ma i pony bevono latte delle mucche? E cosa ci fanno con i maiali? Non sono erbivori? Perché si vedono panini col prosciutto nello show? Misteri senza risposta.

Comunque è la tipica ragazza texana che vive in una tipica famiglia texana composta dalla sorellina, il fratellone palestrato, i genitori assenti e la nonna affetta da demenza senile, con i tipici valori texani: senso del dovere, altruismo, perseveranza, onestà, petrolio, creazionismo, razzismo, omofobia, karate e Walker Texas Ranger.

Il suo Elemento è l'Onestà, nonostante menta a se stessa sul non cercare la competizione corpo a corpo con Rainbow Dash solo per una sana rivalità.

[modifica] Fluttershy

Quote rosso1 STAY OUT OF MY SHED, OKAY? Quote rosso2
~ Fluttershy alla fine di ogni frase
(1/?)

Caricamento delle immagini in corso...

Il primo pensiero di qualunque persona normale su Fluttershy: "AWWWWWWWW! Che carina! Quanto è dolce, carina, gentile, amica degli animali. Come? Il suo Elemento è la Gentilezza? Ma è azzeccatissimo! Quanto è dolce, è il mio personaggio preferito...". E ancora frasi generate da un forte Sentimento del puccioso, del tutto giustificato visto il suo aspetto, la sua voce tenera e il suo comportamento. Almeno apparentemente.
Infatti, in ordine cronologico, il dolce pegaso giallo fa piangere un drago sputafuoco di millemillia tonnellate solo facendogli una ramanzina vecchia maniera, batte una cockatrice a chi ha lo sguardo più minacciosoFluttershy-con-Geass, rapisce l'animaletto da compagnia della principessa Celestia, batte Rainbow Dash ad una gara di velocità, spezza l'osso del collo ad un orso dopo avergli eseguito una perfetta mossa di sottomissione da Pro-Wrestling, batte uno stormo di farfalle al tiro alla corda, spazza via un campo di fiori, riduce alla disperazione il potente Discord. Insomma, è una yandere pura, capace di conservare la sua faccia d'angelo mentre ti spacca la cassa toracica con un calcio.

[modifica] Pinkie Pie

Probabilmente generata da qualche evento quantistico, questa cavallina rosa ha vissuto per molto tempo in una fattoria dove dei pony amish coltivavano pietre, fino a che un giorno un boato sonico colorato di dimensioni apocalittiche ha provocato alla povera Pinkie degli ingenti danni mentali che l'hanno portata a realizzare che l'unico buon motivo per vivere sono i dolci, le feste con gli amici e il nonsense.

In fuga dalla vita di chi considera il massimo del divertimento passeggiare per una stradina di campagna indossando un cilicio, arrivò a Ponyville, dove si insediò abusivamente nella casa del Signore e della Signora Cake, con la scusa di lavorare part-time nella loro pasticceria. In realtà è un pretesto per poter divorare dolci fino a quando il diabete non le farà perdere una gamba.

MLP Pinkie Pie Pazza
"Everypony in this town is CRAZY"

Da allora vive a Ponyville seguendo la famosa "Regola di Deadpool": "Se sei circondato da cose senza senso/sii il più assurdo, e avrai successo". Anche se, da quando è arrivata, di tanto in tanto scompare qualcuno, soprattutto durante le feste...

[modifica] Miss Rarity

Grande donna d'affari e promettente geologa, questa unicorna fissata con la moda ha deciso di aprire una Boutique in un villaggio nudista, quindi, tranne che per qualche acquisto fatto dalle sue amiche del cuore per pietà e qualche richiesta di esporto per altri villaggi, non si capisce come faccia a campare, contando l'aumento delle tasse e che spesso e volentieri ha la sorellina a carico.

Snob, antipatica, egoista, primadonna, futura "gattara pazza" (come affermato da una profetica Pinkie Pie), ha come Elemento la Generosità, al che lo spettatore medio prende una pistola e spara alla tv, di solito. L'unica cosa per cui è famosa è la storia d'amore a senso unico che Spike ha verso di lei, una relazione da vero "Servo della Gleba". Letteralmente, visto che in una puntata la dolce unicorna lo usa come spalaterra per trovare gemme varie.

[modifica] Spike

MLP Rarity posa Sexy
Foto di Rarity quando è stato il paginone centrale di PlayColt.

