Michele Zarrillo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Michele zarrillo.jpg

La copertina di un album di Michele Zarrillo. Ha venduto ben 2 copie: una a sua madre e una al cugino.

Michele Zarrillo è un’entità astratta che si presenta al mondo solo in concomitanza del Festival di Sanremo. I suoi avvistamenti infatti coincidono con l’arrivo del tanto amato Festival, dato che nel resto dell’anno non se lo caca nessuno. La leggenda vuole che Michele Zarrillo sia stato concepito la notte della finale della prima edizione del Festival e per questo motivo si ripresenta al pubblico italiano solo in quest’occasione.

Si dice che solo chi ha presentato il Festival almeno una volta abbia la facoltà di evocarlo, usando la seguente formula magica:

Vieni avanti Zarrillo”.

[modifica] La vita precedente

Qualora tu non sappia di che diavolo sto parlando clicca qui

Non tutti sanno che Zarrillo prima di fare outing ed entrare nel tunnel della droga faceva parte di un cazzutissimo gruppo di rock progressive, i Semiramis. Con loro incise un solo disco, "Dedicato al Kazz", capolavoro del progressive rock egiziano, pari fors'anche alle vette più alte della Premiata Forneria Marconi.[1]

[modifica] La caduta nell'abisso: discografia recente

Concerto.jpg

Concerto di Michele Zarrillo: come potete notare non c’è neanche lui.

Tra i brani che hanno segnato il “successo” di Zarrillo e aumentato il nostro odio per la vita ci sono:

  • Una Rosa Blu

inutile brano dedicato al problema degli OGM, e:

  • L’Elefante e la Farfalla

legato al tema della biodiversità, a cui sono seguiti i meno fortunati sequel:

  • L’Elefante e la Formica
  • L’Elefante e la Giraffa
  • La Giraffa e la Farfalla
  • Il Canguro e la Farfalla
  • Il Giaguaro e la Lumaca
Rosa-blu.jpg

L'unico fiore a cui tutti gli umani sani di mente sono allergici.

  • L’Elefante, la Farfalla, la Formica e la Giraffa tutti insieme appassionatamente
  • L’Ippocippo e la Liana
  • L’Ukulele e la Banana (cantata con Jovanotti)


Ovviamente anche a Sanremo 2008 Michele Zarrillo ci delizia con la sua presenza presentando il brano

  • L’Ultimo Film Insieme

storia della tragica separazione della famosa coppia comica Massimo Boldi e Christian De Sica durante le riprese del loro ultimo film Vacanze di Natale

[modifica] Curiosità

Zarrillo 2.jpg

Michele Zarrillo in una simpatica imitazione di Riccardo Cocciante.

  • Si dice che da marzo a gennaio, quando l’Italia non è ipnotizzata dal Festival, Michele Zarrillo vada in letargo in una grotta di Potenza dove viene ibernato in attesa del Festival successivo, esattamente come succede a personaggi come Nilla Pizzi, Little Tony, Mino Reitano.
  • Il giorno in cui il Festival di Sanremo cesserà di esistere la testa di Michele Zarrilo esploderà come una bolla di sapone.
  • Nell’edizione del Festival del 1991 presentò una canzone che nessuno ricorda poiché per problemi tecnici l’audio non si sentiva; successivamente Zarrillo dichiarò: “È venuta meglio così!”.
  • Nel 1987 vince nella categoria “Nuove Proposte” del Festival di Sanremo con il brano La notte dei pensieri solo perché a tutti gli altri concorrenti era venuto un attacco di diarrea il giorno prima.

[modifica] Note

  1. ^ Anche se ti sembra strano questa non è una battuta, niubbo del cazzo che non sei altro!

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia