Multa

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

La multa è uno dei pericoli in cui uno sprovveduto avventuriero contadinotto si potrebbe imbattere negli ambienti di città. Si basa su una subdola tecnica di osservazione in incognito da parte dei tutori delle forze dell'ordine, che nascosti nei cespugli o sotto l'aspetto innocuo di passanti o turisti rispettabili, guardano l'inesperto esploratore, inconscio delle regole che vigilano, nell'attesa che combini qualche cazzata in buona fede. E quel giorno saranno lì, pronti a scrivere, con il loro blocchetto in mano e quello sguardo malizioso, soddisfatti di aver spillato denari per il regime noto come "Comune" a spese degli sventurati.

Una multa di per sé non comporta conseguenze penali ma solo pecuniarie; è possibile moltiplicata per un fantastiliardo accompagnata da un ragionevole periodo in carcere, variabile dai 30 giorni ai 25 anni. Il periodo in carcere è preventivo perché i tutori della legge sanno benissimo che quei soldi non li avreste comunque, e anche se fosse non lo passereste liscia lo stesso.

In questo articolo analizzeremo meglio il concetto di multa, per sciogliere eventuali dubbi su pratiche di riscossione alternative.

Vigile che ferma una macchina.jpg

Il destino di questo automobilista è compiuto.

[modifica] La multa in termini di legge

Vi sono molti articoli nel codice penale come nel codice civile, che prevedono l'uso di multe per segnalare comportamenti sconvenienti. Quindi di primo impatto si penserebbe che sia un metodo sbrigativo per mantenere l'ordine. E allora perché la gente si incazza di brutto, mette l'avvocato e posta su Facebook stati con le madri dei tutori dell'ordine? Beh, principalmente lo fanno perché sono consapevoli di essere poveri in canna. Di per sé è l'atteggiamento giusto per affrontare determinate situazioni. Ciò che non dovrebbe essere fatto (e che puntualmente fanno tutti) è fare riferimenti ad altre infrazioni commesse da individui più rispettabili ed economicamente più agiati, rinfacciando il tutto di fronte alle forze dell'ordine e ai giudici.

Ecco: questo tipo di atteggiamento è la via più rapida per finire nei guai con la legge.

La sanzione pecuniaria è prevista nei casi in cui un cittadino si comporti in modo sconveniente verso il quieto vivere, anche se queste due parole messe insieme suonano come suonerebbe una bestemmia davanti ad un prete nel bel mezzo di una messa in chiesa. Altri casi possono riguardare illeciti nei confronti di chiunque possegga qualcosa: una macchina, una casa, una società, una televisione, oppure tutte queste cose messe insieme, ma anche nei confronti di chi possiede un sacco di soldi ed evade per ragioni che non possono essere spiegate fino in fondo, ma che si ricollegano sostanzialmente al fare il furbo.

[modifica] Come e quando si prende una multa

Come già detto, la multa è la conseguenza spiacevole di un comportamento non corretto nei confronti dell'ordine pubblico. Ma chi stabilisce cosa, come e quando si compiono azioni che tendono a portare disordine? Ma è ovvio: la legge!

Tramite i codici civile e penale, nonché la Costituzione stessa, lo Stato stabilisce tutta una serie di condizioni, modalità ed eventualità in cui è possibile fare in modo che un cittadino creda di aver commesso un reato e quindi di fargli sganciare una discreta somma. Tali criteri possono essere applicati a qualsiasi campo, tuttavia le tempistiche e le modalità rimangono ancora un mistero: in molti sostengono, e a ragion veduta, che i tutori della legge applichino le multe in base a criteri logici e ragionati ma variabili nel tempo ed a seconda delle circostanze. Cioè a cazzo di cane.

[modifica] E se non voglio pagare una multa?

Macchina della polizia in fiamme durante una manifestazione.jpg

Qualunque sia il tipo di multa, il risultato sarà sempre lo stesso, che gli sbirri abbiano ragione o no.

Non si può: una volta presa, sono cazzi e va pagata. Fine.

Come già affermato nell'incipit dell'articolo, generalmente la multa non comporta azioni legali particolari, sempre che la vittima decida di pagare, possibilmente entro nei termini stabiliti per legge. Se non dovesse così essere, è possibile pretendere la conciliazione della contravvenzione tramite vie legali e quindi costringere, con le buone o con le cattive (e le cattive sono veramente cattive), al pagamento della somma prevista dalla multa. Vista la pazienza e la disponibilità delle Forze dell'Ordine che hanno appioppato una multa, è fortemente consigliato pagarla il prima possibile per evitare guai ben peggiori.

