Mississippi

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

KKK marchio di kualità.png
RAZZISMO!
Codesto articolo tratta temi scabrosi, crudeli, fascisti, nazisti, leghisti, kukluxklanesi,
nonché di negri, musi gialli, nazicomunisti e simili.
Se non sei Horatio Caine vedi di girare al largo!
Mississippi
Mississippi bandiera con simboli ku klux klan.jpg Mississippi stemma razzista.jpg
(Bandiera) (Stemma)

Motto: VA' A LAURÀ, NEGHER!
Inno: Sweet Home Mississippi
Mississippi mappa.jpg
Un oasi pulita in un mondo sporco di neg
Capitale Jackson
Maggiori città

Jesoville, Gabicceport, Cesenatiburg


Lingua ufficiale

Inglisc e tetesko


Governo Dittatura del Ku Klux Klan
Capo di stato Gran Dragone
Area America
Popolazione

Ariana


Moneta Schiavi
Religione

Razzismo


Sport nazionale

Impiccagione



Logo ADS.png Questa voce è stata punita come
Articolo della Settimana
dal 2 febbraio 2016 al 9 febbraio 2016.
Quote rosso1.png Io ho un sogno: che un giorno perfino lo Stato del Mississippi, uno Stato che ribolle di ingiustizia, che ribolle di oppressione, si trasformerà in un'oasi di libertà e giustizia! Quote rosso2.png

~ Storico discorso tenuto da Martin Luther King.
Quote rosso1.png SGRAT! SGRAT! SGRAT! Quote rosso2.png

~ Epica grattata di coglioni degli abitanti del Mississippi.

Il Mississippi (codice fiscale MSSSPP) è uno Stato federato degli Stati Uniti d'America. È l'unico Stato "Colored Free" degli USA. I negri che si vedono in giro sono bianchi molto abbronzati, oppure è gentaglia nata altrove soltanto di passaggio (se fanno in tempo ad andarsene). La sua capitale è Jackson, nome scelto in onore di un cantante bianco molto famoso, autore di successi come Billie Jean, Thriller e Black or White.
Confina a Nord con il Tennessee, a Est con l'Alabama, a Sud con la Louisiana e a Ovest con l'Arkansas, tutti postacci che ancora non hanno debellato il temibile virus della negrezza. Per questo motivo, l'accessorio più regalato ai compleanni è la maschera antigas, indispensabile per recarsi allo stadio durante le competizioni sportive con gli altri Stati.
Il nome deriva dal fiume che lo attraversa scorrendo lungo il suo confine occidentale, che a sua volta prende il nome da un termine dei nativi Choctaw, "misi-ziibi", che vuol dire "cazzo i bianchi".
Il simbolo dello Stato è la magnolia, pianta molto usata negli anni '30 dal Ku Klux Klan durante le impiccagioni, preferita alle altre per la flessibilità dei suoi rami, che generavano uno spassoso su e giù del soggetto.
Oggi il Klan ha abbandonato il settore delle decorazioni arboree; l'unica cosa che appende agli alberi sono le lucette durante il periodo natalizio, ma resta comunque molto attivo. Ovviamente la polizia tiene d'occhio i suoi componenti, soprattutto durante i barbecue che organizzano assieme. L'attuale governatore James Fitzgerald Gallagher, influente deputato del Partito Proibizionista, è stato recentemente intervistato dal settimanale White Only Magazine, facendo chiarezza sulla posizione delle autorità.

J.F. Gallagher : Quote rosso1.png Nonostante il parere contrario dell'opposizione ho incrementato i fondi per la polizia. Quote rosso2.png
Intervistatore : Quote rosso1.png Ma come la mettiamo con la libertà di parola e di manifestare? Quote rosso2.png
J.F. Gallagher : Quote rosso1.png Non tollereremo disordini, hanno già fatto troppi casini in passato. Quote rosso2.png
Intervistatore : Quote rosso1.png Ma lei non ritiene che il pericolo nero sia ovunque e che non si debba abbassata la guardia? Quote rosso2.png
J.F. Gallagher : Quote rosso1.png Appunto! Quei maledetti ci troveranno pronti! Quote rosso2.png
Intervistatore : Quote rosso1.png Ah, quindi lei parlava dei... Quote rosso2.png
J.F. Gallagher : Quote rosso1.png Mi permetta una battuta... Quote rosso2.png
Intervistatore : Quote rosso1.png Prego... Quote rosso2.png
J.F. Gallagher : Quote rosso1.png Conosce la differenza tra un negro e un pneumatico? Quote rosso2.png
Intervistatore : Quote rosso1.png No, non saprei. Quote rosso2.png
J.F. Gallagher : Quote rosso1.png Che alla gomma metti le catene solo quando c'è la neve! Quote rosso2.png
Intervistatore : Quote rosso1.png AHAHAHAH!! Quote rosso2.png
J.F. Gallagher : Quote rosso1.png AHAHAHAH!! Carina eh?! Quote rosso2.png
Intervistatore : Quote rosso1.png Avrà il mio voto! Quote rosso2.png

[modifica] Storia

Stop hand.png Numero di negri uccisi in Mississippi finora: Counter.GIF
Pulcinella con ku klux klan.jpg

I vertici del KKK appartenenti al Cantone Biloxi, fotografati durante la cerimonia di gemellaggio con San Giorgio a Cremano del '34.

