Misantropia

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Sayonara Zetsubou Sensei gif animata.gif
ATTENZIONE!!!

Questo articolo è un istigatore alla misantropia. Nonciclopedia declina ogni responsabilità riguardanti gli effetti collaterali della lettura del seguente articolo, quali: odio indiscriminato verso l'umanità ed i suoi sottoprodotti, suicidi di massa, svuotamento delle città, calo della natalità, rottura di fidanzamenti e disgusto verso qualsivoglia relazione affettiva.

Sayonara Zetsubou Sensei gif animata.gif
Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Misantropia
Donne asiatiche che seducono un uomo con la faccia schifata.jpg

Mai molestare un misantropo, mai!

Quote rosso1.png Che schifo! Quote rosso2.png

~ Misantropo su chiunque veda.
Quote rosso1.png Sono felicemente misantropo! Quote rosso2.png

~ Risposta alla domanda: "Ce l'hai la fidanzata?"
Quote rosso1.png La mia filosofia non conduce assolutamente alla misantropia! Credetemi, esseri detestabili e privi di raziocinio! Quote rosso2.png

~ Giacomo Leopardi sui contenuti palesemente filomisantropi delle sue opere.
Quote rosso1.png Bada a non avere mai nei confronti del misantropo i sentimenti che il misantropo nutre nei confronti degli altri uomini. Quote rosso2.png

~ Marco Aurelio sui misantropi.
Quote rosso1.png Qualsiasi uomo notevole, chiunque cioè non appartenga a quei 5/6 dell'umanità dotati tanto miseramente dalla natura, rimarrà dopo i quarant'anni difficilmente esente da una certa traccia di misantropia. Quote rosso2.png

~ Arthur Schopenhauer sull'innata tendenza alla misantropia degl'individui dotati di almeno un neurone funzionante.
Quote rosso1.png Non c’è essere più infelice su questa terra di un misantropo costretto a vivere in un condominio. Quote rosso2.png

Per misantropia si intende una predisposizione mentale di profondo ed innato amore nei confronti di tutto ciò che non è umano. Ne consegue che chi prova misantropia è comunemente odiato dal resto delle persone normali[citazione necessaria] e sfortunatamente, viene spesso deriso con epiteti poco gentili come sfigato, asociale, omofobo o Di Pietro.

Logo ADS.png Questa voce è stata punita come
Articolo della Settimana
dal 11 luglio 2011 al 18 luglio 2011.

[modifica] Etimologia

Pinguino schiaffeggia un pinguino.gif

Misantropia comunemente applicata al mondo animale.

La misantropia (Dal greco μῖσος + ἄνθρωπος, ossia: "mi fai schifo solo a vederti di sbieco".) è la condizione naturale e originaria della specie umana. Col tempo ha assunto il significato di "vaccino contro la dilagante malattia della filantropia". Essendo figlia illegittima della misandria e della misoginia, la misantropia fa tesoro dei suoi illustri genitori, aiutando l'essere umano a vivere in pace ed armonia col mondo tramite una vita lontana dalle insidie della natura[1] e regola splendidamente il rapporto coi suoi simili, allontanandoli anni luce od epurandoli con argomentazioni inoppugnabili.

[modifica] Origine e diffusione

God Ginrai Transformers.jpg

Il sogno segreto di ogni misantropo. Liberarsi dall'orribile corpo di carne e trasformarsi in un potentissimo robot superfigo che distrugge il male.

Per comprendere appieno il fenomeno della misantropia è necessario porre alcune premesse, prima fra tutte è la seguente: l'uomo fa schifo[2]. Le cause dell'aberrazione connaturata nell'essere umano sono le seguenti:

  • L'uomo è debole, ne consegue che è corruttibile, dunque maligno.
  • L'uomo puzza[3].
  • L'uomo è un conglomerato di vizi e malvagità.
  • L'uomo non sa badare a se stesso, di conseguenza crea costantemente casini a se stesso e a chi gli sta attorno.
  • L'uomo è una fabbrica ambulante di catarro, caccole, borra, mestruo, tartaro, vomito, cerume, pus, forfora, pelle morta, scoregge, lanugine ombelicale sudore, alitosi, pipì e merda.
  • L'uomo si sente in diritto di uccidere qualunque altra creatura[4] per le ragioni più stupide.
  • L'uomo può nascere pieno di malformazioni fisiche e mentali ereditate dai geni marci dei suoi genitori.
  • L'uomo è responsabile delle più grosse catastrofi che affliggono questo pianeta[5].
  • La sovrappopolazione umana sta dilapidando pressoché tutte le risorse della terra.

A causa di queste ragioni, la misantropia ebbe origine nell'esatto momento in cui l'uomo venne alla luce e colonizzò barbaramente la terra. Dio non gli diede modo d'assaporare i beni della terra che decise di strappar via una costola al poveretto e di modellarla a guisa di donna. Da quell'infausto evento cominciarono tutti i problemi esistenziali a causa della nascita e dell'espansione dell'umanità.

Ben presto il primo essere umanoide si rese conto che non poteva godersi i frutti del creato[citazione necessaria] in sacrosanta pace, poiché erano presenti altri suoi simili pronti a reclamare quanto egli giustamente usufruiva e voleva per sé. Fu in quel momento che la sua tranquillità fu turbata dall'ignobile presenza dei suoi simili ed egli sperimentò inizialmente collera e disprezzo, poi nacquero le guerre. Il genere umano scoprì che la compagnia crea dolore e odio, mentre la solitudine dona pace e serenità, perché dunque andare contro natura?

Nonostante l'inconfutabile validità delle suddette argomentazioni, al giorno d'oggi la stragrande maggioranza della specie umana ritiene che la misantropia sia un cancro da estirpare e demonizza il povero cristo che la pratica come il peggiore degli untori. La barbarie umana sembra non avere fine!

[modifica] Il misantropo

Jack nicholson shining 2.jpg

Jack Nicholson in un celebre documentario sulla misantropia, Shining.

La misantropia, com'è noto, è presente in potenza in tutti gli esseri umani sebbene i soggetti di sesso maschile detengano la maggioranza numerica. In particolar modo presso i proprietari di allegri parchi adibiti all'eterno riposo dei visitatori. Nelle donne il fenomeno è comunque presente, ma si nota meno, perché le misantrope preferiscono tramare nell'ombra, occultandosi dietro ad una spessa maschera di dolcezza e phard. La misantropia, curiosamente, non è però una prerogativa dell'uomo. Molti animali, tra cui i pinguini, i cani[6] e i bambini, possono dimostrare odio onesto e sincero per l'uomo.

[modifica] Caratteristiche del misantropo

I misantropi possono apparire come creature eterogenee, tuttavia esistono alcune caratteristiche comuni:

  • In genere i misantropi non hanno mai desiderato di venire al mondo e detestano la vita in quanto tale.
  • Spesso il loro quoziente intellettivo supera 148[7].
  • Molti di loro subiscono la frustrazione di non essere Dio, o perlomeno di non possedere super poteri.
  • Alcuni rimediano a questa mancanza scendendo in politica.
  • Quasi sempre disdegnano l'organicità della materia, disprezzando il loro corpo ed idealizzando la perfezione nell'arte o nella robotica.

[modifica] Misantropia nella storia

A Nonci Importa-Suicidio.jpg

Nonciclopedia ti aiuterà a riscoprire il tuo lato misantropo latente. Se così non fosse, t'invita gentilmente a sparire.

Come accennato in precedenza, la misantropia esiste da sempre. Il misantropo più celebre della storia è senz'altro Dio, colui che creò la razza umana a sua immagine e somiglianza[citazione necessaria]. Probabilmente la più grande dimostrazione d'odio verso la Terra.

La storia dell'umanità è costellata da illustri esempi di individui benedetti dalla misantropia, ne citiamo alcuni:

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • Il misantropo ama il prossimo suo come se stesso.
  • Il misantropo eccelle nel gioco del solitario.
  • Il misantropo eccelle nelle pubbliche relazioni, a patto che siano di sola andata per l'altro mondo.
  • Il misantropo è un ottimo candidato per la vita monastica.
  • Il misantropo ritiene che l'amore sia il male, pertanto se ne tiene alla larga.
  • Il misantropo può essere un killer animalista.
  • Il misantropo può fare ciò che vuole a qualunque ora del giorno senza dover rendere conto a nessuno, men che meno a sua madre o alla sua fidanzata.
  • Non esistono misantropi stupidi o disperati, l'inutile plebaglia ritiene che siano gay o lesbiche solamente perché non si abbassano a dover costantemente ricercare uno straccio di compagnia.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Nella fattispecie, la mendicanza di un partner per necessità d'accoppiamento.
  2. ^ Sì, hai capito bene, tu in quanto essere umano fai schifo di default. È inutile che ti guardi allo specchio nella speranza di negare l'evidenza.
  3. ^ È inutile che ti lavi, il tanfo di umanità ti seguirà per il resto della tua vita.
  4. ^ Simili compresi.
  5. ^ Basti pensare alla nascita della Chiesa Cattolica Romana Apostolica, della Massoneria, di Napoli, delle opere di Pablo Picasso, dei berluscones, delle tette mosce, della dislessia, dei casi umani, eccetera.
  6. ^ È possibile trovare esempi illustri tra i Pitbull, i Dobermann e i Rottweiler.
  7. ^ L'essere superdotati enfatizza il loro disgusto verso la stupidità umana.
  8. ^ Un giorno, però, decise di moderare questa sua vocazione e ci fu qualche deluso che non la prese bene.
  9. ^ Orrore supremo!
Strumenti personali
wikia