Il multato di fronte a tale minaccia non oppone molta resistenza e correrà quindi verso la prima banca disponibile per versare la somma richiesta, anche se di solito aspetta l'ultimo giorno nella speranza che qualcuno venga a dirgli che è stato tutto uno scherzo, che è stato soltanto un brutto sogno per via della peperonata mangiata a colazione o che la multa è stata condonata:

Cassiere : Quote rosso1.png Mi scusi, ma lei non è un nostro cliente. Non può usufruire di questi servizi. Quote rosso2.png
Multato : Quote rosso1.png Senta, ho soltanto mezz'ora per pagare questa multa. Quote rosso2.png
Cassiere : Quote rosso1.png E io le ripeto che deve aprire prima un conto in banca per... Quote rosso2.png
Multato : Quote rosso1.png Se non mi fa pagare questa multa, le dico io cosa le aprirò personalmente. Quote rosso2.png

La pena prevista per non aver pagato una multa varia in base alla dimensione pecuniaria di suddetta, ma di solito consiste nel pagare la stessa multa con un lieve aumento della somma del 300%. Per cui cercate di non ficcarvi in guai troppo grossi, a meno che non abbiate l'assoluta certezza di essere assolutamente nel giusto. In questo caso si può portare avanti la battaglia legale per anni, spendendo migliaia di euro in avvocati e procedimenti giudiziari, evitando però di pagare una multa e quindi mantenendo immacolata la fedina penale.

[modifica] Come evitare le multe

Niente paura, le multe possono far paura ma non per forza siete destinati per forza di cose a prenderne una. Una multa è una cosa spiacevole, ma può essere evitata con un po' di accortezza e di astuzia. Due metodi particolarmente indicati sono:

[modifica] Chiudersi in casa

Auto dei vigili sulle strisce.JPG

Questo automobilista sarebbe passibile di multa, ma è un vigile urbano. Per non rischiare un paradosso nello spazio-tempo, questa macchina viene ignorata sapientemente da chiunque.

Un metodo particolarmente efficace per evitare di incorrere in questi subdoli trabocchetti è chiudersi in casa propria e sprangando porte e finestre, cementificandole se si può, buttare la chiave, inserire l'allarme, ricordarsi all'ultimo secondo del computer, bestemmiare per non averci pensato prima, staccare il computer, spaccare le finestre, buttare il computer e ricementificare le finestre e stazionare sulla poltrona davanti alla porta armati di lupara, pronti a far fuoco al primo che bussa, è un rimedio particolarmente efficace se si vuole stare alla larga dai tutori dell'ordine. Poi magari ci si preclude la possibilità di uscire di casa per andare, che so, a fare la spesa o a pagare le bollette, ma sicuramente non vi è alcuna possibilità di commettere infrazione alcuna. Può succedere tuttavia, che l'organismo si degradi in qualche modo a causa dell'assenza di luce per mesi e in alcuni casi anche di diventare un po' come i vampiri.

La domanda che sicuramente sorge è: perché il computer? Noi di Nonciclopedia rispondiamo: siete sicuri di non aver fatto niente di anche solo vagamente illegale navigando, per esempio mentire sulla propria età quando avete avuto accesso a siti poco educativi e molto colorati?

[modifica] Diventare un politico affermato

Strano ma vero, a qualsiasi livello se un uomo diventa un politico affermato ha la facoltà di farsi annullare un tot di multe giornaliero, il numero dipende dalla carica che ricopre e da quanta influenza ha sul consiglio comunale e dal grado di parentela con il comandante dei vigili urbani o delle forze dell'ordine più in generale. Non fosse altro per questo che i politici diventano tali, proprio per farsi annullare le multe. Ad un politico solitamente non si tocca niente e se commette qualche infrazione, questa viene convertita in ordinanza\decreto legge\legge costituzionale ad quotidianum, ovvero con validità per le ore 24 ore successive, a patto che siate politici. In questo modo nessun vincolo legislativo può più imporvi multe di alcun tipo, qualunque sia il reato che commettete.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • Sebbene la multa sia uno strumento che dovrebbe garantire l'ordine pubblico, essa invece contribuisce all'aumento generale della criminalità per via della cifra spropositata che si deve pagare come ammenda.
  • Una cosa che succede molto di rado è vedere un poliziotto fermarsi per farsi una multa per aver superato il limite di velocità, prendersi a spintoni e poi arrestarsi per aggressione a pubblico ufficiale.
  • Cosa credete che sia la Safety Car quando scende in pista dopo un incidente, con quei girevoli addosso?
  • La multa è scritta in una lingua incomprensibile ai più. Non perché ci siano scritte puttanate da non poter identificare (o meglio, anche per questo), ma perché un multato perda almeno 4-5 giorni per tradurre il testo scritto a mano dai vigili e far passare il tempo limite per contestare la multa.
  • Curioso vedere come le persone, dopo aver preso una multa, diventino esperte di codice stradale e di giurisdizione. Curioso anche notare in quanti hanno parenti nelle forze dell'ordine.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia