Metal Gear Solid: Portable Ops

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Copertina Metal Gear Solid Portable Ops

La copertina del gioco è intrisa di messaggi subliminali incitanti alla rivoluzione proletaria.



Quote rosso1 A raccontare cazzate e a convincere le persone è più bravo di me! Quote rosso2

~ Un politico dice la sua riguardo il reclutamento operato da Snake.
Quote rosso1 La grafica di questo gioco fa schifo! È basata soltanto su rettangoli e quadrati! Quote rosso2

~ Giocatore di Minecraft su Portable Ops.
Quote rosso1 Tante notti solitarie in compagnia di prosperose soldatesse e neanche la possibilità di avere un appuntamento?? Quote rosso2

~ Big Boss esprime il suo disappunto sul gameplay del gioco.


Ingranaggio di Metallo Solido: Operazioni Portatili è l'ennesimo prodotto della celeberrima[citazione necessaria] saga Metal Gear Solid targata Konami, dove ancora una volta ritornano le meccaniche stealth che l'hanno resa famosa[citazione necessaria]. È il primo capitolo su PSP e fu prodotto da Hideo Kojima per ricavare i soldi necessari per piastrellarsi il bagno approfondire e dare nuovi risvolti alla trama, che come tutti sanno gode dell'intreccio narrativo più banale e scontato che esista.

[modifica] Trama

Stop hand
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Gli spoiler rendono il testo più aerodinamico aumentandone la velocità, quindi attenzione ai colpi d'aria.

Come ogni capitolo di Metal Gear Solid che si rispetti, anche questo gioco si fregia di una trama incasinata e arzigogolata, che ha mietuto numerosi player che hanno tentato di comprenderla.

[modifica] Risveglio traumatico

Snake trasporta una guardia Metal Gear Solid Portable Ops

A Big Boss sta molto a cuore la salute dei soldati, perciò si preoccupa di riportarli a casa personalmente se questi alzano troppo il gomito.

Tutto inizia nel lontano dicembre del 1970, sei anni dopo che il caro Serpente Nudo completò l'Operazione Mangiaserpenti che lo glorificò come il più figo soldato esistente, valendogli il nome di Big Boss. Il gioco ha inizio in una cella 2x3 dove Snake rinviene dopo ore di sonno causategli da una sbornia colossale. Qui un simpatico uomo di colore coi baffi e con un moncherino di ferro come gamba destra[1] di nome Cunningham inizierà a chiedere con malcelata scortesia a Snake dove si trovi la metà mancante dell'Eredità dei Filosofi. Questa altro non è che la somma delle mance di tutti i fattorini delle pizze del mondo, che raggiunge la strabiliante cifra di 30 miliardi di dollari e che Snake fregò a Volgin alla fine del terzo episodio e che poi, da bravo ingenuotto, consegnò alla CIA. A quanto pare però quest'ultima se ne è trovata solo metà e quindi ritenne che il Serpente Nudo se ne fosse intascato una parte. Snake essendo innocente non può fare altro che negare e sottostare al gioco sadomaso di Cunningham, che alla fine se ne va soddisfatto. Dopo aver abbassato di qualche ottava la voce, Snake fa conoscenza del personaggio più inutile, fastidioso e rompicoglioni di tutta la saga: Roy Campbell[2] che gli consiglia come evadere e che gli dice che si trovano in Colombia, in un territorio controllato dall'Armata Rossa. Dopo essersi fatto un viaggetto fino al centro di comunicazioni Snake viene a sapere da Para-Medic[3] che il suo maggiore è stato arrestato, che la sua vecchia unità FOX ha tradito gli USA fottendogli l'ennesima[citazione necessaria] super-arma nucleare e che lui è stato incolpato di tutto, essendo l'unico capro espiatorio a cui dare la colpa in quel momento.