Cugino scemo di Spyro e come lui goloso di gemme. Spike venne abbandonato dalla famiglia ancora prima di nascere, quando i genitori, dall'ecografia dell'uovo, capirono che il figlio non avrebbe mai potuto avere un vita normale poiché privo di ali, a differenza di ogni drago che si rispetti, e decisero di adottare la soluzione più umana possibile, ossia abbandonare l'uovo nella spazzatura. Fortuna volle che a Equestria i netturbini fossero in sciopero, e cercando nel bidone mutandine usate, la Principessa Celestia trovò invece l'uovo del draghetto. Dopo una prima idea di farsi una frittata, la saggia monarca decise di usarlo per alcuni esperimenti scientifici di magia, ma la sua futura allieva, Twilight, a causa di un'esplosione sonica colorata già citata, andò in berserk e fece schiudere l'uovo con un bel colpo di telecinesi.

Da allora Spike è divenuto l'assistente tutto fare di Twilight, grazie alla sovrannaturale abilità di teletrasportare a Celestia ogni cosa che brucia con il suo fuoco e all'ancora più incredibile pollice opponibile.

Prova una forte attrazione verso Miss Rarity, ma la differenza di età, di razza, di "dimensioni artistiche" e il fatto che sia un nullatenente non rendono questa storia prossima ad un lieto fine. Dato che lo show è nominalmente diretto a un pubblico di bambini di due anni, si spera che lo spettacolo della loro eventuale prole sacrilega (drago + unicorno = ???) venga risparmiato.

[modifica] Derpy Hooves

La vera protagonista della serie, il personaggio più seguito dai Bronies. In un episodio in cui Applejack era la protagonista, le ha letteralmente rubato i riflettori con una misera apparizione: ha detto quattro parole in croce, causando ugualmente un orgasmo generale tra i fan e mettendo ancora più in ombra quella sfigata di Applejack. Derpy è strabica per via di un errore iniziale dello staff di una geniale idea dell'autrice.

Derpy Hooves arrabbiata
Lo sguardo normale di Derpy.

[modifica] I Cattivi

  • Nightmare Moon: in preda a feroce crisi di autostima, la dolce Principessa Luna cade vittima del Lato Oscuro, diventando il Lato Oscuro della Luna. È ispirata al personaggio di Malefica, quella che non riceve mai inviti alle feste di battesimo e allora viene lo stesso e fa una piazzata mondiale. Malgrado ciò, si dimostra in fin dei conti piuttosto gentile: non attacca direttamente le sei protagoniste con fulmini e saette, come fa con i soldati di Celestia, bensì con una serie di dolci tentazioni: una manticora con il mal di zampa, un dragone gay, un contratto in esclusiva. Dopo aver fatto ritorno dopo mille anni di esilio sulla Luna (Sebbene all'inizio la pena fosse prevista per dieci anni, aumentata dopo varie scritte provocatorie nel suolo lunare verso la sua dolce sorellona) dopo un paio di peripezie viene infine convertita alla magia dell'amicizia, ritornando normale.
La vendetta di Luna
Ecco un simpatico esempio di provocazione che Luna fece a Celestia.
  • I Paraspiritelli (che non sono altro che i Triboli di Star Trek): i pelosi, pucciosi e ronzanti parassiti compaiono nell'episodio "Amichetti invadenti". Tra un sorriso e l'altro divorano Ponyville. *prritt!*
  • Discord, (alias Q): lo scocciatore galattico. Praticamente onnipotente, invadente, petulante, ossessivo, criticone e insolente, doppiato inconfondibilmente dallo stesso John de Lancie, si materializza a Equestria sotto forma di dragone asimmetrico. Preso il nome d'arte di Discord, l'inarrestabile trasforma allegramente Ponyville in un quadro di Salvador Dalì, prende di mira i piccoli pony e li conduce sull'orlo di una crisi di nervi, finendo però col subire anch'egli la magia dell'Amicizia e restandoci di sasso. Letteralmente.
    Dopo un po' di tempo viene liberato e, convertito alla magia dell'amicizia, diventa il giocattolo sessuale della dolce Fluttershy.
  • I Changelings : dopo i "Triboli di Star Trek" e "Q di Star Trek", i successivi superarcimegacattivi della serie sono stati (sorpresa, sorpresa !) i Changelings (Per l'appunto, i Changelings di Star Trek)[3], insetti-pony mutaforma capaci di trasformarsi in chiunque, persino in loro stessi. Di essi si nomina qui l'unico dotato di individualità, ovverossia la loro regina, definita nel paragrafo proprio qui sotto.
  • Queen Chrysalis: la regina dei Changelings. Si presume che, essendo un insetto, il suo ruolo sia identico a quello dell'ape regina, ovvero, trombarsi i suoi sudditi per produrne altri. Il suo obiettivo è fregarvi imitando il vostro personaggio preferito, farsi votare, sposarvi e succhiarvi l'anima, dopodiché userà il vostro corpo per depositarvi le uova e si ciberà dei vostri sentimenti. Finirà scacciata a pedate dalla Forza dell'Ammorre, insieme con le sue bucherellate orde di Emmenthal, dopo aver cercato inutilmente di sposare il Capo delle Guardie trasformandosi nella sua sposa, per cibarsi dell'amore che avrebbe dato a essa e conquistare la capitale dei Pony.
  • King Sombra: questo unicorno, ex re/dittatore dell'Impero di Cristallo, con «il cuore nero come la notte» (che non assomiglia per niente a quell'altra di due stagioni fa), non spiccica quasi mai una parola a causa di un restringimento della lingua e di una decomposizione delle corde vocali. Essendo stato già sconfitto una volta, di lui è rimasta solo l'ombra, motivo per il quale i geniali ed originali sceneggiatori l'hanno chiamato Sombra, che in spagnolo significa "Ombra". Mette su un devastante rissone coi controcazzi, dopo che le nostre eroine e i due nuovi Reali tramutano Sombra in cristallo di Boemia, liberando dalla maledizione l'Impero. Verrà messo a far compagnia a Discord insieme agli altri soprammobili.
  • Sunset Shimmer: Comparsa nel film riportato più sotto, è l'ex alunna strafiga e sexy di Celestia, fuggita in un universo parallelo, dove ha instaurato una vera e propria dittatura al liceo dove va, costringendo gli altri ad eleggerla reginetta della scuola e seminando panico e zizzania tra gli alunni. Dopo essere stata sgamata, sconfitta e catturata per aver rubato la corona della neo Principessa Twilight per diventare un demone potentissimo[4] per conquistare Equestria e vendicarsi contro Celestia, rimane infine nell'universo dove si era rifugiata, per diventare la schiava-zimbella della scuola.

[modifica] Rompiscatole

A differenza degli aspiranti Konqvistatori tel monto, i successivi sono solo degli scocciatori invadenti.

  • Flim & Flam Brothers: sono due fratelli unicorni che viaggiano per le città con la loro macchina per produrre sidro, per, appunto, vendere sidro. Sfidano gli Apple in una gara a chi fa più sidro, ma dopo aver vinto con un sidro di qualità inferiore alla merda, scappano dalla città e dai cittadini incazzati neri, con la coda tra le gambe, facendo una grandissima figura di merda. Appunto.
  • Iron Will: minotauro superpalestrato, grezzo come un diamante tarocco, insegna alla gente come farsi rispettare e diventare dei duri. Finirà per trasformare la "dolce" Fluttershy in un mostro satanico. Viene fregato dalle sue amiche e dalla clausola "soddisfatto o rimborsato", permettendo alla "dolce e amabile" Fluttershy di non pagare nulla.
  • I Cani Stanadiamanti: un orda di cani/talpe/troll/coboldi/Gollum/fan di David Bowie/qualcosa che vive sottoterra a cercare gemme, capitanati da tre di loro, poco più intelligenti degli altri e capaci di parlare: Fido, Rover e Spot. Rapiscono Rarity per usarla come mulo da tiro con radar integrato, ma questa li schiavizza tutti con un paio di lagne.
  • La Grande e Potente Trixie™: una fungirl del Mago Casanova. Dopo essere stata battuta da Twilight nel fermare un orsacchiotto incazzato di 10 metri, finisce a fare da schiava sessuale al padre di Pinkie Pie fino al giorno in cui ha abbastanza soldi per comprarsi l'Action Replay da un commerciante cinese e usare i codici per diventare fortissima, battere Twilight e instaurare il Regime Trixista a Ponyville. Twilight la sconfigge cambiando il sesso di Applejack con la magia e molto altro, convertendola alla magia dell'amicizia.
  • Gilda: la grifona virago amica di Rainbow Dash di cui si parlava sopra. Nonostante faccia l'amicona con quest'ultima, passa le sue giornate a fare la teppista, causando infarti alle vecchiette al mercato, rubando le mele e procurando traumi psicologici alla "povera ed innocente" Fluttershy. Cambierà probabilmente idea, iniziando ad odiare tutto e tutti, compresa la sua ex-amica, dopo essersi fatta "accidentalmente" una Candid Camera da sola. In seguito non verrà più vista in giro e ciò fa pensare che la pazza rosa sia coinvolta nella sua scomparsa...
  • Lightning Dust: Il clone malvagio di Rainbow Dash, che fa con i fulmini tutto quello che Dash fa con gli arcobaleni. Raggiunge un rango più alto di quello dell'equina iridata, per poi venire spedita via dall'accademia militare a calci in culo dopo aver quasi ucciso tutta Ponyville nel tentativo di farsi promuovere il prima possibile.

[modifica] Le Principesse (E gli eventuali Principi)

Dato che è un cartone animato per bambine, oltre ai cattivi sono necessarie le principesse! Dato il milieu, sono quattro[5] magiche principesse e sono tutte e quattro degli alicorni (= ali + corno). Sono anche grandi il doppio dei pony.

Esse sono:

  • Principessa Celestia: Principessa del giorno e, a tutti gli effetti, una divinità. Particolarmente memorabile è il suo animale da compagnia: un pollo di gomma di nome Filomena. Data la sua lunga vita, di tutti i dolori che ha subito e della incombente responsabilità verso il regno, è diventata una grandissima MILF ninfomane, per questo chiamata Molestia, e contemporaneamente una sadica portatrice sana di cazzimma. Per questo chiamata anche Trollestia.
  • Principessa Luna: Principessa della notte. Inizialmente doveva chiamarsi Selene o Selen, ma sorsero problemi con le altre omonime principesse della notte. Mille anni prima Luna ebbe un problemino con la pozione del dottor Jekyll, diventando Nightmare Moon, la supercattiva del primissimo episodio, venendo spedita sulla Luna per sempre. Luna ha sempre avuto dei problemi con i suoi pony dormiglioni, che durante la notte dormivano invece di fare quattro chiacchiere con lei. Dopo la sua guarigione Luna ha fatto un ritorno spettacolare durante la notte di Halloween. Sfortunatamente, l'unica cosa che è riuscita a fare è terrorrizzare a morte i sudditi, facendoli cacare addosso. Non gradendo le loro reazioni, abolisce la festa. Ma l'antisociale Twilight Sparkle la prega di non farlo, aiutandola ad essere apprezzata dai sudditi. E tutto finì bene. Nel tempo libero lavora part-time come Freddy Krueger equino.
  • Principessa Mi Amore Cadenza (Cadence): l'ultima venuta per motivi di merchandising, è la Principessa dell'Ammorre e sul suo nome vi risparmiamo un ovvio gioco di parole.
  • (Principe) Shining Armor: anch'esso ultimo venuto per motivi di merchandising. Come si potrebbe intuire dal nome, dato dagli originali ed inventivi sceneggiatori, è un militare. Precisamente è il Capo delle Guardie del Castello di Celestia. È oltretutto il fratello della prugna antisociale; Twilight Sparkle, per chi non avesse capito. Sposa la Principessa Cadenza e diventa un Principe, nonostante non sia un alicorno bensì un unicorno. È probabilmente per questo che non viene considerato Principe dal resto della popolazione. Compresa sua moglie.
  • Principessa Twilight: è la Principessa dell'Amicizia perché, secondo Celestia, ha imparato cos'è l'amicizia, sebbene l'abbia sperimentata solo per qualche anno, e sebbene la voglia di socializzare dell'ex unicorna sia pari a quella di un comodino.
  • Principe Blueblood: Nipote di Celestia, figlio di una qualche Principessa mai esistita, e di alto rango nella classe nobiliare, di questo unicorno se ne conosce a malapena l'esistenza solo perchè al Gran Galà Miss Rarity proverà ad abbordarlo per una nottata infuocata, credendolo l'amore della sua vita. E si scopre che è addirittura peggio dell'unicorna precedentemente nominata. Perfettino, rompiballe e maschile quanto Rainbow Dash è femminile, viene malmenato, rifiutato e umiliato da Rarity, ritenendolo un "Falso Cavaliere", senza rendersi conto di quanto sia uguale a quest'ultimo.

