Mona

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Satana1
Risponderò solo in presenza del mio avvocato!

Lui conosce metodi molto più convincenti dei miei per spiegarti che qui non sei il benvenuto. Sento la necessità impellente di mandarti gentilmente qui, ma il mio amico immaginario Babbi l'orsetto mi suggerisce di mandarti qui.

Avvocato piccolo


Papamosconi2
"Cossa che cazzo ghe qua soto!!"


Papa Germano Primo ha personalmente benedetto (a suo modo) questa voce.
Alleluia! Alleluia! Alleluia!

Albero genealogico simpson Hillary Clinton

Come si può notare, nonna Simpson è una mona.

Quote rosso1 Ma chi è quel mona che, che batte la porta e chiude u-uurlando, Dio.... Quote rosso2
Quote rosso1 L'abito non fa il Mona Quote rosso2


[modifica] Definizione

Dicesi mona persona particolarmente stupida e credulona (pimpinella). I personaggi detti mone (plur.) si possono trovare in ogni città e possono avere qualsiasi età. In realtà la parola ha due sfumature principali, più una sottocategoria (vedi mons).

I mona sono pericolosi per se stessi e gli altri; chiunque avvistasse un mona è pregato di stargli alla larga e di segnalarlo il più presto possibile alle autorità.
Attenzione anche tu potresti essere un mona.
Un mona è anche una persona che commenta e parla di cose che non conosce (tutti siamo potenziali mona).

[modifica] Mona nel Mosconiano

La divinità maligna dell'Agnosticismo Mosconiano si materializza nello studio di Telenuovo per battersi contro il Vate, Germano Mosconi. In una giornata leggendaria sbatte la porta dentro lo studio, ma verrà subito sconfitto dal Mosconi con un Porco Dio di 13°grado che fa tremare tutta Verona. E' anche abile a pasar davanti e provocare l'ira del Mosconi.

[modifica] Mona nel Veneziano e Trevigiano

Nella zona Veneziana e dintorni (quindi anche Padova, campagne varie e postacci simili), Mona può essere due cose.

  • Un coglione, non letteralmente ovviamente, diciamo, una persona stupida.. una "monata e/o monada" è una cazzata e/o cosa da poco, ecco (Es. el costa na monada = una cosa che costa o vale poco).
  • La Santa F, quella cosa che tutti cercano e non tutti trovano. (no gente, non la F...elicità)

[modifica] Mona nel Pordenonese

I mona, detti anche mons, si aggirano per le periferie di Pordenone irradiando con la loro monaggine le persone che li frequentano. Loro, a differenza della denominazione principale, non sono stupidi e creduloni, ma sviluppano questa tecnica per i loro interessi.

[modifica] Mona nel Trentino

Espressione regolarmente utilizzata per la composizione di frasi più o meno complesse.
In alcuni casi "Mona!!" può essere utilizzato come rafforzativo per sostenere l'affermazione di qualcuno es:
"Has vist che tette quela li ?" -"Monaa!"
Nella parlata normale "ehi mona" è il classico richiamo per farti ascoltare dall'amico che hai di fronte.


Esiste anche una forma di disturbo, dove il soggetto, turbato e ossessionato dall'organo femminile, abusa dell'intercalare mona e non riesce a pronunciare meno di 10 mona in una frase. Per questo può anche essere emarginato dal gruppo.

[modifica] Altri significati

La mona: organo sessuale femminile volgarmente chiamato vagina. La mona è la parte principale del bipede chiamato donna e la prima cosa che vede un uomo quando nasce, la mona resta impressa nella sua mente per tutta la vita e per alcuni diventa uno scopo di vita.

[modifica] Uso della parola

Va in mona tastiera

La tecnologia è sempre più vicina ai bisogni linguistici delle persone.

  • Più mona de cussi se more...
  • Ma chi è chel mona ch-che batte la porta e che chiude u-urlando?!?”
  • 'na volta bon xe bon, do volte bon xe santo, tre volte bon xe mona! (proverbio veneziano sulle persone eccessivamente generose)
  • Tira più un pel de mona che un carro de buoi.
  • Anden a far un mona tour (espressione per indicare in forma dialettare "andiamo a puttane")
  • Te si proprio un mona!
  • No sta far el mona!
  • Ma chi zeo quel mona?
  • Va in mona de to mare (espressione colorita che indica la metaforica regressione nel ventre materno, secondo la migliore tradizione psicoanalitica).
  • Va in mona (frase di uso comune nei dialoghi)
  • La ga la mona de oro.
  • Se qualche mona prova a dir qualcosa ghe stacco la testa e ghe la invido in tel cul.
  • Ti ga la faccia da mona.
  • In internet ogni mona scrive all'universo.
  • W la mona e chi la picona!
  • Vara che bel toco de mona.
  • Magnime ea m... (espressione rivolta a suscitare nell'esemplare maschile interesse sessuale verso quello femminile)
  • W la mona e chi la tacona!
  • Ea mona, ea xe bona.
  • So Mona, so Beo, so Fotomodeo (frase tipica dei Truzzi veneti)
  • ...Ma chi sarà quel monaaaa... ma chi sarà quel monaaaaa... (canzone del nord-est italico)
  • Te sei propri en mona!! (variante trentina di Te si proprio un mona!)
  • Tei mona, vei chi!
  • Chela mona che tà cagà!
  • Mona ti son casso te ga ciavite!
  • Che toco de mona che la ze.....(espressione di apprezzamento per una donna dalle piacevoli sembianze)
  • Signore perdona se (aggiungere il nome della persona che ha fatto la figura di merda) è mona!
  • Porco Mona! (bestemmia in Monese)
  • Chi è quel mona che sbatte la porta???
  • I pecati de mona Dio li perdona
  • Dire delle monate (dire cose senza senso)
Strumenti personali