Il territorio appartiene alla colonia della Louisiana francese dal 1682, quando l'esploratore René Robert Cavelier de La Salle, in piena crisi di astinenza da lumache, raggiunge con la sua nave l'imboccatura del fiume Mississippi con l'obbiettivo di setacciarne le sponde alla ricerca del vitale mollusco. Trova invece una coriacea colonia di alligatori grossi come una scialuppa di salvataggio e capaci come la stessa di ospitare nella pancia un discreto numero di uomini. Prima che la carenza di marinai gli impedisca il ritorno in patria, La Salle sotterra una piastra incisa ed una croce, reclamando quell'ostile territorio per la Francia di Luigi XVI, conferendogli il nome "La Louisiane" a spregio dell'odiata Louise Baghèt de Mitterand, una sua ex fidanzata finita ad occuparsi part-time della fava del Re invece che maritarsi con lui.
Dopo il passaggio nelle mani Inglesi, e successivamente in quelle Spagnole, una parte del territorio si costituì come Stato indipendente col nome di Regno degli Schiavisti, subito cambiato in Mississippi perché il resto dell'Unione, in particolare quelli del Nord, li guardavano parecchio male[1].
Nel 1860, rifiutando di adattarsi ai folli vaneggiamenti nordisti sull'abolizione della schiavitù, fu stato secessionista. Dopo l'epocale mazzata, i sudisti decisero di cambiare strategia: fondarono il Ku Klux Klan e iniziarono ad amministrare gli Stati del Sud in maniera occulta. Il Mississippi invece conservò nella bandiera la croce confederata, tanto per far capire ad Abraham Lincoln che da quelle parti la gente ama fare le cose alla luce del sole, senza vergognarsi delle proprie idee. Il Mississippi faticò non poco ad adeguarsi alla normativa anti-segregazione vigente, o meglio, l'applicò con leggerissime varianti suggerite dal buon senso.

Membro ku klux klan operato da negri.jpg

"Bob, è vero che abbiamo finito il sangue ariano?!"

  1. Quelli di colore potevano prendere i mezzi pubblici, a patto che fossero molto veloci. In caso di successo si sarebbero dovuti sedere in fondo al bus, perché dopo la corsa puzzavano come mufloni e non sarebbe stato igienico mettersi vicino agli altri.
  2. Potevano usare i servizi igienici pubblici, ma solo quelli a loro riservati perché: con quelle verghe assurde avrebbero fatto cadere in depressione l'eventuale bianco che avesse sbirciato.
  3. A scuola avevano una classe a parte, in genere nello scantinato dell'istituto, questo per giustificati motivi sanitari: erano già troppo abbronzati e un'esposizione ulteriore al sole avrebbe potuto far insorgere pericolosi tumori alla pelle.
  4. Al cinema avevano riservati i posti in fondo. Se non fosse stato così, considerando il buio della sala, qualcuno poteva sedersi inavvertitamente su uno di loro e fare la fine dei prigionieri di Vlad III di Valacchia.
  5. Anche gli ospedali avevano dei reparti solo per loro. Sugli starnuti poteva esserci il beneficio del dubbio, ma che la negrezza si trasferisse col sangue era cosa praticamente certa.
  6. Avevano diritto al voto e ad eleggere i propri candidati. Tuttavia, per essere iscritti alle liste elettorali dovevano superare un colloquio, rispondendo a domande sulla costituzione e il governo. Ai neri venivano chieste cose come: il nome del cane del sottosegretario alla difesa, il piatto preferito della moglie del giardiniere del governatore, oppure il numero di scarpe della suocera del ministro ai beni culturali.
Partita a scacchi tra negro e ku klux klan.jpg

Oramai certi rancori sono sopiti, ariani e negri giocano assieme.

Il 21 giugno 1964, per protestare contro questi provvedimenti, tre attivisti per i diritti civili degli afroamericani sporsero denuncia presso lo sceriffo nella contea di Neshoba, nonché Eminente Ciclope del Cantone medesimo. Una mossa che potremmo definire avventata, ma allo stesso tempo cagionevole per la salute. Se proprio volevano suicidarsi c'era il comodissimo treno merci della tratta Dallas-Atlanta, che passa in periferia, a nemmeno 700 metri dal centro; ci sarebbero arrivati anche a piedi.
I cadaveri furono trovati 44 giorni dopo la sparizione, grazie all'inchiesta dell'FBI che prese il nome di Mississippi Burning, che risultò determinante per l'approvazione del Civil Rights Act e del Voting Rights Act, nonché per la trama di un bellissimo film.

