Men in Black

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Blues Brothers Parodia Man in Black.gif

La locandina del film.

Men in black occhiali.gif

Essere fighi non è facile come sembra.

Quote rosso1.png Questo dispositivo è in grado di cancellare immediatamente la memoria a breve termine di chiunque. A meno che non porti gli occhiali da sole, ovvio. Quote rosso2.png

~ Man in Black su alta tecnologia.
K : Quote rosso1.png L'unico scarafaggio buono... Quote rosso2.png
J : Quote rosso1.png ...è uno scarafaggio al forno! Quote rosso2.png

Nell'ambito della teoria del complotto sugli UFO, i MIB (Man in Blues), volgarizzato in Man in Black, ovvero uomini in nero o più semplicemente uomini a cui piace il Jazz, è il nome di presunti agenti governativi, vestiti interamente di carta stagnola e con una mania per occhiali da sole che portano sempre (anche quando fa brutto, nevica e ci sono 50 gradi sotto zero) incaricati di intimidire o ridurre al silenzio i testimoni di avvistamenti di oggetti volanti non identificati con qualunque mezzo e tortura a loro disposizione. Alcuni presunti testimoni che affermano di essere entrati in contatto con questi "agenti" hanno dichiarato di aver subito spaventose torture tra cui (elenco non esaustivo):

  • Ditate negli occhi;
  • Prova del palloncino;
  • Insulti verbali;
  • Insulti non verbali;
  • Interrogazioni a sorpresa sulle tabelline dell'8 e del 9.

Ce ne sarebbero molte altre, ma sono troppo orribili per essere descritte.

[modifica] Panoramica

Probabilmente il primo breve resoconto sui MIB risale al 25 dicembre del 1496 1946 d.C. Quel giorno, il pescatore Arnold disse di aver avvistato sei frisbee volanti. Sull’imbarcazione c’erano Arnold, suo figlio, due negri ed un cane (identificato poi come il carlino alieno di nome Carlo) e un gatto. Essi si trovavano nei pressi dell'Albero Azzurro (poco lontano da Washington). Arnold scattò qualche fotografia di tali oggetti, aggiungendo che uno di essi aveva versato delle sostanze non meglio identificate sulla sua imbarcazione, che avevano ucciso uno dei due negri e ferito suo figlio che parlò al cane che morse il gatto che al mercato Arnold comprò.

Arnold ha poi raccontato che il giorno seguente un uomo si presentò a casa sua, invitandolo a fare bunga bunga insieme nelle vicinanze. Arnold accettò l’invito. Egli descrisse l'uomo come imponente: alto e muscoloso, pelato, con indosso un completo nero al gusto di fragola. L’uomo guidava una Gran Torino del 1962 (particolare sospetto dato che l'anno era il 1946), e Arnold immaginò che si trattasse di un agente del governo o di Clint Eastwood.

Dopo il bunga bunga, Arnold raccontò velocemente tutti i dettagli dell’avvistamento. Qualunque cosa pur di fare altro bunga bunga. Inoltre, l’uomo in nero diede ad Arnold un avvertimento generico, ossia quello di non dire a nessuno dell'accaduto. Arnold non capì mai se l'uomo in nero si riferì all'avvistamento dei frisbee volanti o al bunga bunga. Nell'incertezza, raccontò entrambe le cose.

[modifica] I MIB oggi

Man in Black.jpg

Wikiquote.png
«Tu non ha visto nessun calamaro bipede ad otto teste.»

Da quel primo episodio gli avvistamenti di MIB (Man in Black, tradotto Uomo Nero che si nasconde sotto il letto) si fecero sempre più insistenti. Chi diceva che erano uomini del governo, chi diceva che erano alieni, chi diceva che erano boogeyman, chi diceva che erano sosia di Clint Eastwood.
I Man in Black hanno uno speciale apparecchio in grado di far dimenticare qualunque cosa a chiunque. Con questo stratagemma i MIB distruggevano le scuole, picchiavano selvaggiamente i vecchietti che davano da mangiare ai piccioni nel parco, picchiavano Babbo Natale, defecavano negli Happy Meal dei bravi bambini e si divertivano un mondo, perché nessuno si ricordava delle loro nefandezze. C'è da dire che per Natale hanno sempre ricevuto carbone.

[modifica] Razze aliene

Nella loro lunga carriera, i MIB hanno dato prova della loro straordinaria diplomazia con varie razze aliene di intelligenza fuori dalla norma. In senso negativo. Ecco i principali esponenti delle varie razze con cui i MIB hanno avuto a che fare.

[modifica] Scarafaggio gigante

Scarafaggio gigante.jpg

Lo zio dello scarafaggio alieno presente in Men in Black (il film).

Le piattole sono una delle razze più terribili che i Man in black abbiano mai affrontato, seconde solo ai gremlins, i Teletubbies e all'invasione dei Socialisti.

[modifica] Alieno petonatore

Razza che parla una lingua particolare: il Petonese, in cui rumore e odore sono fondamentali per stabilire chi abbia ragione in un dibattito, più sono forti più si ha ragione.

[modifica] Alieno che se gli spari in testa la testa gli ricresce, ma prova a sparargli nelle palle e vedi cosa succede

Il nome della razza dice tutto. Provare per credere.

[modifica] Curiosità

  • Gli uomini in nero erano personaggi del folklore popolare inglese ed erano usati dalle mamme per impaurire i bambini e spronarli a comportarsi bene.
  • Nessun essere vivente può ricordarsi di aver mai incontrato un MIB. Loro possono cancellare la memoria di chiunque.
  • Hai mai provato a chiedere a tua madre se si ricorda il volto di tuo padre?
  • Gli Uomini in Nero sono tra i principali avversari del Ku Klux Klan.
  • Gli Uomini in Nero sono tra i principali avversari di Martin Mystère (almeno secondo Wikipedia).
  • Nessun essere vivente può ricordarsi di aver mai incontrato un MIB. Loro possono cancellare la memoria di chiunque.

[modifica] Voci correlate

Non avresti dovuto leggere quest'articolo, clicca qui per cancellarti la memoria.
Strumenti personali
wikia