Modena

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Modena
Stemma Modena.gif

(Stemma)

"Zioccan"

(Motto)

Posizione geografica Impossibile dirlo con certezza causa nebbia fittissima.

Si ipotizza da qualche parte dell'Emilia Romagna

Anno di fondazione Era Paleotortellica
Abitanti Impossibile dirlo con certezza causa nebbia fittissima
Etnia principale Maroccmodeneuropasiatico.
Lingua Mudnes, ISO z10c-c ann
Sistema di governo Monarchia Pavironica
Moneta Unibon
Attività principale Buttarsi giù dalla Ghirlandeina ed essere salvati da San Zemian
Patrono San Zemian, anche detto Pino Scotto
Quote rosso1.png I love this city! Quote rosso2.png

~ Nessuno su Modena
Quote rosso1.png Ah... Il lungomare di Modena Quote rosso2.png

~ Freak Antoni su Modena
Quote rosso1.png Zioccan Quote rosso2.png

~ Modenese su Modena
Quote rosso1.png Nihil Video Quote rosso2.png

~ Cicerone perso nella nebbia a Modena

Modena è una delle metropoli della Confederazione del Prosciutto Unito dell'Emilia Romagna, in lotta perenne con Bologna per il titolo di Capo Tortellino. Conta 34'562'356 + 1 abitanti e la moneta corrente è l'"Unibon".

[modifica] Storia

Modena fu anticamente fondata dagli Etruschi che credevano di essere arrivati in Toscana dopo aver chiesto informazioni a Cristoforo Colombo. Quando si accorsero che in realtà era solo una pianura umidiccia e coperta di nebbia gridarono "Boia!", invocando a loro insaputa i Galli Boi , a cui non pareva vero di poter finalmente mangiare dei maiali dopo secoli di sole mucche. E' appunto dai Galli che deriva la passione modenese per il maiale.

Ai tempi di Asterix e Obelix, siccome i Romani erano fissati con i Galli, decisero di scacciarli da Modena per fargli vedere quanto erano bravi e forti. Dato che a causa della nebbia nessuno sapeva com'era fatta Modena i Romani si dettero alla propaganda e chiesero a Cicerone di parlare bene di Modena per invogliare qualcuno ad andarci. Lui la descrisse infatti nelle Lettere ai Filippesi "Firmissimam et splendidissimam populi Romani coloniam", chiaro esempio che non aveva proprio visto un bel niente di Modena. Ma i Romani non erano stupidi per cui nessuno accettò di andarci. L'Imperatore decise dunque di spedirci gli Ammutinati, tra cui Capitan Barbossa (oggi conosciuto come Zucchero) e la ciurma della Perla Nera. Da qui il nome Mutina che Modena assunse in epoca Romana.

In tempi più recenti troviamo Modena fra i protagonisti della terza guerra mondiale, contrapposta a Bologna. Causa di questo conflitto fu il ratto della Secchia Rapita da parte di quei crucchi dei Bolognesi. Leggenda voleva che questo magico contenitore fosse senza fondo e vi si potessero raccogliere infinite quantità d'oro e oggetti preziosi. In verità era solo un vaso da notte usato da un Camionista seguace di Germano Mosconi. Quindi, ancora una volta, i Bolognesi lo presero in quel posto.

[modifica] Geografia

La provincia di Modena è attraversata da due fiumi: il Panaro e il Secchia. Il nome del primo deriva da una disattenzione del cartografo che, mentre tracciava la mappa della città, in lontananza aveva intravisto un paninaro. Il secondo invece è stato nominato così per ricordare i fatti gloriosi della terza guerra mondiale.

Modena è una provincia prevalentemente pianeggiante, con la costante presenza di sabbie mobili e paludi dentro le quali cadere e annegare miseramente. Per questo è una zona molto frequentata dagli emo.

A sud vi è la pedemontana appenninica con relativa catena montuosa. Gli abitanti sono mediamente zozzi, poco colti e tendenzialmente truzzi.

Il comune più popoloso della provincia è Carpi, la più importante enclave musulmana e pakistana in Italia. I cittadini di Carpi sono diretti discendenti della stirpe dei Bayerische Motoren Werke che ha colonizzato la città dei Pio nel corso del secolo XX. Da notare che, nell'area da Formigine a Maranello, la presenza di tamarri e figacce è maggiore più di ogni altra zona della provincia.

Enclave della truzzaggine nella zona settentrionale è senz'altro Bastiglia. In questo comune, a ogni ora del giorno e della notte, non si può circolare senza sentire una hit di Claudio Coccoluto, sparata o da una Fiat Ritmo elaborata con motore da 500 CV, o da dentro un cassonetto dell'immondizia, o dall'unica casa di riposo presente nel luogo, "Villa Pina".

