Mi consenta!

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...


Dio Silvio Berlusconi.PNG

Il Sommo in tutto il suo splendore.

Quote rosso1.png Mi consenta di iniziare l'articolo... Quote rosso2.png

~ Mi consenta di dire che sono io contro chi odia questo articolo
Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Mi consenta

Mi consenta di dire che mi consenta è la frase più usata dallo Psiconano dal nostro stimato ex premier. Mi consenta inoltre di divulgare che la frase è stata, causa la sua enorme importanza nel dialogo colloquiale dei politici (mi consenta di inserire una parentesi: o meglio, del politico), registrata e coperta da copyright per non consentirne la divulgazione. Mi consenta di consentirla.

[modifica] Mi consenta: la storia del mi consenta

Silvio Berlusconi Leonida.jpg

Ecco come Lui rispose alla toga rossa.

Mi consenta di narrare la Gloriosa Storia del mi consenta. Mi consenta di rivelare che il famoso detto è nato in seguito ad un'ira funesta del Cavaliere, il quale, arrabbiatissimo dopo una negazione di atto mafioso da parte di un giudice comunista, disse: "Mi consentaaaaaa!!!!!". Mi consenta di precisare che il giudice saltò in aria dalla paura e il Cavaliere, anche se nessuno glielo consentiva, diede il via ad un traffico di droga internazionale e ingaggiò Anders Behring Breivik per fare un attentato al papa, così da poterne prendere il posto. Mi consenta anche di dire che questo atto fa parte della Genesi di Silvio creatore: mi consenta di citarla tutta.

In principio Silvio creò il mi e il consenta. Il consenta era una massa volante senza forma, e il mi era quasi inesistente. Non riusciva a separare il consenta dagli uccelli.

Proda.jpg

Il terribile Prodi-Satan.

Ecco, il Sommo prese le sue feci e costruì una casupola sulla montagna più profonda del consenta, urinò poi dentro uno stampo di un giudice che chiamò Mettamo e che vestì con una lunga toga nera. Quindi il Sommo lo chiuse nella casupola adibita a lui. Purtroppo dall'altro mondo il diavolo Prodi-Satan vedeva tutto. Egli era geloso dell'acerrimo nemico e chiamò il suo vicario Lucifer-Bersan. I due terribili diavoli entrarono nella casupola e trovarono un indifeso Mettamo in toga nera. Allor fecero un incantesimo demoniaco, e Prodi-Satan e Lucifer-Bersan colorarono la toga di Mettamo di rosso, gli cambiarono sesso e chiamarono la loro nuova creazione con il nome di Millseva. Le dissero poi:

- Prodi-Satan: “O Millseva, il nostro rivale sta arrivando: condannalo all'ergastolo!”
- Millseva: “E perché?”
- Prodi-Satan: “Perché ti ho creato io!”
- Lucifer-Bersan: “E anch'io!”
- Millseva: “E chi mi dà la prova che voi non stiate mentendo? Dovrò sottoporvi a un processo! Servono testimoni oculari!”
- Prodi-Satan e Lucifer-Bersan: “Siamo noi i testimoni oculari!”
- Millseva: “Cari miei, gli imputati non valgono.”
- Prodi-Satan: “E CHE CAZZOOOO!!!!! OBBEDISCI E BASTA!!!!”
- Millseva: “E va bene! Farò il processo ma poi faremo i conti.”

E se ne andarono appena in tempo, poiché in quel momento Silvio entrò.

Aborigeno pugni.jpg

Ehi tu, sai che con i dialoghi rompi?

Fu allora il Sommo disse a Millseva:

- Il Sommo: “O Mettamo, mi sembrava di averti fatto maschio e conservatore, perché adesso sei femmina e comunista?”
- Millseva: “Perché innanzitutto mi chiami Mettamo? Il mio nome è Millseva! Eppoi, che ci fai qui? Non dovresti essere ad Arcore con le tue escort?”
- Il Sommo: “Oh no! Millseva, la "Lesbica della creazione"! Guarda comunque che io non guido escort, ho l'autista corrotto che mi guida la Limousine!”
- Millseva: “Non intendevo questo, con "escort" intendevo le tue amichette, quelle Simil-Ruby.”
- Il Sommo: “Che cazzo barba! Tutti mi calunniano! Vabbè però ora passiamo ai fatti. Chiedo a te, o Millseva, il permesso di poter avviare un traffico di droga internazionale e di poter popolare questo consenta con uomini fidati, creati da me, e cresciuti nell'osservanza del Berlusconesimo.”
- Millseva: “No caro, i due diavoli mi hanno detto di condannarti all'ergastolo”
- Il Sommo: “Cosaaaaaa???!”
- Millseva: “Sei sordo? Ho detto che non posso permettere che sia compiuto un simile atto.”