Quote rosso1.png Il baseball è proprio un bel gioco, è la sola occasione in cui un negro può agitare un bastone contro un bianco senza rischiare la pelle! Quote rosso2.png

~ L'agente speciale Rupert Anderson tenta di far incazzare un membro del Ku Klux Klan.

[modifica] Geografia

Il territorio è totalmente pianeggiante e ricoperto da molte foreste. Il punto più elevato è la mont il montarozzo di Woodwall, che seppur con soli 246 m s.l.m. è visibile anche dal Texas. I fiumi sono ampi e numerosi, come pure i laghi, facendo del Mississippi il luogo ideale per numerose specie acquatiche e per i reumatismi.

[modifica] Fauna

Le peculiari caratteristiche del territorio, il clima temperato, l'abbondanza di acqua e alcuni esperimenti segreti sui quale varrebbe la pena indagare, hanno fatto del Mississippi uno degli Stati americani con maggiore biodiversità. La fauna endemica è addirittura sorprendente.

Mississippi animali strani.jpg

La fauna endemica del Mississippi.

  • Persicervo: nato dalla sapiente mescolanza genetica di un pesce persico e un cervo. Questo affascinante anfibio è dotato sia di polmoni che di branchie, potrebbe quindi respirare agevolmente ovunque se solo smettesse di fumare tutte quelle sigarette. La dipendenza da nicotina è un effetto collaterale che ha sorpreso molto i ricercatori; il direttore del laboratorio invece sembra non preoccuparsene, continua ad andare in giro fumando e gettando la cenere dove capita.
  • Alligafino: un mammettile™ di ultima generazione, in grado di compiere grandi balzi e afferrare le prede sulla terraferma. Le potenti mascelle, contenenti all'interno diciassuno file di denti affilati, non concedono scampo alla preda. Dopo essersi sfamato vive il resto della vita sulla terraferma, perché sul come tornare in acqua ci sta ancora lavorando.
  • Apesce: simpatico pescetto™[2] in grado di produrre un caratteristico miele al gusto di mazzancolla. I primi avvistamenti risalgono al 1922, quando fu erroneamente scambiato dapprima per un pesce volante, poi per un cervo volante e infine per qualcuno al volante di una Bianchina, perché il ronzio che si udiva al suo arrivo era identico al rumore del motore a sogliola alloggiato nell'auto.
  • Volpassero: astuto mammello™[3] dedito al crimine. Dopo essersi procurato documenti falsi, in cui afferma di chiamarsi Gazza onesta, questo genio del male sfrutta la sua velocità per piombare in picchiata e scippare i pensionati all'uscita dell'ufficio postale. Se viene inseguito dai predatori si salva grazie ad ingegnosi sistemi, che consistono nel dire loro di avere l'ebola o un parente alla Guardia di Finanza.
  • Cervolpe: mammifero di taglia media e compagna zoccola. È onnivoro, c'è chi afferma di averlo visto mangiare anche delle Big Babol, ma l'ha fatto una sola volta perché quando è esploso il pallone è rimasto appiccicato alle corna per sei mesi. Quando è predato ricorre alla tanatosi: si butta in terra e scorreggia. Con tutte le schifezze che mangia, la puzza somiglia a quella di una carcassa di licaone su cui abbia defecato un facocero, oppure all'alito di uno chupacabra che ha mangiato una pantegana.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

Miss Mississippi nera con ku klux klan e nero.jpg

Jasmine Murray: Miss Mississippi 2014. Di fianco la giuria che l'ha eletta, il cui voto si sospetta alterato da un misterioso infiltrato.

  • Nel 2014 è stata eletta la prima Miss di colore dello stato, il governatore ha ordinato un'immediata indagine per far luce sull'inatteso ed imbarazzante evento. Dopo l'elezione di Obama aveva portato la fascia a lutto per 40 giorni. Sperando di trovarsi in un incubo, dice a Jim "Caterpillar" Adamson (un corpulento campione di MMA usato dal Klan per le missioni punitive) che sua moglie si concede ai negri nei cinema. Sia l'indagine che il cazzotto sulle gengive confermano l'amara realtà.
  • Nonostante il suo passato segregazionista il Mississippi risulta essere uno degli Stati americani con più cittadini di colore nelle cariche pubbliche. Molti di loro si sono però lamentati: "Doversi mettere ogni giorno il lucido da scarpe su tutta pella la rovina!"
  • I candidati del Ku Klux Klan hanno vinto tutte le elezioni per la carica di governatore dal 1921 a oggi, fatta eccezione per il periodo della seconda guerra mondiale, perché sarebbe stato di cattivo gusto. In quegli anni sono stati eletti candidati del PKA-KAM (Partito Konservatore Americano Kapisc' A Mmé).
  • L'abbondanza di SS nel nome è puramente casuale.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ e comunque l'aveva già scelto il Tennessee
  2. ^ non in quel senso, è una parola composta
  3. ^ oramai dovreste aver capito come funziona

[modifica] Voci correlate



Strumenti personali
wikia