[modifica] Sulle orme del Che

A Snake quindi non rimane che organizzare un improvvisato esercito di ribelli e rinnegati per: catturare il capo dei rivoltosi, distruggere la super-arma nucleare e provare la propria innocenza. Per prima cosa arruola forzatamente Johnatan, un soldato sovietico che per caso incrociò la strada di Snake[4] e dopo averlo raggirato con qualche cazzata lo convince a stare dalla sua parte. Il primo passo dovrebbe essere quello di usare una rete di spie per scoprire chi sia a capo della ribellione, ma quel buontempone di Campbell contrae la malaria a seguito di un rapporto sessuale non protetto, quindi la missione si trasforma da "ricerca delle informazioni" a "ricerca dei farmaci". Johnatan suggerisce a Snake di andare all'ospedale della base, ma nemmeno qui trovano medicinale ma solo nuovi inghippi: Snake infatti fa conoscenza di un nuovo inutile personaggio, una ragazzina gnocca di nome Elisa. Costei è un'infermiera addetta al progetto "Soldato Perfetto", un soldato agilissimo e fortissimo la cui memoria viene cancellata dopo ogni missione[5] in modo che resti sempre figo, che senza motivo apparente aiuta Snake dandogli i farmaci antimalarici e dicendogli di andare al porto. Una volta recatosi laggiù Snake vede che dentro alla nave ci sono montagne di casse di armamenti e munizioni e vi trova anche il suo vecchio amico d'armi Severus Python, ora alleatosi con il capo dei nemici Gene. Dopo aver visto Pitone congelare il braccio del vecchio leader della base, Snake riceve la chiamata di tizio misterioso che si fa chiamare Ghost[6] che gli rivela che tutto quell'arsenale serve per armare il nuovo Metal Gear, che tanto per cambiare è in grado di lanciare attacchi nucleari e che il bersaglio è la Russia.

[modifica] Boicottiamo le armi nucleari!

Naked Snake e soldati Metal Gear Solid Portable Ops

Snake vuole te per arruolarsi nella ribellione!

Snake quindi decide di distruggere il deposito delle testate nucleari, ma ecco che Pitone congela il TNT e sfida il suo vecchio amico ad un duello all'ultimo brivido. Una volta sconfitto Python, con amarezza si scopre che le testate erano già state portate via e quindi l'altra opzione disponibile è andare direttamente al silo di lancio e spaccare tutto quanto per impedire il lancio. Ma questo renderebbe le cose troppo facili: infatti ecco che contro Snake viene sguinzagliato Null, il soldato perfetto, che con le sue doti ninja mette in seria difficoltà Snake. Dopo una feroce battaglia, Snake però viene catturato e imprigionato e sottoposto alle amorevoli cure di Cunningham. Ma il resto dei suoi alleati non demorde e riesce dopo varie missioni di spionaggio a scoprire dove tengono rinchiuso Snake. Durante la fuga però vengono scoperti e solo l'intervento di Elisa riesce a salvare il culo a tutti i presenti e una volta fuggiti la ragazzetta li conduce al sito di costruzione del Metal Gear. Una volta sul posto però sopraggiunge anche Gene e le sue truppe, ma ecco che accade l'impensabile: l'ex colonnello della base prende possesso del Metal Gear RAXA e col medesimo tenta di abbattere con un'infallibile mira Gene, fallendo però miseramente. Approfittando del caos creatosi Snake arriva a minacciare Gene, ma prima che possa fare qualche discorso figo su come sia stato scemo a farsi catturare, Gene utilizza gli acuti della sua voce per risvegliare la personalità malvagia di Elisa, Ursula. Questa si mette a bordo di RAXA e col medesimo tenta di schiacciare Snake. Una volta distrutto RAXA, Gene e Ghost (che si scoprirà essere Sokolov, personaggio riciclato creduto morto dopo il suo colloquio con Volgin) riveleranno che quello distrutto era solo un prototipo mal funzionante e che quello vero è in viaggio per il silo di lancio. Inoltre Gene usando ancora una volta gli acuti della sua voce fa un discorso pieno di cazzate per far combattere tra loro i soldati della base e durante la sparatoria perisce Johnatan. Ma dato che la tristezza è roba da femminucce, senza versare una lacrima Snake riprende le operazioni, che lo porteranno a piazzare una bomba a tempo nella centrale elettrica ma qui viene fermato da un Null fuori controllo che si divertirà a provare le il suo machete Miracle Blade sulle malcapitate guardie [7]. Dopo averlo sconfitto per la seconda volta, il team penetra nel silo e nel viaggio in ascensore per la stanza di controllo appare Cunningham in sella ad una piattaforma volante a gatto imburrato. Qui la trama raggiunge vette di insensatezza epiche, dato che il baffuto negro rivela a Snake che tutto quel casino è il risultato di una guerra tra Pentagono e CIA per sembrare più importanti agli occhi degli USA e che lui stesso è un agente del Pentagono inviato lì per assicurarsi che il piano procedesse come dovuto e con gli ordini di portare in salvo Snake e di distruggere il posto con un micro missile nucleare. Ma a Snake non va giù di essersi sbattuto tanto solo per essere evacuato da un misero elicottero, perciò affronta Cunningham e dopo averlo abbattuto si dirige alla sala di lancio.

[modifica] Gene prendi questo, brutto figlio di puttana!

Snake scavalca una ringhiera Metal Gear Solid Portable Ops

Snake ritratto mentre tenta di emulare Ezio.

Qui Snake anziché sparare a Gene prima che possa avviare il lancio, preferisce conversarci amabilmente per scoprire tutti i retroscena possibili della vicenda: in realtà non è mai stato agli ordini del quadrilatero a cinque lati e ha inscenato la rivolta per poter realizzare il suo sogno di costruire una nazione di mercenari per poter un giorno governare il mondo. Dato che Napoleone e Hitler ci avevano già provato fallendo miseramente, Gene fa tesoro di quegli sbagli e sapendo che nessuno può conquistare la Russia cambia la destinazione del lancio sugli Stati Uniti. Ma in quel momento fa irruzione una rediviva Elisa/Ursula che distrugge la console comandi. Leggermente infastidito da ciò, Gene le pratica un'ago puntura pettorale col coltello e si dirige fischiettando alla seconda sala comandi. Snake lo segue e ingaggia con lui un violento scontro da cui alla fine uscirà vittorioso: in punto di morte Gene dà a Snake la parte di Eredità mancante dicendogli che un giorno sarebbe stato felice di avere quei soldi[8]. Ma il lancio è già iniziato e non può essere interrotto quindi Snake prova a distruggere il razzo su cui il Metal Gear era caricato. Grazie agli attacchi congiunti di Snake e i soldati della base, finalmente il razzo viene distrutto e tutti possono tornarsene a casa prigionieri e contenti. Durante il finale vi è la solita telefonata a carico del destinatario fatta da Ocelot, in cui spiega: che ha assassinato il direttore della CIA perché gli stava sul cazzo, che ha tutte le informazioni per distruggere i Filosofi[9] e che assieme all'ignoto interlocutore vuole avviare l'impresa familiare conosciuta come Patriots alla sola condizione che ne faccia parte anche Big Boss.

OKAY
Spoiler
La trama è finita, leggete in pace.

[modifica] Gameplay

Questo gioco si fregia del sistema di comandi più scomodo mai inventato che hanno causato la paralisi ditale, facciale e genitale di molti giocatori. Il potentissimo processore a gatto imburrato non consente di avere una resa grafica alta, perciò appare normale la totale eliminazione del sangue dei feriti in favore di sbuffi di polvere. Rispetto a tutti i capitoli precedenti, sembra che ora il buco magico in cui Snake e affiliati riponevano un intero emporio di armi si sia ristretto: ora infatti i personaggi potranno portarsi dietro solo 4 oggetti. Tanto se ne è parlato, ma come avvengono i reclutamenti? Semplice! Stordendo le guardie e caricandole sul camion, a come convincerle ci si penserà in seguito. Dato che c'è la possibilità l'obbligo di reclutare soldati nemici, questo fa presagire che sia possibile attraversare le linee nemiche in tutta tranquillità. Ciò accade solo nella teoria visto che i soldati di grado più alto e gli ufficiali saranno in grado di smascherare subito l'inganno[10] e da un quarto del gioco ci saranno solo loro. Oltretutto i soldati sono gli unici a tirare le cuoia per davvero, visto che gli eroi vengono ridotti al massimo a 1 di vita[11] e quindi è caldamente consigliato usare solo questi ultimi visto che sono anche molto più forti. Dato che Snake è talmente figo da non voler mostrare il suo vero potenziale, per affrontare Gene si serve dei suoi uomini che gestisce in vari team:

Ricercatrice calcia guardia Metal Gear Solid Portable Ops

Snake è anche un eccellente maestro di autodifesa femminile.

  • Il team d'attacco è composto da 4 squadre di 4 sfigati pescati a caso dal giocatore tra i soldati appena convertiti alla causa. Compito loro è quello di andare a farsi il mazzo nei posti più pericolosi e sorvegliati mentre il caro Serpente Nudo se ne sta al fresco e al sicuro.
  • Il team di spionaggio invece avrà il compito di inviare nelle varie zone della mappa 4 polli [12] con l'arduo compito di procurare materiale tecnico, oggetti, munizioni, armi e dettagliatissimi rapporti sulle previsioni meteo.
  • L'unità tecnica ha 10 membri e loro compito spazia dal costruire sofisticatissimi congegni all'avanguardia o le peggiori cazzate di questo mondo. A seconda del livello d'esperienza dell'unità infatti, codesti degni allievi di Mac Gyver potranno produrre a partire da nient'altro che sputo e fango giubbotti antiproiettile, munizioni per qualsiasi arma, mimetiche ottiche, scatoloni di cartone e paperelle a molla. Quando si dice che la necessità aguzza l'ingegno...
  • L'unità medica è strutturata esattamente come quella tecnica: più uno dei 10 elementi ha conoscenze in materia e più il suo livello si alza. Anche questi soggetti saranno in grado di produrre dal nulla medi kit e razioni al gusto di carta igienica, ma in più saranno in grado di curare qualsiasi ferita inflitta ad un soldato nel giro di un paio di giorni. Anche se la suddetta persona è caduta dalla cima di un palazzo, è stata crivellata di pallottole ed è stata ferita a morte, dopo qualche giorno sarà dimessa e potrà tranquillamente buttarsi in azione senza conseguenze.
  • L'unità indipendente invece è solo un gruppo che contiene tutti i soldati fancazzisti non ancora impiegati da Snake, che senza protestare sorseggeranno caffè per l'intera durata della missione se non usati.

[modifica] Boss

Come ogni Metal Gear che si rispetti, anche in questo capitolo sono presenti le tanto acclamate boss fight che rendono Metal Gear Solid 3 un vero capolavoro. Ah, non è il terzo questo? Urge una correzione. In questo capitolo sono presenti boss fight così penose da riuscire a gareggiare in bruttezza con quelle di Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty, senza però riuscire a strappargli il titolo. Questo sono:

  1. La battaglia contro Python avverrà nel deposito testate che per l'occasione è stato trasformato in una cella frigorifera. A seguito di un piccolo incidente in Vietnam con un frigo a legna mal funzionante il suo corpo non fu più in grado di trattenere calore e da allora è costretto a girare con una tuta riempita di ghiaccio per cocktail. Come arma utilizza un cessosissimo M16 con un lanciagranate piazzato sotto canna caricato con il ghiaccio spray per i lividi, in grado di brinare qualunque arma equipaggiata. Nonostante ciò è dotato di una mira di merda e affrontarlo non è troppo difficile.
Combattimento tra Snake e Gene Metal Gear Solid Portable Ops

Snake e Gene si danno il cinque prima di riempirsi di mazzate.

  1. Null 1°round: in questa battaglia il mite ragazzo si aggirerà per il deposito alla caccia del personaggio armato di machete e Skorpion, all'occorrenza compiendo salti pazzeschi per raggiungere zone elevate in fretta. Qualunque proiettile sparatogli contro verrà prontamente deviato dal suo machete, a meno che non gli si sparino contro moooolti proiettili.
  2. La battaglia contro Metal Gear RAXA raggiunge picchi di squallore unici. Sostanzialmente Snake si troverà ad affrontare la versione armata dell'Apollo 13 (guidata dalla bambina con poteri paranormali Elisa/Ursula) il cui unico punto debole di questo sono i piedi e le piastre lanciamissili. Sembrerebbe difficile, se non fosse che nascondendosi dietro alla trave durante la prima parte dello scontro e stando vicino agli stessi lanciamissili nella seconda si riesce a evitare tutti i suoi attacchi. E per fortuna che Metal Gear era considerato invincibile per un essere umano.
  3. Null 2° round: è la fotocopia del round precedente, la sola novità è il nuovo potere che Null ha appreso direttamente da Naruto Uzumaki, il teletrasporto fumogeno. Tirando ai suoi piedi un fumogeno è in grado di teletrasportarsi in ogni punto della mappa vicino al personaggio, rendendo inutile ogni tentativo di aggiramento. Una volta sconfitto si scoprirà che costui è Frank Jaeger, colui che anni più tardi diventerà il ninja cyborg.
  4. Cunningham potrebbe sembrare finalmente un boss forte, per poi contraddire tutte le speranze del giocatore rivelandosi una pippa colossale. Basterà portarsi appresso un M-63 e continuare a sforacchiare il suo triciclo volante per farlo precipitare, facendogli fare nel contempo la figura del fesso.
  5. L'unico scontro decente di tutto il gioco è quello contro Gene, che grazie al dono della preveggenza sarà in grado di schivare ogni pallottola sparatagli addosso. Egli è il super capo dei cattivi, un soldato appositamente selezionato e addestrato tra tutti gli altri per essere il migliore, come un pollo da allevamento. I suoi attacchi si basano sul lancio di lamette da barba affilatissime e precisissime e se si gli gira male può persino tirare una testata in stile Zidane in grado di stroncare il personaggio sul colpo, ed è inoltre dotato di una voce persuasiva così potente che potrebbe persino convertire il papa all'islam. Il solo momento in cui è possibile colpirlo è quando cerca il portafogli nel cappotto per tentare di corrompere il personaggio, che non gli lascerà quell'occasione.

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

  • Quando Snake si sveglia nella cella all'inizio del gioco, indossa gli stessi pantaloni che indossava in Metal Gear Solid 3. Questo porta a 2 possibili ipotesi: 1) o Snake non ha avuto tempo di cambiarsi o... 2) quello è l'unico indumento che possiede nel guardaroba.
  • Il seguito poi cancellato di questo gioco avrebbe visto Snake catturato dagli africani e trasportato nella loro base nell'artico, giusto per mantenere intatta l'assurdità dell'ambientazione.
  • Questo gioco ha ricevuto il premio "Gioco con il cast più riciclato".
  • Un battaglione di 100 persone tra uomini e donne può nascondersi tranquillamente in una penisola grande quanto il cervello di Flavia Vento senza mai essere individuato.
  • E anche se si sospetta la sua esistenza i soldati non tenteranno mai di catturarli, continuando le loro inutili ronde in attesa di essere uccisi o catturati a loro volta.
  • I membri delle squadre d'assalto verranno portati in missione con un camion rumorosissimo. Nonostante ciò nessun essere vivente nell'area se ne accorgerà e la sua presenza non insospettirà le guardie.
  • I membri delle squadre d'assalto che restano inattivi, durante la missione resteranno occultati in indistruttibili scatoloni di cartone, per poi saltarvi fuori una volta selezionati.
  • Non importa quanto un soldato sia fedele alla causa di Gene: dopo qualche giorno diserterà senza problemi.
  • E il suddetto soldato non tenterà mai la fuga e nemmeno cercherà di tradire Snake: rimarrà fedele a lui fino alla morte.
  • Ad eccezione della malaria, nella penisola di San Hyeronimo non esistono malattie tropicali dato che 100 uomini nascosti tra la giungla e il deserto non si beccheranno nemmeno un raffreddore.
  • I soldati vengono addestrati da Snake secondo i metodi di Bear Grylls, grazie ai quali possono sopravvivere senza scorte alimentari e bevendo le proprie urine. Diversamente non si spiegherebbe la totale assenza di morti per inedia.
  • Un qualsiasi soldato/tecnico/dottoressa è addestrato a maneggiare qualsiasi tipo di arma, conosce tutti i fondamenti dello spionaggio e tutte le tecniche mediche e di riparazione. Anche la più pippa delle donne dottoresse è tranquillamente in grado di usare un AK-47 e di soggiogare un intero plotone di guardie assetate di sangue.
  • Il corpo umano non contiene organi interni: un razzo RPG nello stomaco farà semplicemente cadere per terra il personaggio.
  • La base è stata costruita sul modello dei lager nazisti, diversamente non si spiegherebbe la presenza di cinte murarie alte 10 metri in ogni livello.
  • Gene ritarderà il lancio del Metal Gear fino a quando Snake non proseguirà con le indagini, anche nel caso siano passati mesi da quando verrà riferito che "Metal Gear è stato portato al silo di lancio!".
  • In questo capitolo l'uso del codec è assolutamente inutile, servirà solo a Campbell per scartavetrare le palle al giocatore.
  • Tutti i nemici possono essere reclutati una volta sconfitti, rivelandosi inevitabilmente più scarsi di quando erano boss. Python per esempio avrà sempre in dotazione la granata all'azoto liquido, che non solo non bloccherà il nemico ma che causerà devastanti effetti collaterali a Python stesso se esplode a distanza ravvicinata.

[modifica] Altri progetti

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ E se non è questo figuro a far ridere...
  2. ^ Con la somma disperazione dei fan, che speravano di non vederlo più dopo l'1 e il 4.
  3. ^ Altro elemento già apparso nel 3.
  4. ^ Tralasciamo il fatto che un soldato russo porti un nome americano e che questo parli fluentemente e senza accento russo l'inglese.
  5. ^ Come la Ram di un computer insomma.
  6. ^ No! Non quel Ghost.
  7. ^ Che lo avevano definito un tipo "taciturno".
  8. ^ E grazie al cazzo, con 15 miliardi di dollari da spendere chi non sarebbe felice?
  9. ^ Platone e Zenone per primi.
  10. ^ Non importa se il soldato indossa un passamontagna che gli copre la faccia.
  11. ^ Stesso discorso se si esaurisce la stamina, praticamente il soldato muore di fatica dopo soli 10 minuti.
  12. ^ Rigorosamente scelti a caso.
Metal Gear Solid logo
Konami logo
Strumenti personali
FANDOM