Poscia il Sommo ebbe un'idea che fu da definirsi geniale: unì il mi e il consenta. Allora il consenta e il mi erano due masse distaccate e rudimentali, ma dopo la loro unione il mi separò dal consenta tutti gli uccelli, e di nuovo li separerà nel Giudizio Universale. Fatto sta che il Sommo unì il mi e il consenta, e ne venne fuori un monito che avrebbe rivoluzionato il consenta, e che avrebbe fatto tremare tutte le repubbliche delle banane. Tale frase (c'è il dubbio che non l'abbia inventata il Sommo, ma Leonida) è:


Mi consentaaaaaaaaaaaa!!!!!!

Millseva ne fu talmente spaventata che saltò in aria, e così rimase per sette giorni e sette notti. Fino a che, all'ottavo, ella rivelò dei due crudeli demoni (l'affidabilità dei giudici!) l'avevano obbligata a condannare quella persona giusta e misericordiosa[citazione necessaria] alla crudele e ingiusta pena dell'ergastolo. Il Sommo, come già citato prima, era pieno di misericordia (?!) e giustizia (???!!!), perciò assolse Millseva da tutti i suoi peccati. I due crudelissimi (oppure no?) demoni, Prodi-Satan e Lucifer-Bersan, avevano però visto tutto. Già bramavano di vendetta contro il Sommo e contro Millseva e si recarono nel consenta per

Berlusconi mortadella.jpg

Il Sommo ammira il risultato dell'incanto della dimissione su Prodi-Satan

punire entrambi. Arrivati nel consenta, però, furono subito beccati dal Sommo che li attaccò con l'incanto della dimissione. Sfortunatamente, solo il terribile Prodi-Satan che si dimettè dalla carica di presidente del PD (Partito Demoncratico). L'incanto non colpì però Lucifer-Bersan, che riuscì a teletrasportarsi, lasciando al suo posto il demone Weltronthazor. La reincarnazione di Lucifer-Bersan è presente ancora oggi, è in politica e sta dando cazzi amari a tutti quelli di Cosa N destra.

Parola dell'oppressore.

Mi consenta!

Mi consenta di dire che ho finito la Genesi. Ma anche........sì!

Mi consenta di dire che ho finito l'articolo. Ma anche no!

[modifica] Mi consenta:l'uso del detto nel linguaggio comune

Mi consenta di dire una cosa. Mi consenta di precisare che, come già citato a inizio pagina, la frase è protetta da copyright e non si chiama semplicemente "mi consenta", ma "mi consenta®" e perciò può essere usata solo da Lui!. Mi consenta di fare un'osservazione: non l'ho usata io trenta volte, 'sta frase in 'sta pagina? Ma mi consenta: lei è un cretino! Cribbio! Mi vuole denunciare per aver violato un copyright solo una trentina di volte? Ma va'! Non vede che mi hanno già querelato? C'è scritto a inizio pagina Tizio! anche se potrebbe non essere vero...così evito un inutile processo! Eheheheh... Mi consenta di continuare. Mi consenta: non ha forse lei letto questa pagina, violando i copyright? Come sarebbe a dire: non me l'avevi detto? Ah, già, mi consenta di ricordare che per sbaglio ho messo l'avviso in fondo alla pagina. Mi consenta: errare è umano, infatti Silvio non ha mai errato. Mi consenta di dire che secondo me sapete già troppo, ovvero:Mi consenta lo può usare solo Lui cazzo!!!! .......................................................................Mi consenta di dire: io non sono Silvio!. In poche parole: i copyright li violano solo i bimbominkia, e tu li hai violati: cosa si può dedurre? Capito? Fatto? BeneH!!!

[modifica] Mi consenta:cosa nacque dalla Silvio genesi?

[modifica] Voci correlate

Tutti i Silvii del mondo!
L'originale - Silvio pre-si-den-te! - Silvio™ - Omino Silvio - Berluscamon - Silvio Pirata - Silvio Barzellettiere - Pier Silvio - La misura - Papi - Arcor 3.0 - Reductio ad Berlusconium - Silvio's Facts - Dudù
Banner Berlusconi 1.jpg
Strumenti personali
wikia