Motore a curvatura

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Il motore a curvatura, conosciuto dai profani anche come "vai da A a C senza passare per B" fu pensato per la prima volta dai primi spettatori che assistettero alla dimostrazione della prima macchina a vapore, disturbati da tutto quel vapore si chiesero se non ci fosse un altro modo, che in effetti c'è.

Dopo il motore ad improbabilità infinita, quello a improbabilità finita e a quello a bestemmie la tecnologia di curvatura si preannuncia essere la scoperta più importante del decennio dopo la carta igienica a doppio strato.

[modifica] Teoria di funzionamento

Loredana Lecciso.jpg

Loredana Lecciso mentre si appresta a ricevere un pugno nelle gengive.

La tecnologia di curvatura si basa su una fonte diversa e infinitamente più potente del motore a bestemmie, se quest'ultimo si alimentava grazie alle imprecazioni di 4 vecchietti da bar (in media ultraottantenni con la 5° elementare) generate durante un partita a scopa o briscola (dipende se il modello è turbo o no), il motore a curvatura trae la sua energia da un malcapitato colpito da un calcio rotante di Chuck Norris che rimbalzando nella camera di rimbalzo del motore trasmette energia con le sue botte alle pareti (botte continue e infinite poiché una persona colpita da Chuck Norris gode del moto perpetuo).

Le pareti di questa camera sono quanto di più elaborato la tecnologia metallurgica possa forgiare, si tratta infatti di pareti costruite con una lega di paparazzi e Loredana Lecciso. Grazie alla prima sostanza infatti le pareti acquisiscono una grande resistenza agli urti data la grande abitudine che i paparazzi hanno di essere menati da vip e guardie del corpo. Con il secondo materiale invece la fonte primaria (il malcapitato colpito da calcio rotante) è indotto a tirare botte sempre più forti alle pareti grazie al talento di Loredana Lecciso di attirare insulti, fischi e gesti di violenza fisica e morale.

[modifica] Spiegazione cinetico-cortisonica

Secondo una bizzarra teoria scientifica formulata da uno straordinario fisico ugro-finnico, esterofilo, parapsichico e paragnosta, sarebbe estremamente semplice, veloce ed economico andare da un punto A, che per comodità chiameremo punto di partenza, ad un punto X, che per comodità chiameremo punto di arrivo, se, invece di salire in macchina, accendere il navigatore e seguire le indicazioni, fosse il punto X, o punto di arrivo, a venire da noi per così dire schiacciandosi sul punto A, o punto di partenza, secondo un processo noto come piegamento dell'Universo su di un foglio di carta stagnola, o in termini tecnici fare un panino con la mortazza.

Nella pratica realizzativa, secondo i dettami della prassi parassitaria e dell'ingegneria aeroportuale e spazio-navale, sezione specialistica in demolizione per schianto, schiaccianoci e rompiballe, sottosezione smarrimento bagali, scippo e vaccinazione antitetanica di cani, gatti e affini, ciò è possibile essenzialmente in due modi.

Il primo consiste nel sedersi comodamente in poltrona, chiudere gli occhi e convincersi di essere già arrivati a destinazione, secondo il principio olistico-astronomico dell'autosuggestione autostradale dopo un'infezione gastro-intestinale, che tuttavia funziona solo se nessuno ti guarda e ti ride in faccia. Esistono resoconti in antichi testi babilonesi di esperimenti riusciti con successo tra le due città poste alle estremità di Atlantide, che tuttavia, a causa dello schiacciamento, sprofondò nell'Oceano Atlantico.

Corre voce di un analogo esperimento compiuto con successo e senza effetti collaterali sfruttando la tecnica del "momento angolare catartico" in tempi ben più recenti, tanto che la Corporation Texana R.&.Gers. fondata da Colui per mettere a punto la tecnologia del calcio rotante, preferita alla tattica del catenaccio e del 5-5-5, rischiò il fallimento. Tuttavia, tali indiscrezioni non vennero mai confermate. Pare che il pioniere sperimentatore del momento angolare catartico venne forzatamente arruolato come tester malcapitato (o, più precisamente, come testa di razzo) in uno dei primi esperimenti del motore a curvatura a calcio rotante. L'esperimento fallì per scarsità di paparazzi e il povero testa di razzo finì stritolato tra le gengive della Lecciso.

Il secondo metodo è quello sfruttato dal motore a curvatura calcitronico. Benché perfettamente funzionante, i principi fisici del suo funzionamento non furono chiari fino a che Neo entrò in Matrix e andò dall'Oracolo. Fu lì che il bambino saggio spiegò all'eletto ignorante come piegare un cucchiaio muovendo il collo da una parte o dall'altra. Analogamente, per effetto del moto perpetuo del malcapitato nella camera di rimbalzo, un mezzo di trasporto (anche intero) inizia un moto rotazionale che induce vertigini e perdita di conoscenza tanto nei passeggeri quanto in chi osserva il passaggio del mezzo.

Al risveglio, nessuno ricorda di aver visto passare il mezzo, e i passeggeri credono di essere giunti al "punto di arrivo" istantaneamente. Nei casi più gravi, gli ematomi e i bernoccoli del malcapitato raggiungono una massa crititca tale da richiedere l'intervento del Dottor House, provocando un collasso gravitazionale e un'anomalia spazio-temporale in sala parto (si parla in tal caso di un parto prematuro), per cui il Sole comincia a girare intorno alla Terra, Nettuno si gira dall'altra parte disgustato e Giove ingoia una Luna di traverso, per poi sputarla in testa a Saturno; a questo punto, per ripicca, Saturno gira gli anelli per far capire a Giove cosa vorrebbe fare del suo deretano, e si forma uno Stargate attraverso il quale ci si può spostare da una galassia all'altra.

[modifica] Effetti collaterali

In seguito all'uso del motore a curvatura si possono verificare vertigini, nausea, vomito, diarrea, giramento testicolare, perdita di conoscenza, allucinazioni, crisi di astinenza, iperventilazione, petomania, invecchiamento precoce, menopausa, AIDS, morte per asfissia e, nei casi più gravi, aumento delle facoltà mentali, genialià, chiromanzia. Evitare dopo l'allattamento (a causa dell'effetto calcitronico, i neonati tendono a vomitare il doppio degli adulti, le madri il triplo).

Si consiglia a chiunque volesse intraprendere la professione di malcapitato di indossare un casco protettivo in titanio arricchito di uranio prima di entrare nella camera di rimbalzo, e, possibilmente, di farsi recidere i nervi alla base del collo per non sentire dolore.

[modifica] Valori di Curvatura

Riportiamo di seguito la scala dei valori di curvatura di Star Trek, creata dall'esimio scienziato Antonino Zichichi:

  • Curvatura 0: fermo
  • Curvatura 1: velocità della luce
  • Curvatura 2: velocità ridicola
  • Curvatura 3: velocità del Millennium Falcon
  • Curvatura 4: velocità considerevole
  • Curvatura 5: velocità piuccheveloce
  • Curvatura 6: velocità perfetta passiva
  • Curvatura 7: velocità di Goku
  • Curvatura 8: velocità smodata
  • Curvatura 9: zona plaid
  • Curvatura 10: velocità infinita

[modifica] Citazione in opere cinematografiche

Il motore a curvatura è ciò che fa muovere l'astronave Enterprise nella saga di Star Trek, ovviamente, per necessità di copione e regia, quest'ultimo viene affiancato a paroloni inventati sul momento dagli attori come: dilitio, intermix, collettori del plasma, pulsante, piede, ecc... ovviamente tutto ciò è frutto della creatività dei personaggi che non conoscono l'estrema complessità delle equazioni che compongono il modello matematico sul calcio rotante di Colui pari a:

8==D (che si legge: "un cazzo")

Alla già citata trilogia di Matrix si deve la geniale intuizione di una spiegazione irrazionale della fisica calcitronica. Poiché con la trama dei film il motore a curvatura non c'entrava un cazzo tale spiegazione è risultata immediatamente coerente con la matematica del calcio rotante nelle simulazioni dei calci di rigore; nussun portiere, infatti, ha avuto la forza di rialzarsi in piedi o di sollevare obiezioni.

Si rileva infine come la saga di Stargate abbia toppato alla grande nell'interpretare l'origine degli stargate; tuttavia, va ricordato che all'epoca la fisica del motore a curvatura e i suoi effetti sul sistema solare non erano ancora sufficientemente noti.

[modifica] Sviluppi futuri

Il motore a curvatura rappresenta una nuova frontiera tecnologica e una costante sfida alla demenza per ampliare l'incoscienza umana. Pare che nuovi esperimenti abbiano tratto linfa da alcune intuizioni cinematografiche precedentemente sottovalutate, come i collettori di plasma partoriti dalla fervida immaginazione dei personaggi inventati di Star Trek e dalle mogli reali dei loro vicini di casa. Se inseriti nelle vene del malcapitato per estrarre tutto il plasma e lasciare dentro solo globuli rossi e piastrine militari, sembrano ridurre il dolore fisico, rendendo superfluo l'impiego di caschi speciali o il ricorso a delicati interventi chirurgici, per cui gli esperti prevedono una drastica riduzione dei costi di produzione e mantenimento, che favorirà una rapidissima diffusione di massa dei motori a curvatura nei prossimi mesi, e comunque non oltre il 23415,61. Inoltre, il plasma estratto si può usare per curare malattie o per produrre biscotti per bambini.

A questo punto l'unico ostacolo risulta essere l'impossibilità di clonare Chuck Norris e introdurre un clone in ciascun motore, a causa del costante rifiuto delle cellule staminali sane di mente e per mancanza di donatori di staminali malate, perché protetti dal WWF e tenuti al sicuro in un luogo protetto e segretissimo (a casa della Pausini, quando va in tourné). Anche un portavoce dell'ONU si è dichiarato poco favorevole ad una clonazione in serie di Colui, gridando al mondo i dubbi sulle conseguenze di una simile operazione sul futuro del genere umano; poi ha perso la voce e non sapeva più cosa portare in giro.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia