Michele Giordano

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Nota disambigua.svg Oops! Forse cercavi Michael Jordan?
Fetch.jpg

Michele Giordano.

Quote rosso1.png Di lui ci colpisce la lucidità di pensiero, l'importanza degli argomenti trattati, ma soprattutto la dialettica da esperto oratore e la padronanza della lingua italiana. Quote rosso2.png

~ Nessuno su Michele Giordano
Quote rosso1.png Gerry Scotti va in palestra per dimagrire, per apparire un marito moderno o modello, ma non sono i ghili che deve perdere, ma il cervello che gli manca, quindi è un grande fetentone. Quote rosso2.png

~ Michele Giordano su Gerry Scotti
Quote rosso1.png Milly Carlucci, vorrebbe apparire come una donna pudica, una buona madre di famiglia, ma non comprendiamo per quale motivo si fa vedere con le cosce di fuori. Quindi è una grande fetentona. Quote rosso2.png

~ Michele Giordano su Milly Carlucci
Quote rosso1.png Quel fetentone di Nicola Berti, attaccante dell'Inder, lo vediamo nella foto con una bella ragazza a Montecarlo, ecco perché la situazione dell'Inder va male, ma dico, lo sa il mister quello che sta combinando questo fetentontissimo di Berti? Quote rosso2.png

~ Michele Giordano su Nicola Berti non sapendo che il campionato era finito da due mesi

[modifica] L'inizio

Michele Giordano a.k.a. Michael Jordan (Isola Liri, 4 dicembre 1934) è uno dei padri fondatori della lingua itagliana. È il fratello gemello omozigote di Maurizio Costanzo e cugino di terzo grado di Mario Giordano, figlio di un mulo e di una peripatetica.

Noto fancazzista poliedrico del tubo catodico, giornalista nonché direttore e semidio dell'emittente (da lui concepita) Tele Ciociaria.
Michele giordano tifosi frosinone.jpg

Acclamato dalle folle.

Dopo essersi diplomato all'I.P.S.I.A Pacinotti di Foggia con il voto 36/60, nel 1960 si trasferisce a Roma iscrivendosi al corso di laurea in Lettere alla facoltà di Ingegneria Gestionale, laurea che arriverà solo nel 1980 all'età di 46 anni, dopo aver lavorato di mattina come minatore, la notte come fornaio e ottenendo il massimo dei voti più bacio accademico dove voleva lui, presentando una tesi sulla lettera E inventata dal suo mentore Lino Benfi. Nel 1985 siccome non aveva da fare un cazzo, si iscrive al DAMS ma sospende gli studi per campo impraticabile. Con una laurea in bacheca e un futuro giornalistico assicurato grazie alle stesse conoscenze di Marco Betello e Luca Giurato, il prode Giordano si fionda a capofitto nella crema del giornalismo capitolino, leccando culi a destra e a manca e dopo innumerevoli calci nel culo, riuscì a ottenere un posto come correttore di bozze a Le Ore e Cioè. Nel 1986 pubblica il suo primo periodico: Il Corriere della Sorca, che ispirò più tardi il Foglio di Giuliano Ferrara. Nel 1988 pubblica il suo primo libro dal titolo: Chi sono i fetentoni, che riscosse un piccolo successo.

[modifica] Nasce Tele Ciociaria

Nel 1989, il richiamo della carne prese il sopravvento, e ritornò nella sua Isola Liri dove fondò insieme a contadini e artigiani l'emittente Tele Ciociaria. Grazie a un'idea di Ingmar Bjorn, DJ, conduttore e autore, nativo di Thorvajanica, nasce anche Radio Mamma Mia, una radio locale che trasmette 24 ore su 24 solo Mamma Mia degli ABBA, di cui Michele Giordano è l'editore.

[modifica] Il successo di Mai dire TV

Ingmar bjorn1.jpg

Ingmar Bjorn.

Il programma di punta di Tele Ciociaria è Lettere al Direttore un programma in stile "Sgarbi quotidiani" trasmesso dalle 08.00 alle 10.00 del giorno dopo, in cui si scaglia contro personaggi che considera poco professionali o troppo stronzi apostrofandoli con l'appellativo di fetentone.

Ogni suo "siparietto" terminava con l'indimenticabile immagine della "sud" del Cassino, con lui in mezzo ai tifosi azzurri che a gran voce gridano "Michele Giordano! Oh oh oh! Michele Giordano! Oh! oh! oh! oh!". Questo fu oro colato per la Gialappa's e per Mai dire TV, che ogni sabato alle ore 20.00, oltre alle gesta di altri eroi quali Il Mago Gabriel, Gianni Drudi, Pierino Brunelli e Angelo Cavallaro, ne trasmetteva in eurovisione le perle. Giordano inizialmente non ha gradito questo tipo di notorietà, inveendo più volte contro i Gialappa's (che lui chiamava Galassas), ma poi sfruttò questa notorietà come trampolino di lancio.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

  • Ha avuto un passato difficile (essendo un Figlio di Mulo) e diversi arresti per coprofagia aggravata.
  • Ha dato dell'omino a Giancarlo Magalli.
  • Ha dato del "massiccio di carne" a Giuliano Ferrara.
  • La sua stima può essere conquistata solo gridando "Michele Giordano ohohohoooooo" per circa 4 giorni ininterrottamente.
  • I suoi baffi sono stati venduti su eBay per 34.155.400 dollari del Bangladesh (circa 4 centesimi di Euro).
  • È noto nel mondo per essere l'inventore della prima Pay TV in Italia tra il 1970 e il 1975 per trasmettere le partite della squadra locale,il Cassino,dopo aver sparso circa 5 KM di cavi per la città; purtroppo l'esperimento andò male, avendo avuto solo 50 abbonamenti chiuse già dopo la prima giornata.
  • È inoltre l'inventore del termine "fetentone" che pronunciò per la prima volta nel 1987 in occassione delle elezioni politiche; da allora entrò nel linguaggio comune, ma non ne ottenne il denaro per i diritti d'autore in quanto non l'aveva depositata in SIAE.
  • Ha scritto un libro intitolato "Chi sono I FETENTONI più popolari d'Italia?"

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia