Michele Cucuzza

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Giorgio Armani.jpg
Michele Cucuzza si sente un povero personaggio famoso ignorato.
Modifica la pagina e contribuisci a rafforzare la sua autostima.

P.S.: Se vuoi conoscere gli altri stub relativi alle biografie, vai qui.

Adriana Lima 2.jpg
Cucuzz.jpg

In questa foto Michele si è appena accorto di aver fatto una scoreggia in studio, durante il servizio sugli obesi

Quote rosso1.png Spesso è una grande alternativa ai lassativi. Quote rosso2.png

~ Qualcuno che soffre di stitichezza

[modifica] Biografia

Michelino Cucuzzaro, in arte Michele Cucuzza, è una specie di conduttore televisivo.
È un affabile petomane che conduce programmi pomeridiani di grande fibra intellettuale.

Inizia la sua carriera su Telelombardia conducendo "Chi l'ha fatta?" (1981), in seguito dal 1983 al 1985 conduce il famosissimo programma "Merda per Cioccolata". Nel 1985 viene accolto nella grande famiglia RAI come il figlio stronzo che non manca mai in ogni nucleo familiare. Il direttore generale di allora, tale Antonello Mario Bros (in quota DC), lo fece lavorare come Scaricatore ufficiale di sedie rotte da Giampiero Galeazzi, un posto dove si lavora molto.

Nella televisione pubblica Cucuzzaro imparò subito a intromettersi negli affari dei vips e della gente comune, tanto che a un certo punto lo stesso Galeazzi cercò di mangiarlo per dessert. Ancora una volta per tirarlo fuori dai guai il successivo Direttore Generale (Luigi Bros), lo nominò autore, regista e conduttore di un programma che avrebbe dovuto creare lui, tutto questo avvenne nel 1997 senza una specifica ragione

[modifica] La Morte in Diretta

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche La Morte in DirettaNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}

Nasce nel 1997 La Morte in Diretta, un programma innovativo volto a far conoscere il lato oscuro di un buco di culo.
Non riuscendo nell'intento, "Cucuzziello alla scapece" cambia l'argomentazione del programma in gossip, cazzate e pucchiaccate varie, divenendo così un programma di grandissimo successo tra le mogli dei becchini. Le storie raccontate sono spesso angoscianti e ti fanno venir voglia di farti trapanare la testa o di comprare un disco di Cristiano Malgioglio.

La storia raccontata più di frequente è quella di Aldo, un povero obeso che non riesce ad alzarsi dal gabinetto e che quindi è costretto tutta la vita lì al bagno. L'esclamazione più comune che viene da dire è "Che vita di merda!". Aldo però ringrazia sempre Michele per aver raccontato i cazzi suoi personali a milioni di italiani.

Il nostro Michele ci racconta anche le storie di vip sconosciuti come Mariateresa Ruta e Giada de Blanc, che pur di ottenere visibilità fanno entrare in casa loro le telecamere. A volte si ottiene l'effetto contrario perché si scoprono VIP che cagano in salotto, che Marta Marzotto è ancora viva e altre cose del genere. Spesso vengono effettuati servizi anche per il compleanno di qualche vecchia ciabatta che supera i cento anni, e altrettanto spesso questi muoiono appena la telecamera si spegne.

Sovente ospiti in studio sono personalità di spicco della cultura italiana, quali La particella di sodio dell'acqua lete, il cavallo di Gaucci, Flavia Vento e il cugino intelligente di Cristiano Malgioglio.

[modifica] Voci Correlte

Strumenti personali
wikia