[modifica] Altra gente che passava di lì per caso

  • Le Cutie Mark Crusaders (CMC): trattasi di Apple Bloom, sorella di Applejack; Sweetie Belle, sorella di Rarity; e Scootaloo, fungirl di Rainbow Dash[6]. Le tre cercano disperatamente di avere il loro tatuaggio al sedere Cutie Mark, che rappresenta il loro talento, se non fosse che quando lo spiegavano a scuola si sono distratte, e invece di aspettare continuano a fare cose a caso pur di avere il loro dannato simbolo.
  • Apple Bloom: bambina con fiocco. Presa continuamente in giro dalle compagne di scuola già imbollinate, è quella più ostinata delle tre. Arrivando pure a drogarsi per far spuntare il simbolo, trasformandosi in un'iperattiva culturista-acrobata che parla francese.
  • Sweetie Belle: ottima cantante, pecca in tutto il resto, arrivando a ridurre in cenere il succo d'arancia e a cucire abiti con una manica di troppo.
  • Scootaloo: fungirl sbavante di Rainbow Dash, unico pegaso che non sa volare di Equestria. Rimedia usando le sue ali come propulsione del suo monopattino, che come risultato viaggia tranquillamente a 400 km/h. [7]
  • Babs Seed: chiamata anche "Seme cattivo", è la cugina bulla di Apple Bloom, ultima arrivata nella banda. All'inizio praticava allegramente bullismo sulla sua cuginetta e sulle sue amichette, coalizzandosi con le sue arcinemiche; ma in seguito si pente, subendo la magia dell'amicizia, e diventando una di loro.
  • Photo Finish: cosplayer di Lady Gaga, made in Tedeschia. Trasforma Fluttershy in una modella di successo coprendola di imbarazzo e blush. Evidentemente fanatica del Moe.
  • Big MacIntosh: il fratello palestrato (e scemo) di Applejack e Apple Bloom. Riesce a trainare un'intera casa, ma raramente dice cose più lunghe di "Già". Ama giocare con le bambole, il che fa sospettare qualcosa.
  • Snips e Snails: due bimbiminkia che passano la loro vita a idolatrare le cavalle blu. Pare amino umiliarsi in pubblico pur di avere successo.
  • Diamond Tiara e Silver Spoon: figlie di papà, arcinemiche delle CMC, che non fanno altro se non ostentare la loro figaggine e la loro ricchezza e snobbare chi non è alla loro altezza.
  • Gli Wonderbolts: un manipolo di pegasi acrobati/supereroi idolatrati da Rainbow Dash, capitanati da un fanatico delle torte di mele e da una pulesbica che scorreggia fiamme, che nonostante tutti i loro atti di eroismo, continuano a collezionare numerose figure di merda. Nonostante Dash abbia salvato loro le chiappe almeno due volte, continuano a non reputarla sufficientemente brava per entrare nel gruppo. Questi pegasi hanno pure in dotazione un'accademia militare, alla quale Rainbow Dash accederà, accorgendosi di quanto bella sia la vita militare.
  • Cheerilee: maestrina dalla penna rossa che non si vergogna di mostrare le foto della sua adolescenza tamarra ai propri alunni. Apple Bloom e amichette, disperate perché non aveva il fidanzato, drogarono lei e Big Mac così che essi si scambiassero sdolcinatezze. Per poi pentirsene.
  • Granny Smith: vecchia arzilla ultracentenaria, nonna di Applejack, Apple Bloom e Big Macintosh. Non si è capito ancora quanti anni ha ma sembra ne abbia più di 150. Nonostante sia affetta da numerosi problemi, quali la demenza senile, ha un memoria di ferro, che nel frattempo ha fatto ruggine. Si dice sia immortale, avendo bevuto qualche siero dell'immortalità.
  • Cheese Sandwich: questo triste figuro iniziò la sua esistenza in veste di quattrocchi ignorato dal mondo in perenne ricerca di attenzioni. In seguito ad un incontro con Pinkie Pie, è diventato un cowboy suonatore di fisarmonica che gira il mondo con un pollo di gomma per organizzare feste dappertutto. Il massimo climax della sua esistenza avvenne il giorno del compleanno di Rainbow Dash, quando un nuovo incontro con Pinkie Pie dop anni porta ad un delirio per tutta Ponyville, trasformando la vita della tranquilla città in un musical con carri da parata, pinatas giganti e sequenze live action tirate fuori da un qualunque episodio di Spongebob, portando dapprima ad un duello western di buffonate e poi ad una festa di compleanno. Alla fine di tutto ciò Pinkie Pie si è presa il suo pollo di gomma.
  • Daring Do: l'altro idolo di Rainbow Dash. Dopo essersi schiantata contro un muro, la cavalla arcobaleno ospedalizzata si ritrovò a poter fare soltanto l'unica cosa che non aveva mai fatto in vita sua: leggere un libro. Inizialmente convinta che leggere fosse una cosa da nerd, si è ricreduta dopo aver notato che il personaggio principale del libro era lei, color senape, con un cappello in testa. In seguito si viene a sapere che Daring Do esiste davvero, poi pubblica le sue autobiografie sotto falso nome e gira con gli occhiali per non farsi riconoscere[citazione necessaria], e Rainbow Dash finisce per diventare la protagonista secondaria dell'ultimo libro della serie.[8]

[modifica] Il Film

Come se già non bastasse l'esistenza del patetico cartone, è stato persino prodotto un film!

