Michiko e Hatchin

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Michiko e Hatchin (Michiko to Hatchin) è un anime diretto da Sayo Yamamoto, che comincia come la versione a bad girl di Harry Potter e poi si conclude in maniera completamente diversa.

[modifica] Storia

Protagonista è l'orfanella miyazakiana Hatchin, maltrattata dai Dursley come da copione, dotata di segno del destino (un geroglifico sulla panza anziché un fulmine in fronte, ma tant'è). L'orfanella con le treccine lavora duramente, ma sogna che un giorno qualcuno la porti via da questo mondo stolido e ottuso e la conduca nel meraviglioso mondo della magia.

E il giorno arriva, ma non è Hagrid: invece è una bomba sexy in abiti ridottissimi che sfonda il muro con la moto e atterra sul tavolo da pranzo, dice "Ah, tu sei sua figlia!", dice e se la porta via tra la stupefazione generale, inseguita da un maremoto di poliziotti condotti da Zenigada in versione afro e, soprattutto, femminile (come tutti i personaggi seri della storia).

Michiko e Hatchin Primo Incontro.jpg

Ed ecco il momento che dà inizio a tutto: la povera, bistrattata orfanella viene riscattata da una figura imponente che la porta in un nuovo magico mondo!

La rivelazione: Hatchin non è la figlia di un mago buonissimo ucciso da un mago cattivissimo, ma di un simpatico imbroglione di nome Hiroshi di cui la mora esplosiva appare follemente e stupidamente innamorata. La malandrina si chiama Michiko Malandro e come dice il nome è ricercata dalla polizia della metà degli stati, come Lupin III.

A questo punto la storia diverge sempre più da Harry Potter e anziché a Diagon Alley noi spettatori finiamo nei più malfamati locali di Caracas o Maracas, in un Sudamerica fiabesco dove il sale non si scioglie e tutti parlano giapponese, dove Michiko cerca il padre di Hatchin che è l'ammorre ssuo e che era morto ma Hatchin è nata dopo e questo prova che lui è vivo ancora e tutte e due hanno il marchio del destino sulla panza o sulla spalla, e tutto il resto della storia procede nell'avventura e nella ricerca di questo fantomatico padre/amante, tra sparatorie, tombini scomparsi, amnesie, sosia, pagliacci assassini, telenovele, travestiti e piante di pomodori mutanti, approfondendo la conoscenza loro, della vita e dell'umano genere, inseguiti dalla polizia in un rapporto di odio-amore eccetera eccetera eccetera,

fino all'inevitabile delusione finale dove trovano Hiroshi, lui dice a Michiko: "Amore, ho sempre pensato a te"[1], Hatchin: "Quel tipo lì non lo digerisco!" e infatti dopo che arriva l'inevitabile bimbo il fatale Hiroshi sparisce, la mammina sexy torna in collegio e Hatchin si trova a fare da mammina alla nuova sorellina...

aspettando l'inevitabile evasione.

[modifica] Ultimo episodio

Stop hand.png
Avvertenza:
Questo articolo contiene dettagli che potrebbero rovinarti la "sorpresa", come per esempio il fatto che

Hatchin ormai cresciuta riempie mappe e pareti delle stanze con complicati calcoli per prevedere dove comparirà Michiko, e la trova
Beh, ormai che l'ho detto puoi anche leggere tutto...

Stop hand.png

Questo episodio è pesantemente ispirato al film "A Beautiful Mind" oppure all'episodio dei Simpson in cui Homer riempie mappe e pareti delle stanze con complicati calcoli per prevedere dove comparirà sua madre.

Dopo aver ricevuto un baule di biancheria intima di pessimo gusto, Hatchin si mette a divinare la prossima apparizione di Michiko, parte in moto, da sola, mezza nuda e con i tacchi a spillo. Due ore dopo la sorellina infante l'ha finalmente raggiunta, e Hatchin è vestita da Hell's Angel, con la piccina a tracolla. Dopo un altro periodo di tempo Hatchin e sorellina riescono a salire su un TIR, e Hatchin racconta al guidatore la storia della sua vita. Dopo un altro po' di tempo si vede il TIR che si ferma, il guidatore che si lancia fuori dal finestrino e a gesti fa capire che si è commosso, che lei può prendere il TIR per arrivare a destinazione e anche tutto il carico se vuole, basta che non gli racconti più niente. Hatchin abbozza e guida per tutta la notte fino al punto dove ha segnato X sulla mappa.

La musica finisce. La serie finisce. Un'immagine di 0,371 secondi mostra la silhouette di Michiko e Hatchin abbracciate e poi The End. Ma potrebbe anche essere Michiko da sola! Dopotutto ha le gambe lunghe!

E, con questo dubbio, la serie si chiude veramente.

[modifica] Personaggi

  • Hatchin: inizialmente è la povera orfanella miyazakiana, ma poi si taglia i capelli, ed è la più furba delle due protagoniste. E si chiama Anna[2]. È Michiko che la chiama Haccin e così cambia il genere della storia.
  • Michiko alia Michiko Malandro: guagliona bella, coraggiosa, scema e caliente. Se Hatchin viene dalle storie di Miyazaki, Michiko salta fuori da Kill Bill, almeno come è stato trasmesso in Giappone (infatti dovrebbe essere brasiliana o messicana forse, ma chissa tiene 'sto nome giapponese e parla giapponese - come del resto proprio tutti quanti qui).
Michiko si scrive Mitchiko ma se legge Micico, come il Chico di Zagòr. 'Sta femmena cattiva pare, ma è buona, è una buona molto buona.
Le due, la donna e la bimba (di età diversa sono) fanno 'na coppia che non si capisce se è Thelma and Louise, Harry & Hagrid (Michiko non è intelligente come Hagrid, ma di lui vediam che è più forte assaje) oppure Batman & Robin. Dài, 'ste due potrebbero essere Lupin III e Jigen come femmene, però i punti intelligenza di Michiko li hai da cambia' in punti de forza e basta, perché la bella guagliona legata come un salame solleva 70 kg da un precipizio usando solo i denti e con il collo dalla parte del precipizio!
  • Hiroshi Morenos: il padre misterioso e sparuto. Lo omo del mistero! Chisso è vivo? È muorto? È smemuorato? È bono? È cattivo? È fesso? È furbo?
  • Atsuko Jackson che fa lo ispettore Zenigada: chissa altra bella donna è l'arcinemica e l'amica d'infanzia di Michiko. Ciò è tipico, le due s'insultano, se menano e pure se aiutano in questioni de homeni.
La sua pettenatura è un gradito omaggio al regista Watanabe di Cauboybibop, che qui produce, ma che si trova a fare la polizionta e non il ladro. Chissà se gradisse veramente...

[modifica] Note

  1. ^ Invece non lo dice! Il marpione rivolta la frittata e le fa: "Così scopro che anche tu mi hai sempre pensato, in tutto questo tempo! Che bello!" *occhi dolci*, e Michiko: "splocc..."... Michiko si scioglie...
  2. ^ come Anna dai capelli rossi. Altra orfanella, Takahata + Miyazaki, come per Heidi. Solo che Michiko non è d'accordo.
  3. ^ alla fine.
Strumenti personali
wikia