All'interno della provincia esiste anche una repubblica indipendente autonoma: il Califfato di Magreta. Questa nazione versa in pessime condizioni: la disoccupazione è a livelli altissimi, nei bar viene servita solo birra analcolica e il locale torneo di beach-volley è stato sbeffeggiato anche dai cronisti di Sky-sport. Quindi, se dovete attraversare questo territorio, cercate di:

  • Passare per un'altra strada
  • Non chiedere informazioni a Cristoforo Colombo
  • Se proprio non potete evitare il passaggio, provate a non farvi vedere da nessuno degli autoctoni, notoriamente rissosi e violenti.

[modifica] Economia

Tartaruga azzannatrice.jpg

Una delle notizie più importanti della storia apparse sulla Gazzetta di Modena

L'economia del luogo si basa sull'enogastronomia, la ceramica, la chimica e la produzione di melassa. Nel 1929 la Grande Depressione, causata dalla nuova stagione di Colorado Café, causò il crollo dell'economia modenese. La lira valeva meno di un chilo del peggior sale delle valli di Comacchio. Allora, l'oscuro signore mons. Benito Cocchi decise di adottare come moneta l'"Unibon", di modo che chiunque possedesse salamini, mortadelle, prosciutti e chotechini avesse in mano una valuta utilizzabile per le transazioni commerciali. Da ciò si deve la fortuna di Enzo Ferrari, fondatore dell'omonima casa automobilistica, oggi conosciuta in tutto il mondo. È molto rinomato anche il giornalismo: la Gazzetta di Modena e il Resto del Carlino vendono ogni giorno milioni di copie. Il 97% di esse viene utilizzato per l'imballaggio di salumi, subito dopo aver letto la notizia del giorno: "Gatto schiacciato dal trattore impazzito".

[modifica] Il Lambrusco

VINOROSSO lambrusco.jpg

Lode lode al Lambrusco

Un vero modenese non potrebbe dirsi tale se non ingurgitasse almeno 24 litri di Lambrusco al giorno. Questa bevanda ha molteplici proprietà benefiche:

  • Incrementa l'intelligenza e l'autostima
  • Rende più audaci con le donne
  • Fa apparire il mondo molto più gradevole
  • Mette in pace con se stessi
  • Rende molto più facile far festa e rapportarsi col prossimo
  • Mette in grado di apprezzare le donne per quello che sono e non per quello che hanno. No, scusate, questa è una cazzata.

[modifica] La Famiglia Pavironica

Famiglia Pavironica.jpg

La Famiglia Pavironica dopo il Gods of Metal

La Famiglia Pavironica è la death metal band più famosa della città di Modena, avente anche l'hobby di animare feste carnevalesche e promuovere numerose iniziative culturali (vedi "sbronze colossali ").
La tradizione esige che, ogni anno, per giovedì grasso, la Famiglia Pavironica arrivi in città sul "Treno della Morte" (un normalissimo treno regionale) e che attraversi il centro storico su un carro allegorico raffigurante Cthulhu lanciando borchie e sfere chiodate alla folla festante. Una volta giunta in Piazza Grande, la Famiglia Pavironica arringa la cittadinanza con un discorso sull'attualità modenese (il cosiddetto "Sproloquio" comprensibile solo agli over-80) e conclude con un concerto violentissimo di due ore.
La formazione della Famiglia Pavironica comprende da diversi decenni gli stessi membri:

  • Sandrone: voce, basso e vanga.
  • Sgorghìguelo: chitarra e caccola armonica.
  • Pulonia: batteria e cuffietta da notte elettrica.

[modifica] Sport (detto anche sprokt)

Modena è si è fatta notare nello sport anche a livello nazionale. Il Modena FBC è la squadra di calcio cittadina militante in serie B. I giocatori più importanti sono Paolo Meneguzzi, Sandro Bondi e Walter Veltroni. A livelli altissimi, purissimi e levissimi vi è la Cimone Volley, anche se ultimamente, a causa dei troppi allenamenti in montagna i giocatori hanno congelato i loro muscoli perdendo ogni campionato. Il pallavolista più rappresentativo della squadra è senza dubbio Andrea Giani, residuato di una clinica geriatrica di terza scelta. Giovane promessa della squadra è invece il palleggiatore Adriano Pappalardo.

[modifica] Piaghe sociali

Homelessvader.JPG

Darth Vader ha vissuto tempi migliori

Anche Modena, come ogni città del resto, ha le sue beghe. Negli ultimi anni, i truzzi si sono diffusi come funghi in tutta la provincia modenese dando filo da torcere ai metallari.
Ma la piaga sociale che costituisce grande flagello è senz'altro la povertà dei pluri-miliardari. Caso lampante è Luciano Pavarotti, il celebre tenore, che da diversi decenni non è più in grado di pagare le tasse. Per non parlare poi dello stesso Darth Vader, come ci illustra eloquentemente l'immagine qui a fianco. Sempre più devastante è senza dubbio la diffusione a macchia d'olio di CL: con l'organizzazione di veri e propri sabba inneggianti alla dubbia persona di Ratzinger, organizzano anche concerti di Rock cristiano. I fondatori di questo genere, molto di nicchia (per fortuna), sono i Controtampax.

[modifica] Conseguenza della colonizzazione truzza

Original video

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
Altre lingue
wikia