Detto film è stato trasmesso in tutte le sale, ove il 75% del pubblico era costituito non dalle bambine, bensì dagli accaniti fan del cartone, disposti a pagare qualsiasi cifra per il biglietto di ingresso pur di vedere le loro eroine trasformarsi in esseri umanoidi in probabile crossover con altri cartoni di vecchia data. Stranamente, pochi dei brony hanno apprezzato il film, nonostante la presenza dei mini-pony trasformati in ragazze sexy[9] e con pose altrettanto seducenti; tuttavia, ironia della sorte vuole che il film sarebbe piaciuto tantissimi proprio ai Pony-Haters, proprio per la presenza delle gnoccone.

[modifica] Puntata tipo

Puntata tipo
(1/?)

Caricamento delle immagini in corso...

[modifica] Il fandom

Darth Vader Brony
Ebbene sì, signore e signori : Anche il grande, crudele e spietato Darth Vader ha subito l'influenza dei Pony.

[modifica] I fan

  • I fan maschi di questa serie si autodefiniscono Brony. Si tratta di una parola-valigia: Brony = brother + pony. ( Plurale : Bronies )
  • Perciò i fan di MLP, che erano anche fan di Star Trek, sono stati definiti brokki. Anche in questo caso si tratta di una parola-valigia: Brony + trekkie = brokki.
  • Le fan femmine si autodefiniscono Pegasister. Anch'essa è una parola valigia : Pegasister = pegasus + sister. ( Plurale : Pegasisters )
  • In internet, quasi tutti odiano i Bronies. Non solo perché gli piace un cartone animato da bambine, ma anche perché, cercando di diffondere il loro verbo tramite immagini, testi o altro, in qualunque parte di internet, non si rendono nemmeno conto di quanto rompicoglioni siano.

[modifica] Le fanfic e le fanart

Naturalmente, dove ci sono i fan, arrivano le fanfic e le fanart. Quelle sui pony hanno delle categorie speciali e diverse dal solito.

  • Welcome to the Herd (Sono un Pony!) Tizio a caso arriva ad Equestria e si vede diventare equino - anzi, tramutato nella propria versione a pony, con tanto di cutie mark in carattere.
  • Clopfic. Le sei protagoniste arrivano nel nostro mondo e diventano tante ragazze sexy pronte a diventare nostre amiche. Chiaro![10]
  • Fanfic su Pinkie Pie. Hannibal Lecter ne ha letto una e ha dichiarato: "Adesso non riesco più a dormire la notte. No, sul serio. Quel pony rosa mi fa PAURA! Tenetela lontano da me! Mi sta guardando dal televisore!

[modifica] Voci correlate

[modifica] Collegamenti esterni

Evangelion My-Little-Pony 1
L'Eva-01 in versione pony. Prossimamente su tutti gli schermi.
(C) Gainax
  • Ed ecco qui un video ritraente una delle più simpatiche fanfic sulla pazza tortina rosa.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Episodio 22, prima stagione, per gli increduli che pensassero a un'invenzione di Nonciclopedia.
  2. ^ E non solo quello
  3. ^ Star Trek - Deep Space 9. La traduzione italiana è mutaforma. Questi alieni sono capaci di cambiare forma di trasformarsi come gli va.
  4. ^ E ancora più sexy
  5. ^ Cinque Sei, secondo le ultime rilevazioni pervenute. In probabile ulteriore crescita.
  6. ^ Vi aspettavate fosse sua sorella pure lei? Fregati.
  7. ^ Tanto ha il casco.
  8. ^ Ora non mettetevi strane idee in testa sperando che qualcosa del genere vi accada nella vita vera. Per favore.
  9. ^ Ma non abbastanza. Evidentemente!
  10. ^ Se vogliamo, anche un allenatore di Pokémon che fa l'amore con Fluttershy
Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo