Monkey D. Luffy

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Ragazzina anime scioccata.gif
ATTENZIONE!!!
La visione prolungata di questa pagina può causare effetti collaterali quali epilessia, voglia di pilotare robot giganteschi, di lanciare onde energetiche e di spiccare il volo lanciandosi dalla finestra.


Rufy si taglia.jpg

Luffy si schiaccia un brufolo.

Quote rosso1.png Ma tu come la fai la cacca? Quote rosso2.png

~ Il principale interrogativo di Luffy
Quote rosso1.png Che ne diresti di entrare nella mia ciurma? Quote rosso2.png

~ Luffy a qualunque esponente del mondo animale, vegetale o minerale
Quote rosso1.png Gomu-gomu nooo...No, niente. Quote rosso2.png

~ Luffy su mossa inaspettata

Monkey D. Luffy (o Lufy, o Rufy o come diavolo lo pronunciano i giapponesi che cambiano modo ogni volta), detto Cappello di paglia, Paglia-Boy, Mr Fantastic e, dagli italioti, Rubber, è un adolescente di gomma che viaggia su una barca di gomma facendo il pirata di gomma.
La sua massima aspirazione di vita è mangiare, mangiare, ancora mangiare e infine diventare Re dei Pirati obesi.
Ha intrapreso un viaggio per mare ancor prima di saperlo distinguere da una pozzanghera e, nonostante si atteggi a tale da dieci anni, continua a non saper un'ancòra di come si conduca l'onorevole mestiere di pirata. Infatti perde il 90% del tempo in insensati e dispendiosi gesti d'altruismo guadagnandoci al massimo una stretta di mano.

Il suo potere più forte è la giga-botta di culo, che lo salva sempre da una morte certa.

[modifica] Vita e opere

[modifica] Infanzia

Luffy nasce nel 5 d.G.(dopo Gold Roger) in una sperduta isola del mare dell'Est che per due soldi un topolino mio padre comprò. Poco dopo, il padre lo abbandona per combattere l'ordine costituito in compagnia di Emporio Ivankov, una drag queen bolscevica, lasciandolo col nonno. Il viceammiraglio Monkey D. Garp intende fare del nipote un grande Marine, per cui decide di allevarlo in una bettola.

Qui Luffy vive una serie di esperienze formative, tra cui bere birra, diventare di gomma, subire un rapimento e rischiare la morte per ingestione da mostro marino. In seguito a ciò, nonno Garp cerca a Luffy una sistemazione più consona al suo destino di futuro marine, affidandolo ad una persona con più esperienza nel campo della maternità: Dadan, capa di una banda di banditi di montagna, costretta ad allevare Luffy sotto ricatto. Insieme a Luffy ci sono Ace, campione mondiale di permanenza nell'utero, e Sabo, che ha un bastone. Non gli si riconoscono altri meriti. Raggiunta la pubertà i nostri salpano in cerca di una carriera da fuorilegge, in culo a nonno Garp. Tranne Sabo, inghiottito nella terribile dimensione delle seghe mentali da funboy.

[modifica] East Blue

Rufy taglia.gif

Luffy si gode la sua condizione di criminale braccato in tutto il mondo.

Rufy crea il nucleo originario della sua ciurma scegliendo un alcolista, una troia, un codardo mitomane dal naso fallico e un cuoco pervertito. Con loro il giovane pirata affronta crudeli nemici come Ronald McDonald, Freddy Kruger, War Machine ed un pornodivo mutante. Malgrado siano tutti pericolosi ricercati, il governo gli assegna una taglia di trenta milioni di Beri.

[modifica] Alla Bastia

Luffy e i suoi incontrano Nefertari Bibi, scelta numero uno quando si tratta di disegnare l'inutilità in una partita di Pictionary, che ha bisogno dell'aiuto di Cappello di Paglia per sottrarre il suo regno al governo di un Boss mafioso infinitamente più competente di lei.

Durante il viaggio la ciurma visita un'isola il cui personale sanitario è composto da una strega e una renna parlante, e lo dimezza portandosi via quest'ultima. Più avanti Luffy ritroverà il fratello Ace per perderlo due pagine dopo, e si scontrerà con il cattivissimo Sir Crocodile, troppo figo per rinunciare alla pelliccia malgrado il clima sub sahariano. Luffy sconfigge Crocodile con l'astuto stratagemma di sanguinare copiosamente, sventa una guerra civile e riporta la pace. Il governo mondiale ringrazia alzando la sua taglia a cento milioni.

In compenso Luffy guadagna un nuovo membro: Nico Robin, la signora delle palpatine.

[modifica] Isola che non c'è

Con la sicurezza che solo l'ignoranza può fornire, Luffy va alla ricerca di una presunta isola nel cielo, e la raggiunge con l'aiuto di un team di scimmie e di una fionda gigante. La ciurma s'imbatte in un conflitto di matrice etnica dietro il quale c'è una caricatura di Eminem a cui hanno tirato troppo le orecchie: il malvagio dio Enel ha poteri elettrici, e non per il cattivo gusto dei traduttori. Luffy è composto di materiale isolante, per una volta le leggi della fisica funzionano e quindi ottiene la vittoria.

[modifica] Saga di Foxy

Tornati sulla Terra, i nostri eroi si imbattono in Foxy. È la prima saga filler inserita direttamente nel manga.

[modifica] Water 7

Tom and Jerry.PNG

Luffy usa il Gear Third contro Rob Lucci.

La Going Merry viene investita da un treno marino, che in quanto tale se ne fotte del codice navale: i nostri eroi cercano un meccanico che la metta a nuovo, ottenendo invece di perdere tutti i soldi faticosamente rubati fino a quel momento. A titolo consolatorio, non sarebbero serviti a nulla, essendo la Going Merry da buttare: Usopp non accetta di abbandonare la nave, sfida Luffy e abbandona la ciurma. Intanto il circo equestre del CP9 rapisce Nico Robin e Franky, un cyborg in perizoma: Luffy e compagni si lanciano al salvataggio dei due, seguiti da Usopp travestito da Batman.

Dopo un inseguimento su treni marini durante il quale Cappello di Paglia e co. affrontano un uomo foca, un cavaliere denutrito, uno chef di pastasciutta e il buonsenso, la ciurma farà irruzione a Enies Lobby. Qui Nico Robin si esibisce in un flashback sulla sua infanzia: guest director della sequenza è Leji Matsumoto[1], per cui al termine del racconto tutti si buttano di sotto.

Salvatisi per miracolo, la ciurma di Rufy si ritroverà ad affrontare alcuni fenomeni da baraccone: il ventriloquo, l'uomo dal naso a patata fritta, una cameriera sexy, l'uomo borsa, lo sciamano e il lupo mannaro. Tutti batteranno il rispettivo nemico e se ne andranno come se nulla fosse sotto il naso di una flotta di navi da guerra.

Per andare sul sicuro, Luffy ordina a Usopp di dar fuoco alla bandiera dei Marine che svetta su Enies Lobby, e la sua taglia lievita a trecento milioni perché su questi gesti il Governo Mondiale è peggio di Israele.

Tornati a Water 7, Rufy & co. ricevono la visita del caro nonnino Garp, il quale fa alcune rivelazioni shock da soap opera e se ne va con la stessa semplicità con cui era venuto: sfondando il muro. Nel frattempo Franky pimpa una nuova nave per Luffy, che lo ringrazia strappandogli gli slip e costringendolo a rincorrerlo per tutta la città col tecno-birillo al vento. La vergogna è tale che al cyborg non resta che unirsi alla ciurma come carpentiere.

[modifica] Thriller Bark

Giunti in Transilvania, Rufy gioca ad Acchiappa la talpa con gli zombie e si fa fottere l'ombra da Gekko Moria, una pera gigante vestita da vampire goth, che nonostante ciò riesce a seminare il pirata di gomma.

Gekko Moria impianta l'ombra di Luffy in un Satanasso formato condominiale, ottenendo così un gigante ritardato anche per gli standard della specie. Grazie al lavoro di squadra la ciurma batte Moira e il suo bestio, ma Rufy sviene per la fatica e le ferite proprio all'arrivo del vero cattivone, Orso Winnie the Pooh. Novello Cristo, Orso guarisce miracolosamente Luffy, trasferendo le sue ferite a Zoro, che come hobby colleziona emorragie interne. La ciurma lascia l'isola insieme a Brook, uno scheletro funky appassionato di sottogonne, malgrado non abbia più niente da far alzare.

[modifica] Arcipelago Sabaody

Rufy indemoniato.gif

Rufy dopo un tiro: tutta quell'idiozia non poteva essere mero dono di natura.

Dopo aver salvato una sirena e una stella marina dagli schiavisti, Luffy picchia un nobile causando una crisi mondiale, scampa ai calci di uno stereotipo italiota grazie all'intervento dell'ennesimo vecchio col fisico del Laocoonte, e infine si fa sperdere nella stratosfera dalle zampone ad aria compressa dell'onnipresente Orso. Il tutto in mezza giornata.

[modifica] Amazon Lily

Rufy atterra sull'isola delle donne, ma invece di strapparsi i vestiti di dosso e correre per le strade urlando di gioia, cerca in tutti i modi di costruirsi una zattera.

Viene catturato dalle amazzoni, che gli tirano la cappella fino a dodici metri di lunghezza. Questo, e la purezza del suo cuore, spinge la regina Boa Hancock a innamorarsi di lui e portarselo in camera. Qui però Luffy apprende dal giornale che Ace verrà giustiziato, per cui si infila sotto la gonna di Hancock, senza essere sfiorato dall'idea di dare un sbirciatina, e si dirige alla prigione di Impel Down.

