Michele Criscitiello

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1 Javier Zanetti all'Inter! Quote rosso2

~ Michele Criscitiello annuncia l'ultimo colpo del calciomercato 2011-2012
Quote rosso1 Domani ci vediamo in tribunale! Quote rosso2

~ Michele Criscitiello ad un ragazzino

Michele Criscitiello (Fracicone d'Irpinia, 1983) è un bagarino italo-avellinese, attualmente caporedattore di Sportitalia e di www.alfredopedullàhotpics.org.

[modifica] Vita e opere (per fortuna poche)

[modifica] Esordi

Criscitiello

Michele Criscitiello colto da fastidiose emorroidi a grappolo dopo un gol di Cavani.

Michele Crescitiello nasce ad Avellino, primogenito di un tifoso sfegatato dell'Avellino (incredibile!): il suo nome completo è infatti Michele Tacconi Rossi Ferrari Tagliaferri Favero Di Somma Piga Piangerelli Juary Vignola Giovannelli, in onore alla formazione avellinese che conquistò la salvezza nella stagione 1980/81. Il buon gusto del babbo trova conferma nei nomi degli altri due figli, Antonio Stadio Partenio e Concetta Curva Sud.

A tredici anni Michele, grazie a un amico tipografo, è già laureato in giornalismo, e pubblica i suoi primi pezzi, per lo più lettere minatorie.
A vent'anni suscita vivaci polemiche con un articolo in cui accusa Salvatore Bagni di essere il mandante del Terremoto dell'Irpinia. Esordisce in tv a Telecapri, e qui si dedica alla conduzione di trasmissioni in cui palesa il suo sottile sentimento antinapoletano, tra cui:

[modifica] Sportitalia

Nel 2005 viene licenziato da Telecapri dopo aver concluso così la lettura di un bollettino del meteo:

Wikiquote
«... mentre violenti acquazzoni sono in arrivo nel napoletano. E SAREBBE ANCHE ORA CHE VI LAVASTE, MERDE!»

Criscitiello si rifugia a Milano ed entra nella redazione di Sportitalia, nonostante non sappia niente di sport e neanche di Italia.
Promosso conduttore di Solo Calcio, la sua prima mossa è quella di spezzare le gambe ad Alfredo Pedullà, al fine di limitarne l'ingombrante presenza scenica. Criscitiello dimostra subito un buon fiuto per le indiscrezioni di calciomercato: è lui a scoprire le trattative tra Mino Raiola (procuratore sportivo, pizzaiolo e dog sitter) e la malavita algerina per il trasferimento di Rossella Urru, trattative poi sfumate per il secco no da parte della Urru, che sta meglio in Algeria. A Sportitalia adotta lo stile giornalistico di Maurizio Mosca, fatto di urla e balle assurde, e riesce a portarlo ai massimi livelli urlando più forte e cacciando balle ancora più assurde:

Wikiquote
«Ufficiale, il Real Madrid ingaggia Gianvito Plasmati
Wikiquote
«Manchester City, in arrivo il massaggiatore Mastrapasqua. Pronto per lui un contratto da 21 milioni all'anno
Wikiquote
«Quasi fatta per Carlos Tévez al Marsala!»
Wikiquote
«Notiziona dell'ultim'ora: Valentina Ballarini ha lasciato a casa le tette!»

Arrogante, mellifluo e con una gran faccia da culo (e questo è solo il parere di sua madre), Michele Criscitiello si è fatto una lunga lista di nemici tra gli addetti ai lavori: nel 2010 viene colpito dal portiere Salvatore Soviero con un tackle alle gengive. Il motivo dell'aggressione, si appurerà poi, è un editoriale al vetriolo scritto da Criscitiello.
Direttamente sulla carrozzeria della Maserati di Soviero.

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • Criscitiello ha iniziato a parlare a tre mesi: le sue prime parole sono state: "Luis Suarez alla Juventus per 9 milioni di euro!"
  • A Napoli Criscitiello era un vero maestro della "truffa del pacco", ma poi è andato in bancarotta quando un cliente ha ordinato 200 mattoni e lui pur di fregarlo gli ha rifilato 200 videoregistratori.
  • Oltre al calcio, ama il basket, il golf e infilarsi un dito in culo e farlo annusare a Cerruti.
  • Ha fatto fallire Sportitalia, Sport Uno, il suo bar a Milano ed anche la bancarella di carciofi che gestiva suo zio in provincia di Avellino.
  • La notte si addormenta con la foto di Pedullà sotto il cuscino.



Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo