Mestruazioni

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Il mostro il mestruo.jpg

Il mestruo è un classico di molti film

Quote rosso1.png Come come, i tuoi vanno in vacanza per una settimana e il tuo ragazzo viene a stare da te per l'occasione? Dobbiamo assolutamente esserci anche noi! Quote rosso2.png

~ Le mestruazioni
Quote rosso1.png Non toccare le piante se hai le mestruazioni! Le uccidi! Quote rosso2.png

~ Luogo Comune mai sfatato.
Quote rosso1.png Scherzone! Il mese scorso abbiamo deciso di non passare. Ti sei cagata addosso, eh? Quote rosso2.png

~ Sempre loro
Quote rosso1.png Mai fidarsi di una cosa che sanguina 5 giorni e non muore Quote rosso2.png

Quote rosso1.png In quei giorni mi viene voglia di buttarmi dall'aereo col paracadute, scalare l'Everest, fare canestro con una palla da basket lanciandola con il mio piede, diventare SuperSaiyan e riuscire a guardare quel coglione delle suonerie alla tv mentre passo l'aspirapolvere, preparo il pranzo del ringraziamento, mi faccio le unghie e mi trucco... Per fortuna ci sono le ali sul mio assorbente che mi permettono di fare queste cose! Quote rosso2.png

~ Ragazza disperata sulle mestruazioni
NonCitazLogo.png
NonCitazioni contiene deliri e idiozie (forse) detti da o su Mestruazioni.


I secchioni vi direbbero che le mestruazioni sono una fase necessaria del periodo ovulatorio della donna che inizia dopo aver raggiunto la maturità sessuale e consistono nell'espulsione di sangue e mucosa uterina e bla bla bla... Ma noi non siamo secchioni! Quindi diremo che le mestruazioni sono una di quelle cose che non vorreste mai avere, di cui vi lamentate sempre, ma che se per caso vengono a mancare all'improvviso vi viene un infarto e pregate Dio perché arrivino.

[modifica] La storia del primo ciclo mestruale

Zona offlimits causa donna con sindrome PM.jpg

Fate molta attenzione ad evitare queste zone pericolose.

Inizialmente c'erano Adamo ed Eva. Lei non aveva mai il ciclo e potevano copulare allegramente tutto il mese cosicché lui aveva sempre in faccia il sorriso stampato tipo Berlusconi.

Però a guardare di nascosto c'era il pitone Satana che era invidioso, perché voleva fare pure lui quella roba lì. Allora vide che c'era l'albero delle mele. Il Signore Iddio non voleva che le toccasse nessuno perché quelle erano mele OGM e Pecoraro Scanio aveva detto che facevano male. Effettivamente qualche giorno prima il gibbone ne aveva mangiata una e aveva subito una orripilante mutazione: stava cominciando a secernere gelatina dai capelli, a indossare cinture D&G e a ballare musica da discoteca.

Ma non divaghiamo e andiamo avanti. Mentre Adamo era distratto a cercare di inventarsi l'alcol visto che i sabati sera erano mostruosamente noiosi, il pitone chiamò Eva e pensò di offrirle qualcosa per fare quello gentile e conquistarla. Le offrì la mela, visto che da quelle parti c'erano solo i cactus e gli alberi di pigne, che non erano molto buoni da mangiare. Eva accettò, mangiò la mela e dopo poco il suo sistema riproduttivo mutò per l'effetto degli OGM. Si sentì male e iniziò così il primo ciclo mestruale!

Il Signore era andato un attimo in bagno e quando tornò vide: Adamo ubriaco, Eva che imprecava i santi e il pitone che per fare finta di niente masticava una pigna. Allora si incazzò e cacciò tutti dal paradiso terrestre, dando però a ognuno un ultimo dono. Ad Adamo fu detto che con la mano poteva fare un sacco di robe e persino consolarsi quando Eva aveva le sue cose, oppure poteva scappare col pitone di turno; ad Eva fu dato il Lines Seta con le ali e al gibbone il Reality Show per quando non aveva nulla da fare. Dio disse inoltre:

Wikiquote.png
«Tu, Adamo, pagherai con il sudore della fronte e tu, Eva, pagherai con il sangue, ma in piccole e comode rate mensili.»

Del pitone non si seppe più nulla, ma secondo alcune voci sparì dopo avere incontrato una certa Cicciolina.

[modifica] La scoperta

Mestruazioni-manga.gif

Immagine da un depliant che spiega alle bambine l'uso degli assorbenti con le ali.

Quando una è bambina, vive tranquilla e inconsapevole del terribile destino che si acquatta dietro la soglia dei 12 anni, per le meno fortunate anche prima (per fortuna che ci sono le ritardatarie che riappianano la media). Tuttavia, appena raggiunta quest'età conoscono una nuova parola: mestruazioni.

In genere, la scoperta ha un che di traumatico: ti ritrovi all'improvviso piena di sangue e non capisci come cavolo ha fatto a finire lì, in mezzo alle gambe. Le più lanciano un urlo e incominciano a chiamare la mamma disperate, alcune telefonano terrorizzate al 118 e poi ci sono anche le coraggiose che prendono la cosa con calma e sangue freddo. Basta prendere un po' di garza e acqua ossigenata, disinfettare bene e coprire con un bel cerottone!

Se e quando riescono a calmare gli attacchi isterici delle figlie, le mamme spiegano che è tutto normale. Qui inizia una lezione di biologia ai confini della realtà, nella quale la malcapitata madre cerca di spiegare alla figlia cosa accade.

Il commento della maggior parte delle bambine quando la madre finisce le sue astrazioni metafisiche è un bel "Ma che schifo".

[modifica] Età matura

Con gli anni, la donna si abitua a questo fenomeno e a tutte le sue conseguenze, compreso il continuo scrutare il calendario con ansia nell'attesa che il fenomeno stesso si verifichi, manco si aspettasse la luna piena per piantare le carote. (Cogliete la sottile allusione)

Adesso la donna, oltre a passare il tempo chiedendosi perché mai i genitori l'hanno fatta nascere tale, è alle prese con il ritrovato tecnologico per eccellenza dedicato esclusivamente a lei: l'Assorbente. Per farla breve, si tratta di un materasso a una piazza e mezza che la donna deve riuscire, non si sa come, a far entrare nelle proprie mutandine e che ha la funzione di impedire che il sangue si diffonda per ogni dove.

[modifica] Mestruazioni e relazioni interpersonali

Mestruazioni.jpg

Quando succede è bene controllarsi la patonza.

Qualsiasi psicologo che sa quello che dice (quindi non cercatelo qui) potrà spiegarvi che il così detto "ciclo" è causa di forti sbalzi d'umore nella donna. La colpa di tutto ciò è data agli ormoni, ma in realtà una donna è così intrattabile quando ha le sue cose perché è convinta che esse siano causate da un complotto maschilista tra Dio e Adamo.

Questi frequenti sbalzi d'umore sono una delle poche cose percepite dall'uomo in questo periodo particolare che la donna attraversa ogni mese. Lui infatti si ritrova impotente davanti alla propria compagna che passa dallo status "gatta morta" allo status "furia irrefrenabile" con lancio di comodini, armadio a millenovecentonovantanove ante, tutta la collezione di piatti regalata dalla nonna morta e orrendi vasi cinesi che non sapeva come eliminare altrimenti.

[modifica] Le mestruazioni e l'uomo

L'uomo, il maschio, in genere capisce poco e niente di questo mistero che riguarda l'universo femminile. Vittima silente di ciò che accade alla sua donna, è esposto agli eventi che non dimostrano pietà nei suoi confronti.

Le cose che l'uomo comprende riguardo le mestruazioni sono tre:

  • stare alla larga perché le girano;
  • niente sesso per 4-5 giorni;
  • lei non è incinta (accendere cero a S.Gennaro).

Il primo punto lo abbiamo già analizzato in precedenza: una donna mestruata dovrebbe girare col cartello "pericolo" appiccicato in fronte.

Passiamo al secondo punto, che è molto interessante: le statistiche confermano che la scusa "ho il ciclo" è la seconda più gettonata dopo "ho mal di testa" dalle donne che non vogliono darla. Ci sono uomini che hanno dedicato la loro vita allo studio dell'anatomia femminile per cercare di comprendere come mai la loro donna riuscisse ad avere le mestruazioni per ben quattro settimane al mese.

Ma passiamo pure al terzo punto. Questo è la vera causa del boom della crescita dei calendari; infatti gli uomini, consapevoli della totale incapacità matematica delle donne, preferiscono assicurarsi di persona di non aver progenie, quindi passano ore e ore davanti al calendario contando e ricontando i giorni (che credevate? che guardassero le foto?).

[modifica] Culinaria

Com'è risaputo, ci sono uomini intrepidi, per lo più amici o fratelli, che sfidano l'intrattabilità della donna mestruata e si dedicano a simpatiche dissertazioni culinarie a proposito della sua situazione. Nella pagina Noncitazioni: Mestruazioni riportiamo alcuni esempi, ma invitiamo chiunque ne avesse di altri ad aggiungerli.

[modifica] La fine di un incubo

Donne asiatiche coinvolte in battaglia di pomodori in Spagna.jpg

Le mestruazioni possono anche essere divertenti.

Incredibile ma vero, anche le mestruazioni giungono a un termine. Certo, perché la donna ha dalla nascita un certo numero di ovuli che... No, è decisamente troppo per voi... Fatto sta che finalmente un bel giorno (verso i 45 - 50 anni) arriva il grande dio Menopausa, che porterà la donna alla normalità. Niente più perdite di sangue, niente più rischio di bambini indesiderati, niente più carrelli della spesa pieni di assorbenti di ogni tipo... No, mi spiace... l'isteria continuerà a persistere.

In compenso, la vostra compagna ingrasserà a dismisura, si ricoprirà di rughe e perderà ogni residuo della sua femminilità. Contenti?

Ma non è finita qui. La donna, personificazione dell'incoerenza, passa buona parte della sua vita ad aspettare la menopausa, rimpiangendo i bei vecchi tempi di quando ancora non aveva quelle schifose perdite, e quando finalmente la menopausa arriva, riportandola alla normalità, se ne lamenta, perché ciò che la rende una vera donna, ossia la capacità di diventare madre, è definitivamente andato a puttane. Tutto questo contribuisce a dimostrare l'innegabile superiorità dell'uomo.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Collegamenti esterni

Bollino PEGI sangue violenza e parolacce.jpeg
Strumenti personali
wikia