[modifica] Impel Down

Infiltratosi nella struttura, Luffy se ne va a zonzo reclutando una sua vecchia conoscenza a ogni livello, finché non viene intercettato dal direttore Magellan, che finalmente lo cattura.

Mr. 2 lo tira fuori di prigione senza fatica, portandolo da Ivankov, che ha costruito una cittadella abusiva nel cuore della prigione, parimenti indisturbato. Se Magellan non fosse perennemente occupato a cagare anche l'anima, forse avrebbe un maggior controllo di quello che accade nella sua prigione di massima sicurezza. Aiutato da un'iniezione di steroidi di Ivankov, Rufy guida un'evasione di massa grazie alla quale ventimila prigionieri scappano verso la libertà. O meglio, verso il massacro di Marineford.

[modifica] Marineford

Per venti puntate/capitoli cartacei Luffy corre verso un patibolo situato all'altra estremità della galassia, mentre il boia è troppo stordito dalle continue urla del pirata di gomma per tagliare la testa di Ace. Durante la sua maratona Luffy incontra i campioni della pirateria mondiale, usandoli come scudi umani, e arriva a picchiare suo nonno, tutto al fine di salvare il fratellastro. Subito dopo, l'ammiraglio Akainu sfonda il corpo di fuoco di Ace con un pugno di lava.

Wikiquote.png
«Eccomi! Mi sono persa qualcosa?»
(La logica, arrivando trafelata subito dopo)

Rufy sviene dal dolore: fortunatamente i Beatles passavano di là e lo portano in salvo col loro sottomarino giallo.

Per aver rotto i coglioni per centinaia di pagine coi suoi schiamazzi, il governo porta la taglia di Luffy a quattrocento milioni.

[modifica] Ancora ad Amazon Lily

Rammendato dall'allegro chirurgo Trafalgar Law, Cappello di Paglia ha un esaurimento nervoso e viene rinchiuso in una stanza di cuscini. Law gli prescrive due anni di permanenza su un'isola di mastodonti feroci, per cui Jinbe, grazie a "TIM tutto compreso", invia un SMS alla ciurma di Rufy per avvertire tutti del contrattempo.

[modifica] Findus Island, l'isola degli uomini pesce

Luffy attack.gif

Rufy sfoggia i suoi attacchi contro l'uomo invisibile.

Due anni e un restyling dopo, Luffy è ancora un pirla, Zoro si perderebbe ancora sul pianerottolo di casa, Nami è ancora più tirchia e troia, Usop nasconde la propria codardia sotto degli addominali scolpiti, Chopper ha un cappello nuovo, Sanji ha i polpacci di Gattuso dopo due anni a fuggire dai travestiti di Kamabakka, le tette di Nico Robin sono in procinto di soffocarla, Franky è un mecha tamarro coi faretti nei capezzoli e Brook fa ancora battute di merda. In compenso Eichiro Oda si è rotto i coglioni e decide di buttare la storia sul collaudato meccanismo dei personaggi uberpowered che distraggono dalle ripetizioni nella trama.

Sampei con pesce.jpg

Cappello di paglia contro un uomo pesce

Dopo un simpatico zoo safari negli abissi, la ciurma si disperde nell'isola Findus, dove Sanji sfiora la morte per epistassi e Luffy il linciaggio perché viene indicato come futuro distruttore dell'isola. Nel finale dell'arco narrativo, Cappello di Paglia e co. sventano la decima guerra civile per motivi etnici, picchiando un uomo pesce ma più meglio rispetto a quello di due anni prima.
Luffy causa effettivamente la distruzione dell'isola, creando migliaia di profughi: coerentemente, il governo mondiale non gli alza la taglia di un centesimo.

[modifica] Tecniche e poteri

[modifica] I poteri del frutto del diavolo Gom Gom

Un giorno da bambino Luffy trova in una cassa il frutto Gomma Gomma che appartiene al suo grande amico, capitan Scemo Scemo, divorato dai morsi della fame (non mangiava da dodici minuti) Luffy lo ingoia senza masticarlo. Come ogni frutto del diavolo anche questo ha un potere straordinario: trasformare chi lo mangia in un derivato del petrolio. Luffy ottiene anche il potere di affogare in un bicchiere d'acqua. Il suo amico capitano lo salva la prima volta, Luffy come ringraziamento gli mangia il braccio sinistro, comprensibile, era a digiuno da più di un minuto. Crescendo, il nostro eroe scopre che il suo frutto non vale un cazzo, anzi è probabilmente il peggiore e sicuramente il più ridicolo ma grazie alla sua forza di volontà unita ad alcune pasticche di acido ingoiate dallo storyboarder, diventa il più potente di tutti. Scartato dai Fantastici quattro, il gruppo ha trovato un leader elastico meno idiota, Luffy decide di formare una ciurma di sfigati tutta sua.


[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Capitan Harlock, Galaxy Express 999 e altri tentativi di disegnare la depressione.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
Altre lingue
wikia